Casa / Art / 6º CNI SESI Marcantonio Vilaça SENAI per le belle arti
Sérvulo Esmeraldo, Prisma. Foto: Isaia Malik.

6º CNI SESI Marcantonio Vilaça SENAI per le belle arti

TCU ESPONE OPERE DI ARTISTI VINCITORI

MARCANTONIO VILAÇA SPAZIO CULTURALE – TCU. DE 24 OTTOBRE A 22 DICEMBRE 2017.

*Per la seconda volta, il centro culturale della Corte dei conti accoglie il premio principale comune di brasiliano arti visive

*Sérvulo Esmeraldo artista opere e molto altro ancora 11 artisti inclusi nella Mostra "l'intenzione e il gesto", parte del progetto arte e industria, in contemporanea il premio dal 2014.

*A cura di Marcus Otter Costa

*Ingresso gratuito

Coloro che seguono l'ambiente arti visive in Brasile SA: aggiudicati da CNI SESI Marcantonio Vilaça SENAI premio per le arti visive è un regalo per qualsiasi artista. Oltre ai valori di cassa, i vincitori vedano le sue opere per spostare tutte le regioni del paese, ricevere critica rilevamento o curatore per un anno e, di interruzioni di, Immettere il nome nell'elenco di selezione dei vincitori di uno dei premi più importanti e prestigiose dell'arte brasiliana. Da ora in poi, il pubblico sarà in grado di conoscere che il Brasília eletto la sesta edizione del premio. Una mostra con le opere degli artisti soggiornare nello spazio Marcantonio Vilaça culturale vincitori della Corte dei conti (TCU) di 24 Ottobre a 22 Dicembre.

A cura di Marcus Otter Costa, lo spettacolo non venuta da solo. Oltre al lavoro di cinque vincitori – Daniel Lannes (Rio de Janeiro), Fernando Lindote (Santa Catarina), Jaime Lauriano (Sao Paulo), Pedro Motta (Minas Gerais) e Costi di Rochelle (Sao Paulo) – TCU presenta la terza edizione di 'Progetto arte e industria ', espongono le opere del grande artista Sérvulo Esmeraldo Ceará, onorato in questo numero, in dialogo con 11 artisti contemporanei. Un tour dell'arte contemporanea brasiliana, dalle loro riflessioni, provocazioni e sorprese.

IL PREMIO – Il CNI SESI Marcantonio Vilaça SENAI premio per le arti visive è un'iniziativa della Confederazione nazionale dell'industria (CNI), il servizio sociale per l'industria (SESSIONE) e l'apprendimento di servizio nazionale di industriale (SENAI). Considerato uno dei riconoscimenti più tradizionale e rispettati del paese – indicata da molti come il premio principale nel campo del brasiliano Visual Arts-, Fu creato nel 2004, e, oltre sei edizioni, già premiato 30 artisti e tre amministratori.

Ogni edizione, il premio include cinque artisti, ricevendo una borsa di studio per lo sviluppo di progetti e hanno la produzione accompagnata da un critico o un curatore d'arte. Alla fine di questo passaggio, le opere realizzate sono raccolti in esposizioni itineranti e, successivamente, donato all'insieme delle istituzioni culturali. Dalla 5 ° edizione (2015-2016), curatori anche riceveranno premi, vince una borsa di studio per organizzare una Mostra.

PROGETTO ARTE E INDUSTRIA- In parallelo alla Mostra del premio, viene eseguita, da 2014, il 'Progetto arte e industria ', Sei nella tua terza edizione. Secondo la curatrice Marcus lontra Costa, il progetto vuole onorare gli artisti cui processi di creazione sono legate alla produzione industriale. Dopo Abraham Palatnik e Amelia Toledo, Questa volta il momento clou sarà lo scultore, registratore, Illustratore e pittore Sérvulo Esmeraldo, cui lavoro riflette la simbiosi tra arte e industria. Il carattere concretist del lavoro dell'artista e l'uso di materiali industriali, combinato con la luminosità, umorismo e la leggerezza tipica dei tropici e così presente nelle sue opere impostare l'audace e creativo pensando necessarie per l'innovazione e lo sviluppo dell'industria.

ESPOSIZIONE "L'INTENZIONE E IL GESTO" – Formato da opere di Sérvulo Esmeraldo (nel tardo febbraio) in dialogo con opere di artisti contemporanei 11 – Almandrade, Ana Maria Tavares, Angelo Venosa, Arthur Lescher, Delson Uchôa, Hildebrando de Castro, Guto Lacaz, Iran do Espirito Santo, Abhijit Mahato, Raul Córdula e Paulo Pereira.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

MARCANTONIO VILAÇA- La personalità che dà il nome al premio era nato a Recife, il 30 Agosto 1962. In 1992, Inaugurato nel Sao Paulo Camargo Vilaça Gallery, con partner Karla Meneghel, che si è rivelato per essere il riferimento più importante per arte brasiliana negli anni 1990 e promuovere la proiezione internazionale di arte contemporanea brasiliana. Marcantonio Vilaça morì presto il 1 ° gennaio 2000, a 37 anni, a Recife. Come riconoscimento dei preziosi servizi resi alla cultura, il governo brasiliano ha concesso lui (post-mortem) la più alta onorificenza del paese, l'ordine del Rio Branco.

CENTRO CULTURALE DEL TCU -Consapevoli dell'importanza della cultura e della sua influenza sulla nostra percezione del mondo, il centro culturale della Corte dei conti dell'Unione mantiene una politica di continui eventi, fornire opportunità rilevanti società brasiliense accesso alla cultura e l'istruzione azioni commit alla creatività e alla promozione della cittadinanza. Con nuovi impianti, il centro culturale del TCU è parte dell'Istituto Corrêa Serzedello (ISC) – Scuola superiore delle TCU ed è integrato dalla Vilaça di Marcantonio spazio culturale, il Museo della TCU Ministro Guido Mondin, Programma educativo delle TCU e l'arte biblioteca Marcantonio Vilaça, caratterizzato anche spazi per riserve tecniche e un auditorium con una capacità di 498 persone. Il sito rimane aperto ai visitatori della Mostra "TCU-l'evoluzione del controllo" del Museo della TCU Guido Mondin, che racconta la storia del controllo dei conti dal XIII secolo, in Portogallo, e seguire con la creazione della Corte di 1890 ai giorni nostri.

Tutte le mostre che si svolgono nel centro culturale del TCU sono inclusi nel programma educativo sviluppato dalla Corte. Si tratta di un progetto permanente che promuove tutti i giorni-oriented e pianificate visite al Museo delle TCU e il culturale spazio Marcantonio Vilaça, fornire materiale didattico, pranzo e trasporto per studenti provenienti da istituzioni pubbliche di formazione del distretto federale.

GLI ARTISTI

VINCITORI del 6 ° Premio MARCANTONIO VILAÇA

DANIEL LANNES (Niterói, RJ, 1981).

Vive e lavora a Rio de Janeiro. Master in linguaggi visivi dall'Università federale di Rio de Janeiro e una laurea in comunicazione sociale presso PUC-Rio. Individuo ha eseguito a Rio de Janeiro (il MAM-Modern Art Museum) e São Paulo (Sao Paulo Cultural Centre). Nelle conferenze stampa, il suo lavoro potrebbe essere visto anche a Brasilia e in California/USA. Assegnato il premio Funarte per l'arte contemporanea 2012, nominato per il kite 2011 e 2012, selezionato per la breve lista dei "100 pittori di domani", Editore Thames & Hudson, 2013, E ' stato vincitore di nuovo di zecca IBEU Art Salon, Rio de Janeiro, 2010. Ha opere in collezioni pubbliche del mare, il Museo d'arte di Rio de Janeiro e il MAM-Rio.

FERNANDO LINDOTE (Sant'Ana do Livramento, RS, 1960)

Vive e lavora a Florianópolis. Transizioni in varie lingue: pittura, scultura, video, progettazione e installazione. Presso il Museo d'arte di singoli fiume/mare/2015; Galleria di Flávio de Carvalho, FUNARTE, Sao Paulo; nel Centro Cultural Banco do Brasile Rio de Janeiro, in Tomie Ohtake Institute, presso il Museo dell'incisione, in Curitiba/2000; tra l'altro. Ha partecipato a conferenze tenute come "MAC nella 21 – L'età degli artisti ", il MAC SP/SP; "10 ° Biennale del MERCOSUR" / 2015; "Il colore del Brasile", Museo d'arte di Rio de Janeiro/MAR/2015; "Biennale di São Paulo International 29" / 2010; e "print Club" di MAM Sao Paulo/2009. Ha ricevuto il premio di plastica arti/FUNARTE Marcantonio Vilaça in 2013, 2011, 2010 e 2009; onorare il premio arte e patrimonio 2013; Premio di acquisizione, 2Premio di pittura giovane Pirelli in numero 1985; Premio 4 º Giovane arte in Sud America 1984. Ha opere in importanti collezioni del Museo d'arte contemporanea di San Paolo, Museo d'arte di Rio de Janeiro (AS), Museo di arte contemporanea del Paraná, tra l'altro.

JAIME LAURIANO (Sao Paulo, SP, 1985)

Vive e lavora a São Paulo. Laureato presso il Centro Universitário Belas Artes de São Paulo. Con i lavori, Jaime Lauriano evoca il visualizzatore per esaminare le strutture di potere contenute nella produzione di storia. In pezzi audiovisivi, oggetti e testi critici, l'artista dimostra come le relazioni violente mantenute tra istituzioni di alimentazione e controllo dello stato-come poliziotti, prigioni, Ambasciate, frontiere – e soggetto forma i processi di soggettivazione della società. Tra la sua ultima Mostra, si distinguono individuo presso il Centro Cultural Banco do Brazil – Rio de Janeiro, Sao Paulo Cultural Centre, SESC/Sao Paulo, e conferenze come 10 Bamako suggeriate, Museo nazionale, Bamako, Mali (2015), Azienda di Colonial, Casella di cultura, Sao Paulo (2015), Tre: Gioco del calcio, le avversità e la cultura della caatinga, Museo d'Arte di Rio (AS), 2014. Opere in collezioni pubbliche della Pinacoteca do Estado de São Paolo, e il mare – Museo d'Arte di Rio.

PEDRO MOTTA (Belo Horizonte, MG, 1977)

Vive e lavora a São João Del Rei, Minas Gerais. Si è laureato in design presso la scuola di belle arti a UFMG in 2002, Usa la fotografia come supporto per il loro lavoro – l'artista disegna e manipola digitalmente immagini. Tenuto mostre personali a Belo Horizonte, Parigi, Lisbona, Sao Paulo e Montevideo. Nelle conferenze stampa, il vostro lavoro è stato visto al Phoenix Art Museum (USA), Museo d'arte di Rio de Janeiro, Centro d & #8217; art Contemporain de Meymac (Francia), Ho Bienal de SÃO PAULO MUSEUM of ART fotografia, Panorama di arte brasiliana, Mam-São Paulo, tra diverse altre istituzioni prestigiose. Si unì alla 5 ° Biennale internazionale di fotografia e Visual Arts di Liegi, Belgio (2006) e fotografia contemporanea brasiliana, Neue Berliner Kunstverein, Berlino, Germania (2006).

ROCHELLE COSTI (Caxias do Sul, RS, 1961).

Vive e lavora a São Paulo. Artista che lavora con la fotografia, video e installazioni. Design fotografia, come un modo di raccogliere, si riflette direttamente nel vostro lavoro, di solito organizzati in serie. L'artista mescola foto con altre forme di espressione e spesso li porta all'installazione. Funziona con diverse scale e i volti nelle tue foto. Le mostre allestite presso l'Instituto Tomie Ohtake, nel Centro culturale San Paolo e nella casa dell'immagine (2012), e la partecipazione alla Biennale di São Paulo International 24 e 29 (1998 e 2010), nel 6 ° e 7 ° Bienal de La Habana (2000 e 2002), nel Centro de Arte Reina Sofia (Madrid, 2000), presso El Museo del Barrio (Nova York, 2001) presso l'11 ° Mostra internazionale di architettura (Venezia, 2008), i Bienal del Fin del Mundo (Ushuaia, 2008), la prima Triennale di Masp fotografia/Piirelli (2013), tra l'altro.

L'ONORATO

SÉRVULO ESMERALDO (Crato/CE, 1929 Fortaleza/CE, 2017) -Scultore, registratore, Illustrator, pittore, Ho iniziato il tuo percorso di intaglio in legno. Nel 1950, Ha lavorato come scrittore e illustratore per il Giornale Correio Paulistano. In 1956, Ha fondato il Museo dell'incisione, nella città di Crato, Ceará. In 1957, presenta una mostra personale MAM – Museu de Arte Moderna de São Paulo. Già al momento, le sue opere ha rivelate, Secondo il critico di arte Frederico Morais, un maggiore interesse a proposito di tema. Sérvulo già iniziato il percorso verso l'astrazione. Progressivamente, verrà svolta alla produzione costruttivo e forme irregolari. Anche in 1957, andare a Parigi per studiare. Vive in Francia entro l'anno 1978. Ci, iniziare a lavorare con incisione. Nella seconda metà 1960, si integra con movimento arte cinetica, per rendere la serie Eccitabili, con cornici e oggetti spostati dall'elettricità statica.

Al ritorno in Brasile, risolto in Fortaleza e inizia a lavorare con piastre in acciaio laccati, produzione di sculture con piani piegato e verniciato. In 1978, Crea l'esposizione internazionale di sculture effimere, nella capitale del Ceará, di cui è stato curatore della 1986 un 1991. In 1981, esegue una serie di pezzi bianchi in cui arruola trapelate forme geometriche. Nel 1990, tra le altre opere, fa rilievi in cui linee rigorose in superfici bidimensionali Groove in acciaio. In 2001, radicalizza il principio. Opere con linee regolari di acciaio, con cui disegna forme geometriche tridimensionali nello spazio.

In 2011, la Pinacoteca dello stato rende una retrospettiva del suo lavoro. Lavoro di Sérvulo Esmeraldo integra l'acquis dei principali musei del paese, Oltre alle collezioni pubbliche e private.

VIENE ILLUSTRATO IL CNI SESI MARCANTONIO VILAÇA SENAI PER LE BELLE ARTI

Local: Spazio culturale Marcantonio Vilaça – TCU
Periodo: di 24 Ottobre a 22 Dicembre
Visitazione: dal lunedì al venerdì (9h a 19:00)
Orari: (61) 3316.5221
INGRESSO FRANCA
TCU-l'evoluzione del controllo
Local: Museo del TCU
Visitazione: dal lunedì al venerdì (9h a 19:00)
Orari: (61) 3316.5221

INGRESSO FRANCA

Commenti

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*