Casa / Art / “Oggi l'Africa marzo” Adriana Constant

“Oggi l'Africa marzo” Adriana Constant

“Oggi l'Africa marzo” Adriana Constant

Il Museo d'Arte di Rio, attraverso la Scuola look, esegue la seconda fase del progetto che mostra la diversità del continente africano

Nei giorni 9 e 10 Agosto, gli Museo d'Arte del Rio - SEA promuoverà la seconda fase del programma Oggi l'Africa marzo. Com curadoria do professor-associado na Universidade Católica de Lisboa e curador do Programa Gulbenkian Próximo Futuro, António Pinto Ribeiro, Il progetto è iniziato nel marzo 2014, con la visita del ex calciatore e attivista educazione contro il razzismo Lilian Thuram. Ora, gli ospiti sono medici professori Harry Garuba, University of Cape, e Alexandre dos Santos, da PUC-Rio, partecipare a una conferenza sulla 9 (Sabato), Lobby 10h e 13h, presso l'auditorium del Museo.

Specialista in letteratura africana, Garuba affronterà l'argomento "Tappe del pensiero africano intellettuale: Gara, Schiavitù, Colonialismo e dopo ", delineando un modello per comprendere le varie fasi del pensiero intellettuale e politico della modernità in Africa, a partire dal momento di asservimento e razzializzazione nel periodo di colonizzazione e resistenza al momento contemporaneo di globalizzazione.

Avere Alexandre dos Santos - professore di storia africana e capo redattore del programma Come funziona?, Globo - nella loro partecipazione, dal titolo "Africa: Immagini dicotomiche - Una prospettiva storica di costruzione delle percezioni sociali e visioni della diplomazia brasiliana ", proporrà una conversazione sul rapporto che il Brasile è rimasto con l'Africa, prima e dopo l'indipendenza, e de como a imagem do que representa a África foi sendo moldada, modificata e ricostruita dalle esigenze della diplomazia e del governo brasiliano.

"Ci sono stati molti cambiamenti avvenuti nel XX secolo, e, particolarmente, dopo l'indipendenza dei paesi africani, ma la globalizzazione e la coscienza post-coloniale degli agenti e dei leader dei paesi africani oggi sono più gravi 'rivoluzione' della rappresentazione che abbiamo dell'Africa e che l'Africa produce circa se stessa ", António Pinto Ribeiro ha commentato l'importanza di mettere il continente all'ordine del giorno.

Direttore di Educazione per SEA, Janaina Melo, a localização do Museu propicia o debate. “Oggi l'Africa Marzo è un programma fondamentale per l'istituzione di fornire uno spazio di discussione che coinvolge cinema, filosofia, razzismo, letteratura e altre questioni culturali e sociali. L'attenta allo spazio proposto in cui operiamo: Regione Porto di Rio de Janeiro, conosciuta anche come Little Africa, un posto importante nella storia del Brasile. Inoltre, design permette un riavvicinamento tra i paesi africani e Brasile”, spiega.

Come primo passo, il programma prevede inoltre la Ciclo di Cinema New Africa. La mostra presenta la recente produzione cinematografica del continente, concentrandosi su post-coloniali problemi socio-economici dell'Africa. Serão exibidos os documentários NO FLASH - Omaggio a Ricardo Rangel (1924-2009), Bruno Z'Graggen, e Black Gold, di Mark Francis e Nick Francis, e o filme de ficção Cadjigue, di Sana e N'Hada.

Oggi l'Africa marzo - un progetto di SEA presso l'Accademia, sponsorizzato da Scuola di Ricerca -, accade tutto l'anno 2014 e fa parte del programma per celebrare il centenario della Abdias Nascimento. A proposta é apresentar la diversità - persone, etnie, regimes políticos – do continente africano, dimostrando la grandezza della sua produzione artistica e la massa critica intellettuale. Nel mese di novembre, o programa chega à sua terceira e última etapa com o Seminário Literatura e Poesia e a mostra de cinema Ciclo Mzansi – Il Reel Sud Africa.

Invito evento:

Programma Oggi l'Africa sulla VAS - Museo d'Arte di Rio

Museo d'Arte del Rio - SEA

La VAS è uno spazio dedicato all'arte e alla cultura visiva. Installato in Praca Maua, occupa due edifici adiacenti: un vecchio, mentire e stile eclettico, che ospita la sala espositiva; un altro giovane, Modernista, Guarda dove il lavoro della scuola. Il progetto architettonico unisce i due edifici con una copertura di cemento liquido, che si riferisce ad un'onda - un marchio di fabbrica del Museo -, e una rampa, dove i visitatori vengono a spazi espositivi.

.
O MAR, un'iniziativa di Città di Rio in collaborazione con Roberto Marinho Foundation, sono attività che coinvolgono raccolta, registrazione, ricerca, la conservazione e la restituzione dei beni culturali per la comunità. Supporto proattivo istruzione e cultura dello spazio, il Museo è nato con una scuola - Look Scuola -, la cui proposta è museologico innovativo: favorire lo sviluppo di un programma educativo di riferimento per le azioni in Brasile e all'estero, che unisce arte ed educazione dal programma curatoriale che guida l'ente.

Il Museo ha Buono e come Globo come sponsor e il sostegno di Governo dello Stato di Rio de Janeiro e fare Ministero della Cultura, dalla legge federale per la promozione della cultura. La gestione è lasciata alla Instituto Odeon, un'associazione privata, senza scopo di lucro, la cui missione è promuovere la cittadinanza e lo sviluppo sociale ed educativo attraverso la realizzazione di progetti culturali.

Film spettacoli programmazione

09/08 (Sabato), às 14h: Black Gold

Mark Francis e Nick Francis | Regno Unito | 2006 | Colore | 78 min | Valutazione: Libro

Sullo sfondo del viaggio di Tadesse a Londra e Seattle, l'enorme potere delle multinazionali che dominano il commercio mondiale di caffè diventa evidente. Operatori delle materie prime, New York, caffè del commercio internazionale, e il doppio gioco dei ministri del commercio dell'Organizzazione mondiale del commercio rivelano le numerose sfide affrontate da Tadesse nella ricerca di una soluzione a lungo termine ai propri agricoltori.

10/10 (Domenica), às 14h: Cadjigue

Sana e N'Hada | Guinea-Bissau | 2013 | Finzione | 113 min | Valutazione: Libro

Supply Chain originale: Creolo.

Come nel paradiso originale, gli abitanti delle Bijagós dell'arcipelago vivono secondo antiche tradizioni e assoluto rispetto per la natura, fino, un giorno, una banda di spacciatori occupa sue isole sacre. Quando il villaggio procedura guidata muore, tutto sembra perduto, ma il suo giovane apprendista accetta di essere il suo successore e decide di combattere gli invasori per salvare il villaggio.

NO FLASH - Omaggio a Ricardo Rangel (1924-2009)

Bruno Z'Graggen | Mozambico | 2012 | Documentario | 56 min | Valutazione: Libro

Lingue originali: Portoghese e inglese.

Il film ritratto, in forma di documentario, eseguita dal curatore della mostra Bruno Z'Graggen, con video il produttore del direttore della fotografia Angelo Sansone (Ambos di Zurigo), viene assunto come un saggio decente sul lavoro del grande fotografo del Mozambico Ricardo Rangel.

Ufficio stampa

Constant Adriane - Servizio

adriane.constante @ approach.com.br

(21) 3461-4616 - Branch 179

John Veiga - Coordinamento

joao.veiga @ approach.com.br

(21) 3461-4616 - Branch 170

SITO WEB obrasdarte.com:
Logo do Site Obras de Arte
Artisti Contemporanei
Art Galleria Lavori
Google +
| Facebook Fan Page | Cinguettio

Commenti

2 commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*