Casa / Art / “Alcune note sulla Legacy Düher artistico” por Juliana Vannucchi

“Alcune note sulla Legacy Düher artistico” por Juliana Vannucchi

Juliana Vannucchi é graduada em Comunicação Social, licenciada em Filosofia e Editora-chefe do site Acervo Filosófico.

Juliana Vannucchi è laureata in Comunicazione Sociale, laurea in Filosofia e redattore capo del sito Collezione filosofica.

Cari lettori, sotto, volentieri condividere con voi le idee chiave che ho avuto con i dipinti di Düher, come mi hanno influenzato esteticamente e perché tanto mi intrigano ogni volta che essi apprezzano e donarmi.

Prima di tutto, Oserei dire che forse Düher è stato il più straordinario pittore della vasta storia dell'arte, pur essendo, in un modo, seu talento tenha sido parcialmente ofuscado por outros grandes artistas renascentistas de sua geração. Se não foi o mais primoroso e talentoso que já existiu, E 'certamente uno dei più importanti e, molto probabilmente il più brillante pittore che è emerso in Germania.

Ho cominciato a esplorare l'universo Düher circa due anni fa, e il gateway per le opere di questo grande genio era un quadro cupo, datato 1513, in cui interpretava la morte, il diavolo e cavaliere insieme. Quando ho visto questa immagine che colpisce per la prima volta, Sono rimasto affascinato e istigato, cercando di indovinare che cosa potrebbe sorgere tipo di discussione e / o di riflessione tra tali personaggi. Questo incontro inaspettato: un mortale, morte, stesso, rappresentato fisicamente, e il diavolo, un tipo vecchio e familiare dell'essere umano. Mi chiedo che cosa rappresenta uno all'altro? Quello che una sensazione per l'altro? Una morte certa una clessidra e sembra essere cercando di mostrare al cavaliere, d'altronde, apparentemente (anche se infestata, soffocato, Forse), persiste nell'ignorare le due figure terrificanti che circondano e, bruscamente interrotto la sua carriera. E questo aspetto simbolico: Credo che il diavolo e la morte, in un modo o nell'altro, sempre, sebbene in diverse intensità e tempi, interrompere il cammino della maggior parte degli umani, oltre, nel quadro di Düher, freddamente interrotto il percorso del cavaliere. E 'anche possibile osservare un teschio sul pavimento (sinistra dell'immagine), davanti al pilota, che possono rappresentare il loro destino inevitabile - e non sarebbe il segno della finitudine che è più avanti della nostra strada, della nostra vita? Più chiaramente parlando, cranio, Sembra di-me, esprime la morte, Alla fine che è esposto nel modo in cui l'uomo viaggia.

I curiosi e infinite le mie speculazioni, Ammontano a ammirazione per le incredibili qualità tecniche della pittura di questo grande artista tedesco, che sono presenti non solo in questo dipinto in questione, ma anche tutti gli altri, che hanno prodotto. Düher creato opere i cui dettagli sono minuti di stordimento. I disegni realistici morire, cioè, quelle in cui ritrae oggetti in base nel mondo reale, come, per esempio, una lepre, leone, mani e suole, Hanno una notevole armonia e una sottigliezza raffinata in ogni singolo aspetto, e queste caratteristiche si traducono in un perfezionismo incredibile, de tal forma que as pinturas parecem ser verdadeiras fotografias. A habilidade de Düher era imensa e esse tipo de produção realista, mette in evidenza questo fatto. Il pittore, compresi, anche scritto un libro sulla geometria, dimostrando la sua affinità per forme perfezione e attenzione, per le immagini equilibrio e la simmetria.

Tutto mi ha incantato questo uomo geniale! Oltre alla natura realistica dei disegni, ci sono certi simbologia mistica e flottante celeste in gran parte della loro schermi, anche se questi elementi sono “nascosto”, aspettano solo per gli spettatori provare descrive-il (come io stesso facevo sopra). Come l'artista tedesco ha scritto una volta: "Solo una mente sterile non ha fiducia in se stessi per trovare il modo di qualcosa che è al di là, trascinando per un po 'di spesa pista, contento di imitare gli altri e senza l'iniziativa di pensare a se stessa ".

“Melencolia I” (1514), per esempio, E 'un vero e attraente enigmi complessi. Mai mi imbatto con numerose e divergenti interpretazioni di questo lavoro, ma credo che è inutile cercare di svelare esso. Ci sono due figure centrali angeliche nella foto. Ci sono anche i materiali da costruzione in giro per l'ambiente. Inoltre, notare che uno degli esseri celesti porta una chiave. Appesa al muro sono un numero quadrati di coping, e una clessidra. Si può anche notare un terzo oggetto: una scala (che lega, compresi, con uno dei segni dello zodiaco – Libra, che significa l'equilibrio), oltre a una scala. Ci sono ancora alcune figure geometriche che riempiono l'ambiente schermo.

Si noti che ha eseguito sopra una descrizione puramente fisico, ed è estremamente dificultoso speculare se vi sia connessione logica tra gli elementi di cui sopra (in altre parole, se c'è concatenamento, se ci fosse un idea fondamentale in Düher li collega tra di loro e dare loro un senso), o se è solo un sacco di elementi intuitivamente spogliato della forma disarticolata. Erano gli spiriti sacri, un preludio di malinconia? Fare questi esseri sono gli artefici di questo sentimento che affligge gli uomini?

Nel quadrato magico (che è diventato ben noti), si può vedere che la somma di tutte le righe orizzontali o verticali, culmina con curiosità il numero 34. Questo risultato si ottiene anche una somma effettuata sulla diagonale così come in varie altre combinazioni. Inoltre, E 'un po' complicato per fare ipotesi. Come già accennato, ci sono diverse interpretazioni di questo letture e. lattina, per esempio, essere un riferimento a una data un passaggio biblico oppure. Certamente questo tipo di speculazione è più la matematica e gli appassionati di numerologia. Gli angeli sono odiati per le loro creazioni o destinazioni divini? Sono circondati da strumenti e mezzi, ma sembrano stanchi e annoiati. O erano simboleggiano la molto umana nei loro momenti di difficoltà? Il fatto è che questo lavoro misterioso e complesso di Düher, cioè come ipnotico e coinvolgente, certamente mai sarà svelato nella sua pienezza, e questo lo rende estremamente affascinante.

Quello che vediamo oggi in relazione alla eredità di Düher, Si tratta di una sequenza di tentativi soggettivi per interpretare i simboli disposti sulle varie schermate, ma non v'è alcuna conclusione definitiva, oggettiva e plausibile, e questa situazione offre un'atmosfera astratta e misterioso per l'eredità di questo grande pittore tedesco. Ci sono diversi modi e possibilità di interpretazione che possono essere adottate, ma in generale, produzioni Dürer rimangono uno dei grandi misteri della storia dell'arte.

.

.

JULIANA VANNUCCHI
Sorocaba – São Paulo
Facebook Perfil | Facebook Fan Page
Sito filosofico Collection
E-mail: ju.vannucchi@hotmail.com

Commenti

Cari lettori, sotto, volentieri condividere con voi le idee chiave che ho avuto con i dipinti di Düher, come mi hanno influenzato esteticamente e perché tanto mi intrigano ogni volta che essi apprezzano e donarmi. Prima di tutto, Oserei dire che forse Düher è stato il più straordinario pittore della vasta storia dell'arte, pur essendo, in un modo, seu talento tenha sido parcialmente ofuscado por outros grandes artistas renascentistas de sua geração. Se não…

Score

Coesione
Coerenza
Contenuto
Chiarezza testuale
Formattazione

Eccellente!!

Conclusione : Vota l'articolo! Grazie per la vostra partecipazione!!

Voto Utenti : 4.68 ( 2 voti)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*