Casa / Art / Arte Grega, Storia dell'arte nella Grecia antica da Rosangela Vig
Fico. 2 - Tempio Dorico: Partenone, Atene, Acropoli. Creato da Icticino, accanto a 450 A.C. Foto de Pakhnyushchyy.
Fico. 2 - Tempio Dorico: Partenone, Atene, Acropoli. Creato da Icticino, accanto a 450 A.C. Foto de Pakhnyushchyy.

Arte Grega, Storia dell'arte nella Grecia antica da Rosangela Vig

È anche possibile ascoltare questo articolo nella sua voce artista Rosangela Vig:

Rosângela Vig é Artista Plástica e Professora de História da Arte.

Vig è Rosângela Visual Artist and Teacher Storia dell'Arte.

Arte Grega, Storia dell'Arte della Grecia Antica da Rosângela Vig

Tutto nel mondo è iniziato con un sì. Una molecola ha detto sì ad un'altra molecola e la vita nasce. Ma prima di preistoria c'era la preistoria preistoria e c'era il mai e c'era piuttosto. Vi è sempre stata. Non so che cosa, ma so che l'universo non è iniziato. (…)

Mentre ho domande e risposte continueranno a scrivere.

(Lispector, 2008, p.11)

Sì ben primogenito Chaos, Anche dopo
Terreno ampi seni, tutti irresvalável sempre sete (sicuro) (…)
Caos e Notte Erebos nasceram nero.

Night and Day sono nati per inciso Ether,
Li generata fecondati uniti nell'amore per Erebos.
Terra prima portava uguale a se stesso

Cielo tempestato, circondarla tutt'intorno (…)
(Esiodo, 2006, p.109, in. 116 un 128)

La Arte construiu, Storia sagomato e storia da una; in un dato momento nel umano, inebriati dai colori e forme che il mondo presentato a lui, avventurato nel campo dell'estetica, il tentativo arduo di imitare ciò che ha visto. Offrendo le tue risorse di tempo, il falegname rischiato i percorsi d'arte, guarda al fascino e di suscitare sensazioni e sentimenti sul mondo. Nell'evoluzione del vostro cruscotto e la sua tacca, è un racconto implicito di umanità, con le loro comprazimentos ed i loro desideri sulla vita. In parallelo con l'arte, la capacità di giudicare ciò che è bello è stato rimodellando i tempi, ma era nella Grecia antica che ha dimostrato prime discussioni su questo concetto. Il periodo di massimo splendore della cultura di questo popolo è stato caratterizzato da attività politiche, intellettuale e artistica, che ha lasciato un patrimonio di fondamentale importanza per la cultura occidentale.

La cultura greca è diffusa intorno al VII secolo, A.C. alla V, A.C. considerato il periodo arcaico e V, A.C. AO IV C.A., Classico. Le città di antiche forame Grecia costruite tra il XII e il X aC, da comunità povere, Inizio, gradualmente enriqueceram e cresceram. Queste città hanno contattato l' cultura dell'antico Egitto, che ha ispirato i greci.

L'influenza egiziana era evidente nel carattere simmetrico e proporzionale delle sculture di persone di periodo arcaico della Grecia, tuttavia, liberata dal punto di vista religioso, Scultore greco è andato a lavorare più liberamente, ciò è permesso modificare l'aspetto di immobilità e rigidità del lavoro. Avere secoli VI A.C. e V C.A., artisti scolpiti in marmo, figure maschili, nudo, in posizione prona, lasciando la questione della simmetria apparente. Il suggerimento di movimento è stata data la postura e la gestualità della testa e degli arti, che ha anche dato un'aria di naturalezza al lavoro, come Discobolo di Mirone. Ci sono menzioni su Canon, un insieme di regole scritte dai Policleto scultore, che stabiliscono le corrette proporzioni del corpo umano. Tra i temi delle opere, eccelso soprattutto le Olimpiadi e le scene di vita quotidiana. Nel quarto secolo, Alexandre Magno, figlio del re di Macedonia, mantenuto la conquista del padre sulla Grecia e ampliato, compresa la Persia e l'Egito. Dopo la sua morte, cultura che ha sviluppato è stato considerato il ellenistico, perché la Grecia è noto come Hellas. Durante questo periodo, figure umane femminili, che fino ad allora aveva collezionato solo vestita, sono state effettuate nude o seminude (Fico. 1). L'occupazione è rimasta Canone di Policleto, e simmetria rispetto alla posizione di rilassamento dei lavori, che ha anche cominciato a esprimere le emozioni.

Fig. 1 – Vênus de Milo, assim chamada por ter sido encontrada na ilha de Melos. Estátua grega do século I a.C. Provavelmente imitação de uma obra do século IV a.C., Paris, Louvre. Foto de Paolo Gallo Modena. Arte grega.

Fico. 1 -Venus de Milo, così chiamato perché è stato trovato nell'isola di Melos. Statua greca del primo secolo A.C. Probabilmente imitazione di un'opera del IV secolo aC, Parigi, Louvre. Foto di Paolo Gallo Modena. Arte greca.

Per alcuni artisti della Grecia classica erano bellissime, forme architettoniche, i templi sono stati costruiti con una base di tre gradini e l'attributo più importante è stata la simmetria tra il portico d'ingresso e dei fondi. Anche se l'arte greca non aveva scopi religiosi, i templi sono stati costruiti per ospitare le sculture di divinità, pioggia e sole. C'erano due principali modelli strutturali: l'ordine dorico, come il Partenone (Fico. 2), realizzato in onore della dea Atena, con pilastri spessi, firmato su alti gradini; e l'ordine ionico, colonne sottili, supportato da passaggi ornato. L'influenza dell'architettura greca è visibile, per esempio nel Lincoln Memorial, US us, edificio costruito tra 1914 e 1922 Dorico in stile, projetado da Henry Bacon, in onore di Abraham Lincoln.

Pittura greca, a causa della fragilità dei materiali, stati conservati solo alcuni murales nelle tombe del quarto e terzo secolo aC, d'altronde, rimasta una grande quantità di quadri ceramici. Nel VI secolo C.A., vasi e anfore utilizzate nei rituali religiosi, anche servito per conservare il vino, acqua e cibo, ma a causa della sua bellezza, iniziato ad essere utilizzati come elementi decorativi anche. Le navi erano originariamente dipinte di nero, da Artisan, dopo la vernice è stata rimossa, formando disegni. Messa funebre è stato considerato il più grande pittore di queste figure e il suo discepolo, Eutímedes, migliorato questo metodo, dipingere le figure. Un passo importante nella pittura di questo periodo è l'introduzione del concetto di profondità pittura, evidente dalla posizione della gente disegnata per oggetti.

Greci, era ancora l'eredità nel campo della Letteratura, com Homero, al quale è attribuita la paternità della Iliade e l'Odissea, epopee ancora il A.C VIII secolo. che raccontano la storia della guerra di Troia; e com Hesíodo, possibile autore della Teogonia, epica narrazione, sulla genealogia degli dèi e la creazione dell'universo, un estratto inizia questo testo.

Fig. 2 – Templo Dórico: Parthenon, Atenas, Acrópole. Projetado por Icticino, cerca de 450 a.C. Foto de Pakhnyushchyy. Arte grega.

Fico. 2 - Tempio Dorico: Partenone, Atene, Acropoli. Creato da Icticino, accanto a 450 A.C. Foto de Pakhnyushchyy. Arte greca.

Nel tentativo di spiegare il mondo, Greci ancora lasciato la sua filosofia, che ha costituito la base del pensiero dei periodi successivi. In questo campo, includere Aristotele (384 - 323 C.A.) e Platao (428 - 347 C.A.), Ciò non esclude l'importanza di molti altri. Le sue riflessioni, è stato un lascito importante in vari settori, commento montaggio su questo testo, considerazioni sulla bellezza. Nelle arti figurative, Platone, il bello era rappresentata dal mimesi che è l'imitazione della natura e la corrispondenza con la geometria, proporzioni e colori, si avvicina il prodotto che poi è servito da modello. Anche la creazione divina era una imitazione della vera natura del mondo delle idee. L'artista non va per l'idea; cerca di essere come uno specchio che riflette il mondo sensibile ed è ben, soltanto apparenze, in altre parole, l'immagine apparente del reale. L'arte di imitazione è, perché, come un ostacolo alla ricerca della bellezza, poiché invita a rimanere nel mondo sensibile che riproduce. È un'estetica contemporaneamente obiettivo e sensualist. Aristotele, a differenza di Platone, credeva che la bellezza fosse insito nell'uomo, Dopotutto, l'arte è una creazione particolarmente umana e, come tale, non può essere un mondo a parte ciò che è sensibile all'uomo. La bellezza di un'opera d'arte è quindi ripartito in base a criteri quali la percentuale, simmetria e ordine, tutto nella sua giusta misura. Per i Greci, i valori più alti sono stati la bella, il bene e il vero.

Mentre qui commentare l'eredità dell'antica Grecia classica, e il suo contributo all'arte e pensiero occidentale; e anche se studiamo i vari settori in cui i Greci trainati sue idee e il suo modo di intendere il mondo, sarebbe comunque un contenuto di magro, prima della vasta cultura che persone di sinistra. Si può anche azzardare a dire che

Genius è riscoperto solo l'infanzia senza limiti; infanzia attrezzato ora, di esprimersi, organi virili e la mente analitica per consentire di ordinare la somma dei materiali accumulati involontariamente. E 'profonda e gioiosa curiosità deve essere attribuito lo sguardo e animalmente statica prima del nuovo, qualunque. (…) (BAUDELAIRE, 2007, p.19).

Molti secoli dopo i Greci, Baudelaire (1821-1867), il più grande critico d'arte del suo tempo, avuto il coraggio di descrivere come il artista vedeva il mondo. E non si può negare che chi lavora con l'arte assomiglia ad un bambino incantato per tutto ciò che lo circonda, egli trascende il suo fascino, espone nel suo lavoro e carichi di emozioni. Nell'arte della Grecia antica, Naturalmente è l'obiettivo dell'artista come alla perfezione, la simmetria e proporzione nel suo lavoro, ma soprattutto c'è una dimostrazione di ammirazione indicibile di tutti intorno a lei. Forse il fattore tempo è stata più generosa con loro, il compito di contemplazione del mondo; ma soprattutto, può essere che l'essere umano contemporaneo essere che non sia possibile, per tanti motivi inerenti all'essere umano. Gli stessi progressi nella tecnologia che passi contemporanee, possono essere strappando momenti di piacere nella semplice. E pensare,

Inaspettatamente, hanno trovato che ci potrebbe essere un'esperienza molto più intensa, interessante e reale di quella frenesia distratto con cui il nostro cervello calejou. (CALVINO, 1993, P.241)

.

Ha? Lascia un commento!

.

Vieni con noi, Prendi il recente via e-mail:

E-mail

.

.

Riferimenti:

  1. BAUDELAIRE, Charles. Sulla modernità. Sao Paulo: Editore Pace e la Terra, 2007.
  2. BAYER, Raymond. Storia di Estetica. Lisbona: Stamp Editoriale, 1993. Traduzione di José Saramago.
  3. CALVINO, Italo. Perché leggere Clássicos. Companhia das Letras, 1993 2un. ed. Nilson Moulin Traduzione
  4. Eagleton, Terry. L'idea di cultura. Sao Paulo: Editora UNESP, 2005.
  5. Gombrich, E.H. The Story of Art. Rio de Janeiro: Editora Guanabara, 1988.
  6. HAUSER, Arnold. Storia sociale di Arte e Letteratura. Martins Fontes, Sao Paulo, 2003.
  7. HESIODO, Teogonia. L'origine degli dèi. Studio e traduzione di Torano Jaa, Sao Paulo: Ed. Iluminuras, 2006, 6un. edizione.
  8. Lispector, Clarisse. L'Ora della Stella. Rio de Janeiro: Editora Rocco, 2008.
  9. PLATO, Cratilo. 2un. edizione. Lisbona: Bookstore Sá da Costa, 1994, Traduzione di Pe. Palm giorni.

.

Come figuras:

Fico. 1 - Venere di Milo, così chiamato perché è stato trovato nell'isola di Melos. Statua greca del primo secolo A.C. Probabilmente imitazione di un'opera del IV secolo aC, Parigi, Louvre. Foto di Paolo Gallo Modena.

Fico. 2 - Tempio Dorico: Partenone, Atene, Acropoli. Creato da Icticino, accanto a 450 A.C. Foto de Pakhnyushchyy.

.

Ti potrebbe piacere anche:

.

Commenti

È anche possibile ascoltare questo articolo nella sua voce artista Rosangela Vig: Arte Grega, Storia dell'arte nell'antica Grecia da Rosangela Vig tutto nel mondo è iniziato con un sì. Una molecola ha detto sì ad un'altra molecola e la vita nasce. Ma prima di preistoria c'era la preistoria della preistoria e non aveva mai avuto e sì. Vi è sempre stata. Non so che cosa, ma so che l'universo non è iniziato. (...) Mentre ho domande e nessuna risposta continuerà…

Score

Coerenza
Coesione
Contenuto
Chiarezza testuale
Formattazione

Eccellente!!

Conclusione : Vota l'articolo! Grazie per la vostra partecipazione!!

Voto Utenti : 4.56 ( 25 voti)

52 commenti

  1. Pingback: Aggiornare 08-08-14 | Blog Site opere d'arte

  2. Pingback: L'Arte Romana da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  3. Pingback: Medioevo, Arte romanica e gotica da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  4. Pingback: The Contemporary, Un po 'Urban Art by Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  5. Pingback: Artista Rosangela Vig intervistato sul profilo Radio UNESP di Oscar D ' Ambrosio | Opere d'arte del sito

  6. Pingback: Renaissance per Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  7. Pingback: The Contemporary, Frestas - Triennale Arts, SESC Sorocaba by Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  8. Pingback: Design – Studio di luce e ombra, Passo dopo passo 2 come disegnare da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  9. Pingback: Disegno – colore studio, Passo dopo passo 3 come disegnare da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  10. Pingback: Disegno – movimento, Passo dopo passo 4 come disegnare da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  11. Pingback: Manierismo di Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  12. Pingback: Arte fiamminga-Rinascimento nel nord Europa di Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  13. Pingback: Un por arte primitiva Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  14. Pingback: Il barocco in Brasile da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  15. Pingback: L'Arte Egiziana da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  16. Pingback: Il Misunderstood artistica di Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  17. Pingback: Medioevo, Arte bizantina da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  18. Pingback: Come è il lavoro surreale di Sumudu Vig | Opere d'arte del sito

  19. Pingback: Barocca di Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  20. Pingback: Rococò di Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  21. Pingback: Progettazione – produzione artistica, Passo dopo passo 11 come disegnare da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  22. Pingback: Il rococò in Brasile da Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  23. Pingback: Romanticismo di Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

  24. Pingback: L'Arte Naive - Arte Naive by Rosangela Vig | Opere d'arte del sito

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*