Casa / Art / SEBRAE VERRÀ CENTRARE MEGLIO BRASILIANO ARTIGIANATO PIAZZA TIRADENTES
GRANCHIO (Centro di riferimento del Sebrae di artigianato brasiliano) 2016. Foto: Rivelazione.

SEBRAE VERRÀ CENTRARE MEGLIO BRASILIANO ARTIGIANATO PIAZZA TIRADENTES

Obiettivo è quello di contribuire al potenziamento dell'attività in tutto il paese; Cerimonia di inaugurazione sarà il giorno 10 Marzo

La presentazione di un panorama completo della produzione artigianale in Brasile segnerà l'inaugurazione, su 10 Marzo, il granchio (Centro di riferimento del Sebrae di artigianato brasiliano), Istituto ideato e creato da Sebrae (Servizio brasiliano di sostegno per le Micro e piccole imprese) come una piattaforma per il riposizionamento e la qualificazione dell'attività. La Mostra "Vegetal" presenterà pezzi prodotti da artigiani in attività in 27 Stati. L'apertura al pubblico sarà il giorno 22 Marzo.

Per il direttore di gestione di Sebrae a Rio de Janeiro, Cezar Vasquez, il nuovo spazio agirà come un ancoraggio della regione e creare un corridoio tra cultura e commercio. "Sarà un innovativo spazio urbano, contemporaneo, elemento chiave per le esperienze che trasformerà l'imbarcazione in oggetto del desiderio attraverso un mix di attività, come spettacoli e laboratori. Un po' di savoir faire di tutto il Brasile, ma con il carioca di fascino", dice.

Sebrae opera nei settori dell'artigianato dal 1997, dalla vista che questo tipo di attività dell'economia creativa genera reddito, le persone nelle loro regioni di origine ed esprime culture. L'Istituto conduce laboratori in tutto il paese con l'obiettivo di responsabilizzare gli agenti di questa catena, con particolare attenzione per il miglioramento degli aspetti tecnici e gestionali della produzione artigianale.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Secondo i dati del dipartimento di sviluppo della produzione, organo collegato al MIDIC (Ministero dell'industria e Trade Development, l'attività coinvolge 8,5 milioni di persone e muoversi di R$ 30 miliardi di euro all'anno, che corrisponde alla 2,8% PIL nazionale. A Rio de Janeiro, i numeri indicano l'esistenza di, circa, 13 artigiani di 1000, 80 associazioni e numerosi sindacati professionali legati all'artigianato.

Oltre a esporre l'artigianato brasiliano nella loro diversità regionali e tipologia, il granchio sarà uno spazio di riflessione e di approccio commerciale. Un auditorium di 80 posti ospiterà seminari e dibattiti sul tema e consentire contatti e giri di affari che ampliano il mercato dell'artigianato. Un concept store offrirà al pubblico una ricercata selezione di pezzi da tutto il paese, pubblicazioni e libri. Già il ristorante serve piatti della cucina brasiliane. Sono forniti per tre mostre all'anno e in apertura gli assistenti possono controllare più di 4000 pezzi, tra visualizzati e in vendita.

Origine vegetale – Handmade in un paese di dimensioni continentali sono molti materiali e tecniche utilizzate. Apertura della mostra riunirà oggetti realizzati con materie prime di origine vegetale come il legno, cannucce, semi di resina, di più di 40 specie, come Acai, arumã, olio di babassu, Balata, Buriti, caffè, Carnaúba, Olio di Palma, Domenico, Jequitibá, Mandacaru, Miriti, Rubicondo quaglia-colomba, pupunha, Sisal, Tucum e tururi.

La Fondazione Adelia Borges e Jair de Souza hanno lavorato su concepire un pannello trasversale, tra i vari aspetti dell'artigianato brasiliano oggi. Nella selezione predominano collettive opere d'autore, circa 50 associazioni e cooperative di artigiani e gruppi etnici indigeni più di dieci. In queste comunità, in tutto il paese, iniziative segnata dall'imprenditorialità e l'innovazione sociale porta un nuovo impulso allo sviluppo locale sostenibile.

La Mostra inoltre sarà caratterizzato da pezzi disegnati e firmato dal designer Rodrigo Ambrosio, chi utilizza elementi fatti a mano. La creazione autoriale sarà rappresentata da maestri riconosciuti, come Getúlio pozzo, di Rio de Janeiro.

Gli oggetti selezionati includono tovagliette, impianti di illuminazione, arredamento, cestini, Borse, posate, stuoie, gioielli, ornamenti, strumenti musicali, pannelli decorativi, fiori, Giocattoli, tappeti, pads, Cappelli, coperte e sculture, altri.

All'inaugurazione della Mostra, Esso occupa un totale di 620 m, una proiezione di immagini presenterà il contesto in cui sono prodotte le opere. Fotografie di volti, mani e gesti di persone che lavorano, processi e materie agirà come un portale per il visitatore viene trasportato all'universo nel mondo vegetale e la sua trasformazione. Seguendo, cinque camere a tema riunirà più di 200 oggetti. Il progetto di impostazione permette al visitatore di conoscere l'intero processo di produzione di parti.

L'opera e la Piazza – Culla della Boemia, Stadio di cultura, riunione del vecchio e il nuovo, frequentato da leggende come Noel Rosa e Moreira da Silva. Situato a metà strada tra il porto e la campagna della città, con indubbia vocazione pubblica e frequentato da artisti, intellettuali e politici, Oltre ai venditori, agricoltori e grossisti, Piazza Tiradentes ha avuto molti nomi e funzioni nel corso degli anni. Da 1892, Centenario della morte del leader del Inconfidência Mineira, ha adottato il suo nome per onorarlo, Anche se l'impiccagione del martire dell'indipendenza c'è stato esattamente il sito, ma nelle vicinanze, all'angolo di Avenida Buenos Aires Street passi.

La regione si respira storia: Ci sono ancora oggi centenario Teatro di Real San Giovanni (Oggi João Caetano) – costruito nel 1813; la più grande chiesa, fronte che ha reso loro ultime preghiere Tiradentes, che ha cominciato a essere generato in 1748; il gabinetto reale lettura portoghese, Inaugurato nel 1887, con la presenza della principessa Elizabeth; il Largo de São Francisco, creato nel 1756, È stato usato come una discarica e fienile animali che ha fatto il bus pull, essendo solo in calzature 1817; il Teatro Carlos Gomes, cui la ricostruzione iniziò nel 1929, Dopo il grande incendio; la Chiesa presbiteriana, unico edificio in stile gotico nel centro di Rio de Janeiro; Il secolo-vecchia scarpa negozio TIC TAC, Chi ha creato la fama durante la guerra specializzandosi in esso tempestato di perni di ferro alle estremità delle suole delle scarpe e la casa dell'interprete lirica Bidu Sayão.

Una grande casa che ha visto Machado – Situato in uno degli angoli della Piazza, L'edificio che ospita il granchio già esisteva nel XIX secolo quando il principe reggente. John è venuto in Brasile (al momento, E ' stato il secondo più alto edificio della Colonia). Poco dopo fu riformato e vinse ornamentazione neoclassica. Fu residenza del barone del Rio Seco per 1836 la sede del Fluminense Club alla moda in 1860, frequentato da nientemeno che Machado de Assis. La funzione di più lunga durata del vecchio palazzo fu la sede del Segretariato/Ministero della giustizia e degli affari interni dal secondo Regno (1873) a 1930. Dal 1934 passa la casa il DMV, successivamente, il distretto federale e gli Stati di Guanabara e Rio de Janeiro.

L'attuale edificio ha tre piani di pianta rettangolare, sviluppato intorno ad un cortile interno. L'austera semplicità del suo aspetto con la pietra di fondazione e le linee rette sono ammorbidite dalle statue sugli angoli e lascia il parapetto di acanto stilizzata, in obbedienza alla regola classica armoniosa. Negli anni 90, L'edificio era occupato e successivamente è stato caduto da Iphan. La grande casa è stato scelto come sede del granchio con la raccolta di ragioni storiche, posizione privilegiata, facile accesso, infrastrutture e area vasta.

Il lavoro – L'edificio ha subito un'attenta ristrutturazione, che ha mobilitato 130 lavoratori tra massoni, elettricisti, Falegnami, i vigili del fuoco e gli assemblatori per due anni. Nel lavoro, E ' stato il follow-up di Iphan (Instituto Patrimônio Histórico e Artístico Nacional) e Inepac (Istituto statale dei beni culturali), sono stati utilizzati più di 1,1 1000 metri quadrati di Ipê Champagne di rimboschimento, da Manaus, e 540 metri quadrati di piastrelle idrauliche, di São Paulo e Minas Gerais. Anche il colore originale della facciata è stato ricercato e riprodotto.

Tra i punti salienti sono le statue di originali in terracotta, il 19 ° secolo, restaurato con l'aiuto di esperti, anche gli italiani, saranno esposte al piano, Mentre le repliche in fibra di vetro verranno porterà loro posti sul parapetto. Essi rappresentano la saggezza, medicina, industria e agricoltura e hanno 2,10 metri.

Factsheet:

Centro di riferimento del Sebrae di artigianato brasiliano
Indirizzo: Tiradentes quadrato, Nos 67, 68 e 71 - Centro – Rio de Janeiro
Telefono: (21) 3065-4333
Orari: Martedì a Domenica, das 10h às 18h.

Ingresso libero

.

All'interno il granchio

In totale ci sono 3.227, 95 m ², suddivisa in tre piani e unificata architettonicamente.

Piano (1.054,47 m ²)

Al piano terra, è Negozio di concetto, un Market Street e la Spazio gastronomico.

La Market Street (180,93 m ²) è l'ingresso principale della GRANCHIO, luogo di arrivo e ricevimento del pubblico. Zona di circolazione e di coordinamento tra i tre edifici che compongono il granchio, serve come punto d'incontro, informazioni, Organizzazione del gruppo.

La Negozio di concetto (547,91 m ²) occupa tutto il 547 m2 di pavimento di Visconde do Rio Seco e ha due colpi: di Tiradentes square e market Street (ingresso principale della GRANCHIO). È distribuito in sette ambienti di grandi dimensioni, destinati all'esposizione e vendita di prodotti artigianali da tutte le categorie. Mostrato in modo interattivo, questi artigianale sempre raccontare le storie di artigiani e loro universi creativi.

Con l'architettura contemporanea, gli Spazio gastronomico (117,62 m ²) è un punto di attrattiva e un'opzione per il tempo libero, Ha anche un ambiente esterno nel cuore della Piazza Tiradentes.

Primo piano (921,41 m ²)

Qui si trovano il Connessioni di spazio e la Spazio espositivo.

Il Connessioni di spazio (231,27 m ²) è un vasto, consistente dei Media, Piazza e Café – Apri e partizioni. Un luogo di convivialità, Torna all'incontro casuale e incontri programmati. Lì tutti possono connettersi con le azioni e i programmi della GRANCHIO. Proiezioni multimediali, la libreria multimediale, Inoltre i servizi del Web di granchio (il compresse) sarà disponibile al pubblico e i professionisti che fanno parte della filiera produttiva di artigianato brasiliano.

Il Spazio espositivo ( 531,98 m ²) rappresenta tutta la potenza concettuale del granchio. Sarà presentato mostre diverse prospettive sui mestieri prodotte in Brasile e le sue possibili connessioni ad altre forme di espressione come la moda, il design, le arti visive e cultura popolare.

Secondo piano (1.065,07 m ²)

Al secondo piano si trovano la Spazio sperimentale, gli Spazio seminari, gli Spazio bambini, gli Spazio polivalente e un Amministrazione.

Il Spazio sperimentale (128,26 m ²) è un'area complementare al mostre e parte di spazio polivalente. Un laboratorio delle invenzioni, pronto a ricevere da piccoli nuovi artigiani urbani Mostra le installazioni e performance.

Il Spazio polivalente (118,28 m ²) hanno una programmazione diversificata, fornito dai programmi di tutte le aree del granchio. Sarà possibile spettacoli, incontri, Discussioni, Workshop, lezioni, lanci di prodotto e corsi gratuiti.

Un punto strategico GRANCHIO è il Spazio seminari (112,5m ²). Questo spazio è destinato per la formazione, formazione e specializzazione. Avrà un calendario di corsi – temporanee o permanente – per partecipare a diversi profili pubblici e livelli di conoscenza, al fine di soddisfare le esigenze di apprendimento con i segmenti di mercato proprio, addestrare efficacemente l'intera catena di artigianato.

Proprio ambiente per giocare e creare con materiali (fango, di legno) e riciclabile (in alluminio, plastica, carta), gli Space Child (50.50m ²) è il luogo di incontro del bambino con l'artigianato brasiliano.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*