Casa / Art / Cinematheque presenta spettacoli di film sui rifugiati
Film Exodus-da dove vengo io non esiste non di più. Foto: Rivelazione.
Film Exodus-da dove vengo io non esiste non di più. Foto: Rivelazione.

Cinematheque presenta spettacoli di film sui rifugiati

La Cinémathèque de Curitiba presenta da questo giovedì (1º) la Mostra "prospettive sul rifugio", con display fino a domenica (4), alle 19:00, delle produzioni sul dramma dei rifugiati. Lo spettacolo è promosso da rifugiati UNHCR-l'ONU agenzia come parte delle celebrazioni per la giornata mondiale del rifugiato, concluso nel 20 Giugno.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Lo spettacolo viene visualizzato in cinque città brasiliane. A Curitiba, saranno presentati quattro documentari: il cortometraggio Canada "Welcome to Canada"; il film "io sono con la sposa", una co-produzione Italia e Palestina; "Esodo-da dove vengo io non esiste non di più", attuazione congiunta di Brasile e Germania; e produzione nazionale "È stato il Cambridge Hotel". L'ingresso è gratuito.

Servizio:
Mostra scorci del rifugio
Local: Cinémathèque de Curitiba-R. Carlos Cavalcanti, 1174
Dati: 1il 4 Giugno 2017 (Dal giovedì alla domenica)
Tempo: 19h
Ingresso gratuito

Informazioni: (41) 3321-3310

.

VISUALIZZA "PROSPETTIVE SUL RIFUGIO"
BENVENUTO A CANADA. Benvenuto a Canada.
Direzione: Adam Loften e Mary Fowles. 19 min. Canada, 2016. Documentario

Questo cortometraggio racconta la storia di Mohammed Alsaleh, un giovane rifugiato siriano che vivono in Canada dal 2014. Dopo essere stato arrestato e torturato, Ricerca di Mohammed ricostruire la tua vita in Canada. Assiste le famiglie appena arrivati dalla stessa ONG siriana di Vancouver che ti ha aiutato durante il proprio processo ospitato nel paese. Come Mohammed, Queste famiglie lasciato loro cari e stanno lottando per adattarsi a una nuova terra, ricerca di resilienza e speranza per un nuovo inizio.

IO SONO CON LA SPOSA. IO sto con la sposa.
Direzione: Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande e KhaledSoliman Al Nassiry. 89 min. Italia/Palestina. 2014. Documentario.

Un poeta palestinese e un giornalista italiano conosce un gruppo di fiumi SI e palestinesi a Milano, in Europa attraverso l'isola italiana di Lampedusa, al fine di fuggire dalla guerra in Siria. Decidono di aiutare i rifugiati completando il tuo viaggio in Svezia attraverso un matrimonio combinato e, con la fortuna, così di impedire loro di essere arrestato come spacciatori di droga. Con un abito da sposa palestinese, e i siriani e gli italiani come ospiti di un presunto matrimonio, mezza Europa attraversano in un viaggio di quattro giorni e 3000 km. Ispirato da eventi reali che e ' successo sull'autostrada tra Milano e Stoccolma durante l'anno 2013.

ESODO-DA DOVE VENGO IO NON ESISTE NON DI PIÙ
Direzione: Hank Levine. 105 min. Brasile/Germania. 2016. Documentario.

Dopo i viaggi di sei rifugiati, Napuli, Tarcha, Bruno, Dana, Nizar e Lahtow, Questa è un'osservazione sullo stato del mondo di fronte alla crisi dei rifugiati che si è diffusa in tutto il pianeta, Dal momento che sempre più persone lasciare le loro case per allontanarsi da vari motivi quali guerre ed epidemie, alla ricerca di un rifugio sicuro per riavviare le loro vite.

ERA L'HOTEL CAMBRIDGE
Direzione: Eliane Caffé. 93 min. Brasile. 2017. Romanzo documentario.

I nuovi arrivati rifugiati in Brasile condividono con un gruppo di persone senza fissa dimora un vecchio edificio abbandonato nel centro di São Paulo. Oltre la tensione quotidiana che causano la minaccia di sfratto, i nuovi inquilini dell'edificio avrà a che fare con loro drammi personali e imparare a convivere con persone che, Anche se diversi, affrontare insieme la vita nelle strade.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*