Casa / Art / A Madrid, spazi collettivi con arte di WINS artista brasiliano con l'Expo andare chiedere a mia madre, di 8 al 10 Dicembre, non la camera degli ospiti
Arte de Paula Blower. Foto: Daniel Veja Borrego.

A Madrid, spazi collettivi con arte di WINS artista brasiliano con l'Expo andare chiedere a mia madre, di 8 al 10 Dicembre, non la camera degli ospiti

L'artista Paula Blower è a Madrid per presentare la Mostra Vai a chiedere a mia madre, che succede questo venerdì (8) fino a domenica (10) No Espaço camera ospiti. La school of Visual Arts di Parque Lage, nel fiume, per esplorare l'effimero utilizzando linguaggi, tecniche e materiali non convenzionali, Paula promette di sorprendere il pubblico di Madrid attraverso un Heterotopia reale, andando ben oltre lo showroom.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Questa è la seconda volta nell'anno in cui l'artista brasiliano espone in Europa. Nel mese di luglio, sue opere sono state esposte nella Galleria 4bid, in Amsterdam. Il diritto “Picnic di Roosevelt”, Paula ha avvertito l'ambivalenza tra l'oggetto e il materiale, rendendo lo spettatore a distinguere un orsacchiotto in pelle di maiale.

Com curadoria da espanhola Julia Fernández Losada, solo 7 anni, al Mostra andare a chiedere a mia madre«è un lavoro costruito in modalità immersiva nello spazio espositivo che interagisce con il pubblico in ogni momento. Madrid sarà contrassegnata anche dal lancio del libro di Paula. Con solo 5 copie, i libri saranno venduti nella valuta Bitcoin la Ƀ 0,05, equivalente a 1.600,00 reale in 30/11). Chimicamente è stampato sulla macchina italiana, come una fotografia analogica, e singolarmente a mano montato, i libri sono stati fatti in collaborazione con il fotografo Daniel Vega Borrego.

Paula Blower. Foto: Coletivo RARO.

Paula Blower. Foto: Collettivo rara.

Opere di Paula di modo introspettivo e laborioso. Alcune parti richiedono mesi di produzione. D'altronde, perché sono fatti generalmente di materiali effimeri, la durata è a tempo indeterminato, Dal momento che l'artista non utilizza sostanze chimiche e non cerca di prolungare il tempo di durata dei pezzi.

Paula ha studiato anche la Slade School of Fine Arts, e alla Central Saint Martins, a Londra. Sopra 10 timbri nel passaporto in unica 2 anni, l'artista ha trascorso dalla Cina, Olanda, Italia, Cuba, Spagna, Belgio, Giappone, altri, sempre esplorare impermanenza utilizzando materiali e tecniche non convenzionali in lingue diverse. Dopo la Spagna, Teste di Paula per la Germania, dove fare un'immersione e ricerca per comporre le sue opere.

Sito: www.paulablower.com

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*