Casa / Art / Jacqueline Sebe inaugura la Mostra "Pollyanna" presso la Galleria Maison scuola e arte (18/5)
Esposizione di invito "Pollyanna" presso la Galleria Maison scuola e arte. Foto: Rivelazione. FARE CLIC SU!

Jacqueline Sebe inaugura la Mostra "Pollyanna" presso la Galleria Maison scuola e arte (18/5)

Con un'antica tecnica utilizzata da pochi nell'epoca contemporanea, l'artista
Jacqueline Sebe apre la sua prima Mostra personale nella capitale dello stato e in Brasile.

Intitolato "Pollyanna", la Mostra si apre al pubblico mercoledì prossimo (18 Maggio), presso la Galleria d'arte Maison (AV. Simone di Benedetto, 255, San Benedetto). Con ingresso libero, il pubblico può controllare le opere fino al giorno 18 Giugno.

Série Calendário. Material papel, bordado, metal, encáustica sobre cânhamo. Foto: Divulgação.

Calendario serie. Materiale di carta, ricamo, metallo, Encausto su canapa. Foto: Rivelazione.

Per conoscere le opere, i visitatori avranno stretto contatto con la caustica, tecnica utilizzata quasi esclusivamente in Minas Gerais e in Brasile da Jacqueline Sebe, e che è il filo conduttore del processo di creazione intera. Nell'antichità, Questo metodo è stato usato nelle sepolture in Egitto e viene utilizzato nella pittura, e una delle sue principali caratteristiche è la sua forza. Secondo l'artista, la tecnica consiste nell'utilizzo di cera di aderire pigmenti.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

"Ho vissuto più di 20 anni di fuori del Brasile, in pratica tra Europa e Stati Uniti, Sono tornato al paese recentemente, e nei miei viaggi ho potuto migliorare la mia tecnica e arte, su un costante scambio di esperienze con artisti locali e professionali, dei posti più diversi del mondo. Negli ultimi anni, Ho studiato e ho approfondito ampiamente sul tema della pittura a encausto", spiega Jacqueline Sebe.

Série Inglesa. Sem título. Encáustica e acrílica sobre madeira. Foto: Divulgação.

Serie inglese. Untitled. Encausto e acrilico su legno. Foto: Rivelazione.

Secondo Wagner Nardy, Curatore della Mostra, in spettacoli, l'artista combina, per esempio, la costruzione di caustica, schioccando le tue creazioni con oggetti che sarebbero disposto di cantieri edili. "In questo momento, Jacqueline provare ad essere una sorta di negoziatore di un compromesso tra le volontà in conflitto di quei materiali e quelli comunemente utilizzati nel campo delle arti plastiche, osservando e perpetuare un percorso legacy dallo scultore Jose Resende", Wagner mette in evidenza.

Pollyanna

Jacqueline Sebe. Foto: Mateus Gontijo.

Jacqueline Sebe. Foto: Matthew George.

Il nome dello spettacolo è un'allusione al libro dello stesso nome dallo scrittore Eleanor H. Porter, pubblicato nel 1913 e considerato un classico della letteratura per bambini. Così come la ragazza orfana dal libro, l'artista cerca di praticare il “gioco di Happy”. Questo gioco consiste nel cercare di estrarre qualcosa di buono e positivo in tutte le, cose anche apparentemente più spiacevoli. "Ecco come Jacqueline Hedge rende i materiali che stavano andando a cestino gli edifici che si vede opere d'arte", rafforza il tuo curatore.

In generale, "Pollyanna" è una mostra che si occupa di temi di coraggioso e sincero, ma, che parla di romanticismo in primo luogo. Questo romanzo, Secondo l'artista, deriva dal suo rapporto con le opere, che sono state maturate nel corso degli anni. Come, Ribadisce Wagner Nardy, È anche una storia d'amore tra materiali di natura e valutazione diversi, che solo il dominio di una maestra di talento, come Jaqueline Sebe, potrebbe orchestrare.

"È con un riferimento esplicito a una storia d'amore e adorato in tutto il mondo che sognano che Jacqueline Hedge arriva a tradurre una donna, toccare, sexy, giocoso, ma, non meno molto irritante e stimolante. In seguito a pratiche di fedele costruttivista del percorso di arte brasiliana dal fine anni ' 60, Finalizza il curatore.

O que não pode ser dito. Papel, linha encáustica e Madeira. Foto: Divulgação.

Che cosa non può dirsi. Carta, Pittura a encausto e linea legno. Foto: Rivelazione.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*