Casa / Art / Spettacoli con la collezione di dipinti della MNBA Grondona

Spettacoli con la collezione di dipinti della MNBA Grondona

Personaggio poliedrico del XIX secolo, il genovese José Estevão Grondona (circa 1783 - 1850) ancorata a Rio de Janeiro come un commerciante. Nel vostro bagaglio c'erano almeno 11 quadri venduti per la corona e per il nascente Museo nazionale, poi lavorando nel campo di Santana.

Questa è stata solo una traccia di questo carattere stimolante, che, oltre a un rivenditore che ha agito come giornalista e ristoratore, costruire un viaggio pieno di controversi capitoli. Ma è la parte artistica di questa trama, il fulcro della Mostra"Souvenir e articoli da perdere: la collezione Grondona e pittura genovese", que o Museu Nacional de Belas Artes/Ibram/MinC inaugura dia 16 Maggio, alle ore 12.00.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

A cura di ricercatore della MNBA Anaildo Bernardo Baraçal, l'esposizione riunisce 25 immagini e un intonaco, contribuendo a diffondere i risultati di ricerca scientifica più recenti che ha rivelato una "nuova collezione" il Museo.

Grondona era discendente di una ricca famiglia di nobili, Cavalieri, mercanti e pittori d'Italia e una volta installato a Rio de Janeiro è commissionato come restauratore e curatore del Museo nazionale (creato nel 1818 di D. Giovanni VI fu il primo Museo brasiliano). Inquieto, da 1823 passa l'atto con il giornalista di opposizione nel giornale "la sentinella sul mare a Praia Grande". Porém uma carta com criticas publicada neste veículo teve tanta ressonância que motivou o fechamento da Assembleia Constituinte de 1823, Quando Grondona è costretto fuori Brasile e teste a Buenos Aires (Argentina).

Coleção José Estevão Grondona, Alegoria à virtude. Foto: Divulgação.

Collezione José Estevão Grondona, Allegoria di virtù. Foto: Rivelazione.

Di Argentina, dove continua a scrivere contro l'imperatore, Grondona va a Montevideo (Uuruguai) e depois para a Bolívia. Com as mudanças trazidas no ambiente político do período da Regência e sem Pedro I para persegui-lo, L'intrepido giornalista torna a Brasile. Questa fase inizia a lavorare con produzione di ghiaccio o gelato, ma il forte senso critico emergono un rivoluzionario, rendendo i pensatori si avvicina italiane ed eroica, fra loro il famoso Giuseppe Garibaldi, Chi riceve tra 1835 e 1836, a Rio de Janeiro.

Dotato di molteplici vocazioni, in questa fase Grondona fondata una casa massonica e la giovane Italia, una fraternità che ha dato sostegno all'Italia nel processo di unificazione.

Secondo il professore di UNIRIO Anaildo Baraçal, Questa mostra "ha il merito di rivelare l'esistenza di un'altra raccolta del formare del Museo Nazionale di belle arti come se celebra la 80 anni di creazione della MNBA".

Egli spiega che tradizionalmente ha avuto una serie di opere individuate con la collezione di dipinti italiani, tuttavia, alla fine del 2016, ricerca che il curatore e il personale svolge nella collezione Joaquim Lebreton, il Museo, indicò un'altra serie di opere, que não tinham atribuições autorais: o delineamento da coleção Grondona se deu, allora, da gennaio.

Allo show"Souvenir e articoli da perdere: la collezione Grondona e pittura genovese" espone riproduzioni di documenti dall'archivio storico del Museo Nazionale di Quinta da Boa Vista, la Biblioteca nazionale, gli archivi nazionali e il Center for Research Libraries, con sede a Chicago (USA).

Vale la pena ricordare che la linea curatoriale si riferisce alla storia istituzionale propria della MNBA, le funzioni del Museo da 1832, utilizzando la metodologia di presentazione delle fonti che consentono per la verifica dell'origine di ciò che è riportato.

L'organizzatore della Mostra"Souvenir e articoli da perdere: la collezione Grondona e pittura genovese" ricorda che la presentazione di questi documenti potrebbe consentire la conoscenza di una nuova "puntata" del Museo ed estendere alla pittura genovese, in omaggio alla casa natale di Grondona, fornendo informazioni e ricercatori, all'interno dell'ufficio della ricerca scientifica al Museo Nazionale di belle arti per decenni ha sviluppato.

Così, saranno esposte opere dalla pittura genovese, con nomi come Baccicia, Castiglione e Ferrari, altri.

Servizio

Mostre dimenticanza e souvenir: la collezione Grondona e pittura genovese
Apertura: 16 Maggio, alle ore 12.00.
Periodo: di 16 da maggio a 16 Luglio
Visitazione: Martedì al venerdì dalle 10:00 alle 18:00; Sabato, Domenica e festa di 13:00 a 18:00.
Biglietti: R $ 8,00 intero, R $ 4,00 biglietto familiare e capi(per fino 4 membri della stessa famiglia) R $ 8,00. Gratuito la domenica.

Museu Nacional de Bellas Artes: Avenida Rio Branco, 199 -Cinelândia-tel: 3299-0600.

Visita: www.mnba.gov.br o www.facebook.com/MNBARio

*Portavoce per il NMFA: Nelson Moreira – Imprensa@MNBA.gov.br

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*