Casa / Art / Nuovi PIN Galleria display portare opere di Miguel Ferreira, Giuliani di Ananda e Ludmilla Alves
Ananda Ludmilla, Untitled io. Foto: Giuliani di Ananda.

Nuovi PIN Galleria display portare opere di Miguel Ferreira, Giuliani di Ananda e Ludmilla Alves

Miguel Ferreira, Sem Título III. Foto: Dalton Camargos.

Miguel Ferreira, Senza titolo III. Foto: Calendario Web Dalton.

L'arte che penetra l'ambiente delle forze della natura, della fisica, della meccanica, che il dialogo con l'azione implacabile del tempo e forme naturali. Queste sono le provocazioni fatte da tre giovani artisti e che potrebbe essere visto da 7 un 28 Maggio, la Galleria di PIN.

Il giovane Marshall porta una stanza allo showroom 'Decostruzione in d major', in cui indaga le varie utility e linguaggi artistici di oggetti che sono coniugati in modo insolito, facendo uso di nuove tecnologie. Così, guadagnano una vasta gamma di possibilità per il riconoscimento vocale e l'artista gioca con la sua dimensione fisica e meccanica. La Mostra nella galleria è il primo PIN individuale dell'artista.

Già i giovani artisti Ananda Giuliani e Ludmilla Alves accettano la sfida di condividere una stessa esposizione e caratteristiche, in camera due, 'Cerro ', viene illustrato in cui esplorare l'azione del tempo e le forze della natura su oggetti, Attrazioni, vuoto.

L'apertura del 'Decostruzione in d major' e 'Cerro ' succede da sabato 17:0, giorno 7 Maggio, la Galleria di PIN (CLN 103, Blocco B, Negozio 66). Ingresso gratuito.

MOSTRE

Decostruzione in d major

Local: Galleria di pin – Sala A

Artista: Miguel Ferreira

Il lavoro di Marshall propone l'associazione della meccanica con estetica, lasciando una chiara teoria della "non-oggetto". Nelle opere che suscitano la curiosità, Abbiamo trovato poiché parti visibili eletro-mecânicas parti montate in acrilico trasparente per oggetti deformi che omette il sistema che dà loro movimento. Questa serie di opere apparentemente paradossale, serve come critico e discute l'ambito delle nuove tecnologie, Risultati, in background, le infinite possibilità nelle arti generati dall'uso di fisica e meccanica.

Miguel Ferreira 1975, Brasiliano, Nato a Roma. Vive e lavora a Brasilia.

Ha frequentato quattro anni di architettura presso la Universidade Santa Úrsula, a Rio de Janeiro, Città dove anche frequentato classi della lastra nel Parco della scultura 1994. Ma tardi, ha scelto il corso di laurea in Belle Arti presso l'Università di Brasilia, formando nella seconda metà del 2004. Ha partecipato a diverse mostre collettive, la mostra Decostruzione in d major, la Galleria di Pin, Sarà che il primo artista bambini individuale.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Cerro

Local: PIN – galleria camera due

Artisti: Giuliani di Ananda e Ludmilla Alves

Cerro È la mostra che riunisce opere di Ananda Giuliani e Ludmilla Alves, invitati e causato ad occupare lo stesso spazio espositivo. Dagli scambi, sguardi, dubbi sui pensieri e con lo spazio, interrogato: "Siamo, Abbiamo, Siamo che? -Siamo davvero che? – corpo de matéria que muda. Matéria escura, questioni di luce. Core. Elevazione. Vuoto. La pietra ha una parte con la collina o il terreno; il carbone di legna dura blackness prestato al fuoco; le crepe dei paesaggi intuídas; il suono dell'albero ammortizzata a bordo; l'estensione della storia segreta. Il desiderio di leggere, nello spazio, una lettera da tempo non indicato, revela no entanto algo luminoso, qualcosa si muove, una pubblicità di riunione di partito, sempre, Un altro modo".

Giuliani di Ananda nato 1991, a Brasilia.

Corso di laurea in Belle Arti presso l'Università di Brasilia, dal 2014, sviluppa la sua ricerca sullo spazio, Mentre il corpo e collisione, attraverso, principalmente, di pensiero in installazione site-specific ed esperienza urbana. Integrato in 2014 Fiere Piano espanso, in Galleria-cosmonauta il UnB; Sette altri, nella casa della cultura dell'America Latina; Sala XX̃il Anapolino di arte contemporanea, Antonio Sibasolly Gallery; Senza titolo, Fayga Ostrower Funarte Brasilia Gallery; In 2015 display integrato DES tutti, Fayga Ostrower Gallery, in occasione della Fondazione di arte contemporanea Award 2014 -Atti visual Funarte Brasilia; Partecipa alla Mostra Quote, nella Galleria della facoltà di arti visive presso l'Università di Goiás (UFG); ONDEANDAAONDA, presso il Museo Nazionale della Repubblica e intervento condotto sulla facciata della galleria ancora Pin in occasione delle mostre Per una pedagogia del dispersõgli (Modulo base), GravitaçglĩES, Kill/Kill e aranceti dolci; Ha inoltre partecipato alla Mostra A piedi dove c'è onda, l'oggetto Galleria trovato.

Ludmilla Alves era nato a Brasilia, 1987.

È un artista e un corso di laurea in comunicazione sociale presso l'Università di Brasilia. Egli è un maestro di poetica contemporanea di laurea in arte di UnB. Rapporti di ricerca fra la pittura e l'esperienza dello spazio. In 2015, Mostre riunite Lunghe distanze, nella casa della cultura dell'America Latina; Occupazione 2.0, il centro di cultura di elefante; ONDEANDAAONDA, presso il Museo Nazionale della Repubblica; e la residenza per artisti Cimitero di pesce, Conceição do Mato Dentro-MG. Nello stesso anno, prova Visual/scritti era tenuto per il catalogo della Mostra DES tutti (Fayga Ostrower Gallery, Funarte) e l'intervento sulla facciata della Galleria Pin, in occasione della Mostra La morte arriva presto. In 2014, partecipa alla Mostra Grand-Tour (il gruppo di ricerca posto vacante-mondo: Nomade poetica, cui partecipa, coordinato da Karina giorni) collaborò con la quarta edizione della rivista Senza / registrazione. In 2013, Ha partecipato all'occupazione Linea sottile e l'esposizione Orientamento agli oggetti (il collettivo Termosaldatrice Vuelos), sia il pilota di spazio galleria. Da 2012, esegue anche il lavoro con la scrittura.

SERVIZIO
Galleria di pin CLN 103 Archivio di blocco B 66.
Apertura sabato 07 maggio alle 17:0.
In mostra fino al giorno 28 maggio, da mercoledì a sabato – 15:0 alle 07.30.

Ingresso gratuito.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*