Casa / Art / Il corpo umano in forma di poesia
Corpo del libro di festa Guarnieri di Alexander. Foto: Rivelazione.

Il corpo umano in forma di poesia

Il lavoro ha vinto la nuova edizione vince Premio Jabuti

Livro Corpo de Festim de Alexandre Guarnieri. Foto: Divulgação.

Corpo del libro di festa Guarnieri di Alexander. Foto: Rivelazione.

Al fine di spiegare la meravigliosa creazione del corpo umano in forma di poesia, Alexander Guarnieri gioca con le parole per descrivere la creazione e l'evoluzione degli esseri per mezzo di biologia. Ristampato da Penalux, il libro "Corpo gli spazii in bianco", Vincitore del Premio Jabuti 2015, Ha proposto prendendo il lettore come infiniti scoperte circa l'inizio di noi stessi e la continuità della nostra storia.

Secondo Guarnieri, il lavoro intende utilizzare il lettore alla sua biologia, per il vostro intestino e fanno questi consegni la verità sul mondo, vita e la sua storia, Scoprire e riscoprire il vecchio e il nuovo in anatomia, di materia organica e anche delle parole.

Per lo scrittore Furio Lonza, prefazione dell'autore, il libro riunisce poesia intorno ad un tema, ossessivamente concentrati sulla materialità della parola, sulla dissezione, in anatomia, in "voyver biologico".

– Sua ripetizione sull'oggetto, il corpo, conduce a infinite scoperte circa l'inizio di noi stessi e la continuità della nostra storia, chiusura delle nostre interpretazioni della nostra verità e bugie – segnala Lonza.

Per gli editori Tonho Francia e Wilson Gorj, Guarnieri si inserisce nel podi di poesia contemporanea brasiliana, per il suo linguaggio unico e innovativo. Con tema straordinariamente moderno, il tuo peso materialistico è familiare a causa della cultura occidentale del XXI secolo, è necessario il materiale grezzo per credere.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Circa l'autore

Carioca, Nato in 1974, Guarnieri è storico dell'arte e del master in tecnologia dell'immagine. Iniziato, da 1993, per partecipare a eventi di poesia parlata a Rio de Janeiro. Ha pubblicato il suo primo libro, La sala macchine (Editore della parola), il 2011. È uno degli editori del giornale di fondo elettronico Mallarmargens.

Oltre il Premio Jabuti in 2015, lo scrittore ha vinto nel 2003 i premi Ken Schmaltz, offerto dall'Unione brasiliana di scrittori, Sezione di Goiás; e Marco Lucchesi, offerto dal Panorama della parola/RJ.

Factsheet:
Titolo: Spazii in bianco del corpo, Seconda edizione
Autore: Alexander Guarnieri
Ristampa: Editore Penalux
Pubblicazione: 2016
Dimensione: 15,5×22,5 cm
Pagine: 130 p
Prezzo: R$ 42,00
 

Link per acquistare: www.editorapenalux.com.br/loja/product_info.php?products_id = 428

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*