Casa / Art / Opere di Gisela Motta e Leandro Lima nella mostra potere contare pecore al Sesc Santo Amaro
DNA, 2012, 100 x 180 cm, Pannello di vetro laminato 3 4 strati. Foto: Rivelazione.

Opere di Gisela Motta e Leandro Lima nella mostra potere contare pecore al Sesc Santo Amaro

Nove opere – circuiti elettronici, onde sonore, lampade fluorescenti, macchine fotografiche sensibili al calore
e altri manufatti realizzati – sono tra i componenti incredibili di istruzioni
vita, Parliamo di corpi, le città, i paesaggi e la natura.

La mostra CONTARE LE PECORE ELETTRICHE, aperto al pubblico nel mese di marzo (rimanere fino 26 Giugno) a Sesc Santo Amaro e porta gli artisti opere Gisela Motta e Leandro Lima. La mostra è curata da Paul Miyada, Coordinatore del centro di ricerca e curatela dell'Istituto Tomie Ohtake ed è parte integrante del progetto Ruote-espansione Acquis.

Le nove opere di doppio-prodotta dal 2007 -gli spettacoli esplorano la regione ambivalente tra il naturale e il sintetico naturale sintetico. Circuiti elettronici, onde sonore, lampade fluorescenti, sensibili al calore fotocamere e altri dispositivi fabbricati sono tra le incredibili dimostrazioni delle componenti di vita, Parliamo di corpi, le città, i paesaggi e la natura.

Per Mitchelljamesmuro, le opere promuovono relazioni inaspettate, permettendo agli elementi sintetici (elettrico, Digitale o, semplicemente, artificiale) presentare le proprietà rilevanti di certi fenomeni naturali o sociali. "Un circuito elettronico come in un computer di solito è uno strumento la cui forma segue rigorosamente dei parametri tecnici, senza preoccupazioni di significati formali o estetica; Quando i circuiti stampati di artisti con traffico i percorsi per le principali città, cambiano il loro significato, non riuscendo a soddisfare un criterio funzionale e che serve come una metafora per il movimento e ordinamento urbano, o la sua assenza", spiega la curatrice.

Amoahiki, 2008, vídeo instalação, 8" HD loop, sonorizado projetado numa tela feita de múltiplas camadas de tecido. Foto: Divulgação.

Amoahiki, 2008, video installazione, 8″ Ciclo di HD, suono progettato uno schermo fatto di vari strati di tessuto. Foto: Rivelazione.

Blade Runner

Ispirato al libro Androids Dream di pecore elettriche?, Romanzo americano da Philip k. Dick. Dick che ha ispirato la sceneggiatura del film Blade Runner (1982), l'esposizione degli artisti Gisela Motta e Leandro Lima presenta opere che usano diverse tecniche e supporti, ma che lavorano insieme. "Tra di loro ci sono un certo numero di modi di link building trucchi immagini con fenomeni naturali e sociali nella nostra realtà; Voglio dire, modo per reintrodurre le cose che sappiamo bene di nuova forma, con risorse tecniche appositamente scelto e sviluppato da artisti", Miyada conto.

Tra le opere, accento sulla Fulmine (2015), che per mezzo di una composizione di lampade tubolari, la radiazione luminosa viola dei giochi fulmine, trasferendo la potenza e la debolezza presente in una scarica elettrica. Il pezzo è composto da activiva-tipo lampadine, quella, Secondo il produttore, promuove il benessere e la produttività dell'essere umano, Oltre a stimolare la fotosintesi. È chiara osservazione degli artisti circa la dipendenza che l'uomo ha il potere, almeno in perimetri urbani. In generale, il fulmine rappresenta un potere presso una volta Creatore e distruttore, guardando per un punto di vista scientifico o mitologico.

Zitto (2011) sincronizzato dispone di due canali video e in ogni video c'è il volto di una persona catturato con una telecamera termica. Cambiamenti della temperatura cutanea avvengono attraverso il tocco di un altro, che rende percepibile quando si disegna con freddo o calore nel corpo del partner. Già l'installazione sonora Cicale (2009) porta cicalini, piccoli altoparlanti utilizzati in allarmi, che sono pre-programmati in modo tale da simulare il suono di centinaia di cicale. Ogni 30 minuti la conversazione in avanti fino a quando tutti i cicalini sparare in un momento di pazzia, Annunciando qualcosa che è a venire.

Questa è la terza edizione del progetto Ruote-espansione Acquis, creato con l'intento di artisti invitanti, con membri del Sesc di arte brasiliana e in esposizione permanente in diversi spazi del Sesc Santo Amaro, per eseguire i singoli spettacoli. Questa proposta intende istigare il pubblico a seguire la narrazione dei processi di creazione, come espandere le potenzialità che offre l'incontro con l'arte.

Calar, 2011, 2 canais de vídeo sincronizados, 12" loop. Foto: Divulgação.

Zitto, 2011, 2 canali video sincronizzati, 12″ ciclo. Foto: Rivelazione.

Gisela Motta e Leandro Lima

La partnership di Gisela Motta e Leandro Lima, Nato a São Paulo 1976, si riferisce ai loro anni di studi universitari in Belle Arti presso la Fundação Armando Alvares Penteado (FAAP), completato nel 1999. Dato che, utilizzare lingue che coprono dei video, fotografia, oggetti e altro, che impiegano modelli, misure, strutture e le sue variazioni per creare situazioni altamente costruite. In loro, elementi naturali, matematici ed emulare il comportamento biologico artificiale, sintetizzare i fenomeni naturali e creare ambiguità, Nonostante la loro apparente obiettività.

Con innumerevoli partecipazioni a mostre in Brasile e all'estero, sono stati consolidati come artisti che si muovono tra i vari contesti artistici, Dal contemporanei spettacoli a tema politico di ambienti dedicati a determinati supporti tecnologici. Con questo traffico, la coppia dimostra che l'ambito dell'arte non è limitata alla discussione dei loro mezzi, Mentre ogni risorsa ha virtù latente possibilità tecniche ed espressive che possono essere mobilitati o sovvertito dell'artista.

Per script

CONTARE LE PECORE ELETTRICHE -Inaugurazione 19 Marzo, Sabato, da 10:30, nello spazio di arti di Sesc Santo Amaro. Mostra con opere di Gisela Motta e Leandro Lima. Visitazione -Dal martedì al venerdì, da 10:30 a 21 ore, Sabato, Domenica e festivi, il 11 ore a 18 ore. Libro. Libero. Fino a 26 Giugno.

SESC SANTO AMARO -Amatoriale strada Bueno, 505 -Santo Amaro. Telefono: (11) 5541-4000. Orari di apertura del botteghino: Dal martedì al venerdì, il 10 alle 21:30 ore e sabato, Domenica e festivi, il 10 às 18h30. Nota: Il parcheggio e la biglietteria rimangono aperte secondo orari. EParcheggio disponibile a -Seminterrato- 180 veicoli, 34 posti vacanti per motocicli (Prezzo speciale per spettacoli: R$ 5,50 p/imprenditori e R$ 11 p/no business persone e 35 aperture al portabiciclette (gratis). Nota: le moto pagano tasso equivalente per veicoli.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*