Casa / Art / La società è chiamata a contribuire alla costruzione del patrimonio culturale politica Materiale
La società è chiamata a contribuire alla costruzione del patrimonio culturale politica Materiale. Foto: IPHAN.

La società è chiamata a contribuire alla costruzione del patrimonio culturale politica Materiale

L'Istituto del Patrimonio Artistico Nazionale per la (IPHAN) Ci vuole un passo importante per rafforzare le azioni di conservazione di beni materiali culturali nel paese, contando sulla partecipazione di tutta la società. L'apertura di un canale diretto con la popolazione, dal 1 ° marzo sarà disponibile sul sito web dell'istituzione di consultazione pubblica sul patrimonio Norme sul materiale, consolidare principi, assunzioni, obiettivi, procedure e concetti per la conservazione del patrimonio culturale brasiliana di natura materiale, che si sono formate e modificate nel corso dei decenni.

La consultazione Sarà aperto tra il 1 marzo e 1 maggio 2018, e contributi possono essere effettuate via e-mail ppm@iphan.gov.br. L'obiettivo dell'azione è quello di contare sulla partecipazione della società nella costruzione di una politica così importante per la cultura del paese e viene condivisa la responsabilità per tutti. Il documento fornisce anche ulteriori chiarimenti sui concetti chiave che compongono i processi e le azioni di conservazione dei titolari di proprietà culturale di riferimento per l'identità, all'azione e la memoria dei diversi gruppi della società brasiliana.

L'annuncio è venuto consultazione durante l'apertura del 1 ° riunione annuale del Comitato Direttivo di Iphan 2018, tenutasi tra 28 Febbraio e 2 Marzo, con la presenza del Ministro della Cultura, Sérgio Sá Leitão, Iphan del presidente, Katia Bogéa, i suoi amministratori e 27 sovrintendenti statali. Il lancio della politica, dopo il consolidamento delle proposte presentate, Si prevede di 17 Agosto, Giornata Nazionale del Patrimonio, che festeggia anche il compleanno del primo presidente di Iphan, Rodrigo Melo Franco de Andrade. L'evento si terrà presso il Palazzo Imperiale, a Rio de Janeiro (RJ).

partecipazione sociale

Il testo proposto Essa porta importanti innovazioni delle procedure che coinvolgono la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale. Ma, che permea tutti, è l'obiettivo di promuovere la costruzione collettiva di strumenti di conservazione, garantendo così la legittimità delle azioni IPHAN nelle comunità e tra i funzionari pubblici. Questo obiettivo deriva da diversi principi suggeriti, in particolare l'inseparabilità dei beni culturali e delle comunità, La partecipazione attiva nello sviluppo di strategie e di collaborazione tra i livelli di governo e la comunità.

Sedili Dichiarazione di memoria

Un'altra novità che porterà impatti immediati, se approvato, Si tratta di uno strumento unico di protezione: la dichiarazione di luoghi della memoria. Attraverso questo riconoscimento, anche se un bene culturale ha perso la sua integrità e l'autenticità, a seguito di un'azione o di tempo umano, Iphan può riconoscere l'importanza dei loro valori simbolici.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Popoli tradizionali e comunità

Anche contemplato nelle specificità culturali politici dei popoli e delle comunità tradizionali. Per quanto riguarda le popolazioni indigene, Esso è fornito il diritto di auto-definizione delle loro priorità nei processi che coinvolgono la conservazione del loro patrimonio culturale. Così, applica alla politica patrimonio materiale principio che è stato applicato al patrimonio immateriale, lasciando in eredità ai detentori di beni culturali il ruolo nella costruzione di azioni di conservazione, che contribuisce a sua volta al superamento della divisione tra i due filoni di protezione.

Paleontologia e Speleologia

La proposta permetterà di chiarire alcuni punti che riguardano le competenze Iphan, come nel caso del patrimonio paleontologico e Speleologico. Secondo il testo, questi beni culturali si adatta solo la protezione Iphan quando osservato per valori relativi all'identità, all'azione, la memoria dei diversi gruppi della società brasiliana.

principi, presupposti e gli obiettivi

Durante il periodo di consultazione, il pubblico può contribuire, anche, ai principi del patto, le ipotesi e gli obiettivi che devono essere adottate dalla politica Heritage Materiale. I regali proposta 18 principi, che vanno da umanizzazione, con l'obiettivo di migliorare la qualità della vita dell'essere umano; fino ad arrivare al Principio di controllo sociale, in cui si afferma che il cittadino deve monitorare le azioni intraprese da Iphan.

Tra le ipotesi di cui al Documento, sono la ricerca superamento della divisione di materiale e dimensioni immateriali del Patrimonio, comprendere il tempo presente nell'approccio dei beni culturali, la lettura del territorio e delle dinamiche sociali in essa esistenti, Incoraggiare il rafforzamento dei gruppi sociali per preservare il loro patrimonio culturale e la relazione tra i livelli di governo per condividere competenze.

Già i cinque obiettivi proposti dal testo Iphan sono la qualificazione e l'espansione delle azioni di conservazione e delle attività del patrimonio culturale della natura materiale; pratiche che stabilisce per la costruzione collettiva di strumenti di conservazione; l'istituzionalizzazione di pratiche e strumenti di conservazione proposto dal Comitato del Patrimonio Mondiale; la ripartizione di intese istituzionali di termini e concetti specifici; e rafforzare la Conservazione dei Beni Culturali popoli natura materiale e comunità tradizionale.

Servizio:
Consultazione pubblica sul patrimonio Norme sul materiale
Periodo: 1Marzo al 1 maggio 2018
Il contributo di e-mail ppm@iphan.gov.br
Ulteriori informazioni per la stampa
Iphan Ufficio Stampa
comunicacao@iphan.gov.br
Fernanda Pereira - fernanda.pereira@iphan.gov.br
Carmen Lustosa - carmen.costa@iphan.gov.br
(61) 2024-5511 – 2024-5533 / (61) 99381-7543
www.iphan.gov.br
www.facebook.com/IphanGovBr | www.twitter.com/IphanGovBr
www.youtube.com/IphanGovBr

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*