Casa / Art / “Si possono prendere in prestito i miei occhi” -spettacoli prodotti da persone non vedenti di workshop di fotografia di Juliana Stein – integra Bienal de Arte de Curitiba
Bono di Wagner in Mostra "Si possono prendere in prestito i miei occhi". Rivelazione.

“Si possono prendere in prestito i miei occhi” -spettacoli prodotti da persone non vedenti di workshop di fotografia di Juliana Stein – integra Bienal de Arte de Curitiba

Spettacoli presso la biblioteca pubblica del Paraná, apre sabato prossimo,
giorno 21, e iscriviti 30 Dicembre

Al posto della retina, il brivido dei sensi; nell'ambito della messa a fuoco, la percezione del punto ideale. Il risultato di questo particolare modo di acquisizione dell'immagine è sul display "Si possono prendere in prestito i miei occhi", Si apre sabato prossimo, giorno 21, e iscriviti 30 Dicembre nella hall della biblioteca pubblica del Paraná.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

L'esperienza dell'immagine, loro modalità di comparsa e produzione sono il filo conduttore del lavoro del fotografo Juliana Stein, che conduce laboratori di fotografia per persone con disabilità visive dal 2015.

- Si tratta di un'esposizione che risulta dal nostro forme di sperimentazione nei campi della fotografia e percezione del mondo. Il nome Si possono prendere in prestito i miei occhi proviene dall'interesse nell'osservare talune pratiche e usi che facciamo dei nostri processi per vedere. La persona con minorazione visiva non vede come vedo, ma anche io non vedo come lei vede, chiarisce Juliana Stein.

La mostra presenta foto in varie dimensioni. Tra gli artisti, studenti che seguono il workshop fin dalla prima edizione, come Isabel Bruck, Wagner Bittencurt, Antonio Nunes e Anastasius Braga, e anche foto di nuovi studenti, come Adriana Barbosa.

- Ognuno di noi viene trovare e migliorare i modi di vivere la fotografia, il tocco di essere fotografati e il concetto spaziale, la presenza e l'assenza di luce – rapporti di Adriana.

Adriana Barbosa na Exposição “Te empresto meus olhos“. Divulgação.

Adriana Barbosa nella Mostra "prendere in prestito i miei occhi". Rivelazione.

Il Workshop

Parziale o completa-alterata di fronte, il workshop di fotografia per persone con disabilità visive di lavoro dal 2015. Non è necessario che gli studenti hanno attrezzature fotografiche, solo un telefono con fotocamera. "Abbiamo messo noi stessi in apertura per invenzione e le differenze tra mondo chi non vede e chi vede", il fondatore del corso, Juliana Stein.

Vedere, Si può andare lontano oltre la visione biologica, utilizzando i propri sensi come alleati. Workshop di fotografia sono stati segnati da ricco scambio di idee ed esperienze tra i partecipanti del gruppo. Gli obiettivi riguardano la scoperta di nuovi modi di vedere il mondo-spiega Juliana Stein.

L'artista

Juliana Stein nacque a Passo Fundo/RS, Si è laureato in psicologia presso UFPR in 1992, ha vissuto per due anni a Firenze e Venezia (dove ha studiato storia dell'arte, tecnica dell'acquerello e disegno) e lavora con la fotografia fin dal tardo 1990. Con un lavoro ampiamente noto in Brasile e all'estero, ha partecipato al 55un Biennale internazionale di Venezia, di 29un São Paulo Biennale ed esposta alla Galleria Crone di Berlino, la galleria ShangART a Shanghai e presso il Carreau du Temple, Parigi. Visualizza attualmente lo spettacolo "non è chiaro fino a quando scende la notte", a lun (Oscar Niemeyer Museum), La Bienal de Arte de Curitiba.

Servizio

Si possono prendere in prestito i miei occhi – Mostra di fotografie del workshop di fotografia per le persone con minorazione visiva, il fotografo Juliana Stein
21 Ottobre a 30 Dicembre 2017
Local: Hall della biblioteca pubblica del Paraná
R. Cândido Lopes, 133 – Centro-Curitiba/PR
Apertura: Sabato, giorno 21/10, às 11h
Visitazione: Dal lunedì al venerdì, da 08:30 a 20:00 | Sabato, da 08:30 a 13:00
Ingresso gratuito

Circuiti della Bienal de Arte de Curitiba

Commenti

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*