Casa / Art / mostra personale dell'artista Claudio Parti, "ali Tailor" riflette sulla libertà
Ali Tailor, in primo piano. Foto: Claudio Partes.

mostra personale dell'artista Claudio Parti, "ali Tailor" riflette sulla libertà

Essa mostra il Centro Culturale Post Office fa seguito 05/11

Un invito a riflettere sulla libertà, le condizioni e il comportamento umano. Questa è la proposta di "Wings Tailor", mostra personale e senza precedenti di Claudio parti che avviene presso il Centro Culturale Messaggio, a Rio de Janeiro, di 26/09 al 05/11. A cura di Marcelo Lago, la mostra presenta una serie di opere che passano attraverso assemblaggio e impressioni. L'ingresso è gratuito.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

La guida esposizione dualità, che riunisce l'universo di "sarti umani", nascita permeante, vita e la morte. D'altro canto, oggetti di uso quotidiano ci collegano al mondo e la realtà, andare uso di fuliggine e pietre argento e oro; un altro, ali che ci portano a una dimensione fantastica realismo dove vivono i sogni e magia che superano i limiti. La mostra consente al visitatore e riflette reelabore, da due "oggetti-essere", il condizionamento adeguato di "essere-uomo-oggetto": una metafora visiva che cerca di provocare, salvare il lato creativo, sensibile e gratuito.

Attraverso il lavoro, le "ali" Tailor cucire nuovi voli, utilizzando come punto di partenza che ci riguarda e ci tocca. Il progetto, G-rated, Presenta la mediazione con i diversi approcci da parte del pubblico, contemplare cercano adulti, i bambini e le persone con disabilità, con la presenza di sterline professionali (vedi date specifiche in programmazione). Tutto per, il contatto con oggetti-esseri che popolano questo universo, provoca una pausa di routine alla ricerca di pensiero poetico e voli impossibili, in un invito a ripensare i modi e le relazioni con il mondo.

"Quando Claudio Parti ha ciottoli e le chiavi con le 'ali' che assomigliano a insetti, Essa ci fa riflettere sui confini tra 'organicamente' e ha suggerito il 'scientificamente' organizzato. Utilizza una procedura nota l'arte che vediamo nei collage di Picasso e Braque, dove elementi reali entrano senza artifici nel mondo dell'arte, e readymade di Duchamp, che permettono qualsiasi oggetto comune, dopo essere appropriato per un artista, è postulata come opera d'arte. Parti non solo si appropria di oggetti, ma ristruttura, l'aggiunta di nuovi valori estetici e poetici, rivelando un mondo di leggerezza e fantasia. Ci racconta del ciclo di vita, Si crea un intero 'ecosistema' straordinaria, dove oggetti semplici prendono vita e della storia ", riflette il curatore Marcelo Lago.

Claudio parti Pensiero "Taylor Wings" come un contatore per l'immediatezza dei tempi, offrendo uno sguardo più profondo e senza fretta. A differenza del grande formato, richiedendo distanza fisica dall'osservatore, l'artista cerca di chiudere. "Ali Taylor non parla o piangere per il dolore del mondo, ma invita sentire il silenzio, Guardate le differenze nella 'invisibile' e un ciclo di vita naturale si spegne, lasciando solo ricordi e rappresentazioni ", spiega parti, che ha sviluppato il concetto della mostra da una poesia scritta da Tathiana Treuffar.

La mostra rimane aperta al pubblico presso il Centro Culturale Messaggio, nel centro di Rio de Janeiro, Martedì alla Domenica, da 12:0 a 19:0, a 05 Novembre 2019, con ingresso gratuito.

Claudio parti

artista visivo, fotografo e designer per oltre 25 anni, Claudio Parti si esibisce con "Ali su misura" la sua terza mostra personale a Rio de Janeiro. Il suo lavoro ha l'immagine come ricerca di grandi dimensioni ed exploit per la più completa guida le possibilità e mezzi per espandere l'espressione e l'esperienza.

Si è laureato in arti grafiche (CFP-Senai, 1991), Claudio specializzati corsi di formazione in arti e mestieri dell'immagine (Museo imperiale) e l'educazione nelle scuole a tempo pieno (UERJ), Oltre a diversi corsi gratuiti, con un focus sul design, pittura, architettura, scenografia e la fotografia.

L'artista ha dato anche attraverso riferimenti eclettici. "Evidenziare Miró, che adolescente mi ha affascinato molto dalle primarie e apparente semplicità; Raymond Lowey, che mi ha portato a progettare; e nomi come Aloisio Magalhães, Wladimir giorni-pin e Gringo Cárdia, Oltre agli studi e opere inquietanti, provocatorio e stimolante di autori come Nietzsche, Jung e Bauman", rivela.

La leggerezza e la ricerca dell'essenziale sono alcune delle caratteristiche più notevoli del suo lavoro, nel suo complesso. In pochi istanti, Queste immagini prendere ares offuscata, in un approccio sentimentale e spirituale, In contrasto con il materiale. L'obiettivo è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica ed evocare sentimenti. Questi sono aspetti che esistono in opere fotografiche come "3×4" (2008) e "Sottile" (2009) e in oggetti quali "Brasile" (2014) e il "sarto delle ali", altri.

Oltre al lavoro individuale, visto in mostre come "frammenti" (Centro di Cultura Raul de Leoni, Petrópolis, 2012), "Saggio biografico" (Centro culturale STAGE – FMP, Petrópolis, 2013) e "L'archeologia contemporanea" (Centro culturale STAGE – FMP, Petrópolis, 2016), Claudio porta il curriculum collettiva, come Art Week di Portinari (Brodowski – Sao Paulo, 1991), "Blank" (Mac, Niterói, 2007), "Garage Art" (Petrópolis, 2009 e 2014) e "6 giù la sega" (Centro cultura della luce, Rio de Janeiro, 2014). In 2018, firmato curato la mostra di gruppo "Nuove prospettive" (SESC Quitandinha, Petrópolis).

Servizio
Mostra "Taylor Wings" – Claudio Partes
Dati: di 26/09 al 05/11/2019
Orari di visita: Martedì alla Domenica, da 12:0 a 19:0;
Local: Cultural Center Posta
Indirizzo: Rua Visconde de Itaboraí, 20 – Centro – Corridoio Culturale – Rio de Janeiro/RJ
Tale: (21) 2253-1580
Ingresso: Gratis
Valutazione: Libro
La Produzione: Viramundo
Supporto: BM Productions e Centro Culturale Messaggio

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*