Casa / Art / Mostra "La mia terra ha palme" Raccoglie 40 opere di 15 artisti al Caixa Cultural São Paulo
Exposição “Minha terra tem palmeiras”, curadoria de Bruno Miguel. Rivelazione.

Mostra "La mia terra ha palme" Raccoglie 40 opere di 15 artisti al Caixa Cultural São Paulo

Spettacoli discutere la formazione della memoria culturale del paese dalla poesia "Canzone del Exile", Goncalves Dias

La CAIXA Cultural São Paulo riceve, di 12 Novembre 2019 al 19 Gennaio 2020, la mostra "La mia terra ha palme". A cura di Bruno Miguel, la mostra riunisce 40 opere di 15 Brasiliani artisti contemporanei per discutere la formazione della memoria culturale del paese. La mostra è promossa da Caixa e dal governo federale.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Vengono visualizzati opere Afonso Tostes, Anna Bella Geiger, Armando Queiroz, Ayrson Eraclito, Carlos Zilio, Daniel Murgel, Flávia Junqueira, Ivan Grilo, Jaime Lauriano, Marcos Cardoso, Raquel Versieux, Rodrigo Braga, Rodrigo Andrade, Vicente de Mello e Virginia Medeiros, un ritaglio di un paio di decenni di arte contemporanea brasiliana.

punto di partenza della mostra è la poesia "Canzone del Exile", l'icona prima volta di romanticismo brasiliano, scritto da Gonçalves Dias 1857. Viaggiando attraverso diversi media, come vernice, fotografia, incisione, disegno, scultura, installazione, oggetto e assemblaggio, questi artisti invitano il pubblico a una riflessione sull'identità nazionale, le sue origini romantiche nel XIX secolo ai giorni nostri.

Storie e ricordi:

Il curatore Bruno Miguel sottolinea che gli artisti raccontano storie e creare ricordi - visiva e poetica - su aspetti che di solito passano inosservati dalla maggior parte. Secondo lui, uno dei principali obiettivi della mostra è riguardano proprio la pluralità di un Brasile di campi pensiero artistico varia con argomenti come la memoria, politica e ascendenza.

"La distanza è spazio e nel tempo. Il ricordo è esperienza vissuta, o no, da lui stesso o da un altro ", spiega la curatrice. "Non solo gli individui ricordare le cose, ma anche gruppi, le società e le nazioni. Ricordare e dimenticare sono ora riconosciuti come importanti aspetti sia che vivono insieme nella società e anche la politica ", completare.

ON CULTURALE BOX: Caixa Cultural São Paulo offre una programmazione diversificata, con opzioni gratuite, favorire l'inclusione e la cittadinanza. Lo spazio è situato in un edificio storico in Piazza Duomo, costruita in stile "Art Deco" e inaugurato nel 1939. Ha quattro gallerie, grande sala, auditorium e sala laboratorio. In 2018, presentato 40 progetti culturali ed educativi, quali spettacoli di danza, teatro, spettacoli, Discussioni, letture drammatiche, seminari e conferenze. L'area ospita anche il Museo della Caixa, una mostra permanente che dispone di strutture e molti oggetti originali, conservato dalla fine degli anni 40, mantenendo viva la storia dell'istituzione e un tempo di San Paolo e del Brasile.

Servizio:
Esposizione: "La mia terra ha palme"
A cura di: Bruno Miguel
Artisti: Afonso Tostes, Anna Bella Geiger, Armando Queiroz, Ayrson Eraclito, Carlos Zilio, Daniel Murgel, Flávia Junqueira, Ivan Grilo, Jaime Lauriano, Marcos Cardoso, Raquel Versieux, Rodrigo Braga, Rodrigo Andrade, Vicente de Mello e Virginia Medeiros
CAIXA Cultural São Paulo
Indirizzo: Piazza del Duomo, 111 -Centro-São Paulo
Apertura: 12 Novembre 2019, Martedì alle 19h (visita guidata con il curatore)
Visitazione: 13 Novembre 2019 al 19 Gennaio 2020
Tempo: da martedì a domenica, da 09.00 a 19:0
Informazioni: (11) 3321 4400 | www.caixacultural.com.br
Gratuito a tutti gli spettatori
Ingresso gratuito
Accesso per persone con disabilità
Sponsorizzazione: CAIXA e al governo federale

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*