Casa / Art / “Festival Toriba Musical” l'attrazione di questo sabato è l'opera “Domitila”, di João Guilherme Ripper
A soprano Maria Sole Gallevi no papel de Domitila. Foto: Daniela Toviansky.
A soprano Maria Sole Gallevi no papel de Domitila. Foto: Daniela Toviansky.

“Festival Toriba Musical” l'attrazione di questo sabato è l'opera “Domitila”, di João Guilherme Ripper

Il Festival Toriba Musical l'attrazione principale di questa settimana è un recital d'opera “Domitila”.

La presentazione si svolge sabato, 2 di ottobre, às 19h30.

Non “palcoscenico”, la Sala da Lareira do Hotel Toriba, sarà un soprano italiano Maria Sole Gallevi, e gruppo strumentale formato da Daniel Oliveira, clarinetto, Fabrício Rodrigues, violoncello, Alexsander Ribeiro de Lara, pianoforte.

Sarà la prima presentazione di “Domitila” a Campos do Jordão e l'intera regione della Valle Paraíba.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Tutti gli spettacoli in Festival Toriba Musical vengono eseguiti dal vivo e assistiti da un pubblico. Dovrebbe essere evidenziato, sono svolte seguendo tutti i protocolli di prevenzione Covid-19 raccomandati dalle autorità sanitarie e dagli enti ufficiali.

Sono gratuiti per gli ospiti del Toriba. Per i non ospiti, biglietti a R$ 50,00.

Vietare l'amore - Con musica e testo del compositore di Rio João Guilherme Ripper, “Domitila” è stato composto in 2000.

Il lavoro si basa su lettere scambiate tra l'imperatore D.. Pedro I e il suo amante, Domitila de Castro do Canto e Melo, la Marchesa de Santos - il titolo nobiliare di marchesa gli fu conferito dall'imperatore nel 1826.

La corrispondenza copre i primi messaggi, con la galanteria dell'imperatore, attraversa momenti di grande intimità e giunge al triste esito della relazione. “Domitila, mia imperatrice. Da quando ho messo gli occhi sulla tua bellezza, Volevo essere tutto e sempre tuo. Tu vuoi, divina augusta, il mio pensiero? Questi versi sono per te, Amore mio”, ha scritto Dom Pedro.

Le lettere sono un documento vivente di amore proibito. Ci sono rapporti che più di duecento lettere sono state scambiate tra Domitila e D. Pietro I. Solo 143 di loro sono stati documentati, e molti dei quali non si trovano più, sarebbero stati eliminati. È rimasto nella storia del Brasile e ha dato i suoi frutti, che ha provocato una dicotomia nella famiglia reale: la coppia ha avuto quattro figli, di cui due ragazze sono sopravvissute.

Servizio - La presentazione di “Domitila” è una partnership tra il programma Toriba Musical e la Cia. Opera Sao Paulo, con il sostegno dell'Istituto Italiano di Cultura.
La programmazione completa del Festival Toriba Musical è a www.toriba.com.br/festival-toriba-musical-2020/Festival-Toriba-Musical-2020.pdf.
Il Hotel Toriba è in Avenida Ernesto Diederichsen 2962, Campos do Jordao, SP. In rete, www.toriba.com.br.
Informazioni e prenotazioni telefoniche (12) 3668-5000.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*