Casa / Art / Il lancio del marchio di gioielli Cristina Pinho al Clube do Vinho al Bistro MAC è stato un successo.
Natalia Lage, Carlos Leal, Cristina Pinho e Cacau Dias. Foto: Alex Ramos.
Natalia Lage, Carlos Leal, Cristina Pinho e Cacau Dias. Foto: Alex Ramos.

Il lancio del marchio di gioielli Cristina Pinho al Clube do Vinho al Bistro MAC è stato un successo.

Mercoledì scorso, 29 Settembre 2021, gli Il Bistro MAC ha ospitato una sfilata con vere opere d'arte indossabile. Le modelle invitate dall'imprenditrice, Cristina Pino, "modelli per un giorno", come l'architetto Marina Cipriano, gli avvocati Dani Americano e Caroline Arêas, l'interior designer Natália Antoine e l'artista plastica Duda Oliveira, tutti attivi nelle loro professioni.





Le modelle hanno dato sfoggio di simpatia e intraprendenza, parlando con il pubblico presente, proprio come loro, erano interessati ai dettagli sui gioielli esposti.

La sfilata è stata splendida, gli ospiti hanno potuto vedere i gioielli da vicino e fermi, goditi una deliziosa cena con il menù firmato dallo staff del bistrot MAC e l'apprezzatissima carta dei vini firmata dall'enofilo Luiz Barros.

Il evento aveva più di cinquanta donne iscritte al Club, possiamo evidenziare la presenza di personalità come: l'imprenditrice Marlene Troisgros, artista visuale vogliono Catarina, l'attrice Natalia Lage, l'architetto Clarice Bardavid, la psicoterapeuta Fátima Dantas, tra l'altro.

O Talk Show

Non poteva mancare il tradizionale Talk Show del Clube do Vinho, l'ospite era l'illustre psicanalista, scrittore e ancora, artista, Carlos Eduardo Leal che ha incantato tutti con il tema "Gli ornamenti dell'anima e del corpo", completando così il momento artistico: unendo la conoscenza di sé, imposta, cucina e gioielli Cristina Pinho.

sulla collezione

L'ispirazione per la collezione è presente negli elementi della natura, delle arti, progettare, utilizzando forme organiche e geometriche adattandole all'universo della gioielleria. Cristina Pinho parla un po' del DNA del suo brand:

"Il mio obiettivo è creare una nuova prospettiva per i gioielli protetti da copyright, utilizzando come materia prima: l'oro, l'argento, i tuorli, ma con la sensibilità di chi osserva il mondo con uno sguardo diverso."

A proposito di gioielli d'autore

Il corpo parla e tutto ciò che aggiungiamo ad esso, è così che creiamo la nostra immagine. Esprimersi con personalità dimostra la forza interiore di ogni individuo. Cristina ha riassunto: il gioiello di un autore non è un accessorio, è un protagonismo!

Informazioni sul Wine Club

Concepito dal cerimoniale cacao Giorni, il club del vino, ex Cachaça Club, già contato diversi ospiti: l'architetto Alessandro Magno, l'artista César Coelho Gomes, il ricercatore culturale André Diniz, Il direttore del MAC Marcelo Velloso, il chirurgo dentale Gelson Carneiro, il cachacier Angelo Mello, la creatrice di Outubro Rosa Niterói, il compianto Paulo Gonçalves, lo psicologo Marco Aurélio Souza, il farmacista Gabriel Alves, il chirurgo plastico José Augusto Pecanha, l'architetto Ricardo Campos, consulente immobiliare Oscar Motta e dentista Eduardo Picanço. Nella sua prima edizione, il club del vino- solo per loro è stato intervistato l'enofilo Célio Fortes, in seguito disse alla tarologa Layla Melo, lo scultore Duda Oliveira, neuropsicologa Fatima Danta, il fotografo Renato Moreth, lo scultore Rodrigo Saramago, l'artista Rudi Sgarbi e in questo numero lo psicoanalista Carlos Eduardo Leal.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*