Casa / Art / Evandro Carneiro Gallery presenta mostra d'arte Tobias Marcier
Del tempo. Foto: Mario Grisolli.

Evandro Carneiro Gallery presenta mostra d'arte Tobias Marcier

Mostra riunisce nuove opere che saranno esposte 37 anni dopo la morte dell'artista

La Galleria d'Evandro Carneiro Arte apresenta de 27 Aprile a 25 Maggio al exposição Tobias Marcier. A spettacoli, che porterà 45 fabbrica, essendo 28 acrilico e 17 acquerelli, é inédita ao público. Somente agora, 37 anni dopo la morte prematura dell'artista, seu irmão Matias reuniu as obras que estiveram espalhadas por coleções ao longo desse período, escolhendo a Galeria de Evandro Carneiro Arte para realizar a exposição. Figlio dell'artista Emeric Marcier, Tobias caracterizou-se por suas pinturas fantásticas e por retratar cenas e personagens de ruas, feste e magazzini per l'allestimento interno del Brasile. The Artist, al tempo considerato un nome promettente nel campo delle arti visive, participou de mostras coletivas e individuais no Brasil, em especial para as individuais ocorridas na Galeria Bonino (Rio de Janeiro, 1973 e 1975) e na Galeria Guignard (Belo Horizonte, 1977), que tiveram grande repercussão de público e de crítica.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Tobias Marcier

Tobias Mercier è nato a Barbacena, MG, il 20 Marzo 1948. Fin dalla tenera età ha dimostrato di essere inventiva e interesse per l'arte, aiutare il padre in studio e lavorazione i propri giocattoli e strumenti. Secondo il suo fratello Matias, l'artista "giocato solo, raccogliendo pezzi di tondini di ferro ferro, in cui ha sfruttato con un martello fino girando scalpelli, e punta che bassorilievi scolpiti mattoni pieni, pietra ollare, legno ecc. Quindi lasciando anatroccoli, uccelli e altre cose, que remetiam à arte rupestre." (colloquio orale, 2019).

In 1964, poi con 16 anni e autodidatta, aveva il suo talento riconosciuto dal famoso libraio Traiano Nuova Galleria d'Arte Coltescu (no Copacabana Palace), dove espone il suo lavoro scultoreo con molto successo. Qualche tempo dopo, Ha iniziato a condividere la sua residenza tra Rio de Janeiro e Barbacena. Da 1968 Tobias tuffato in vernice, rivelando, ugualmente, grande forma fisica e la creatività. Painted sempre, per lo più in acrilico su tela, paesaggi figurativi e da sogno a tema. In questo momento, partecipato a mostre collettive in gallerie Irlandini (1969), Montmartre (1970) e Petite Galerie (1972). Nello stesso periodo, fondato, insieme a Hugo bidet e altri artisti, Art Fair Pça Gal. Osorio, oggi trasformata in diversificata Fiera Hippie, que já não guarda as mesmas características daquela original, quando ho incontrato buoni artisti vendono le loro opere.

In 1971 venne un ordine fatto dall'architetto Edison Musa, un bosco percorso sacrale, eseguito a St. Louis college, na Av. Paulista, a São Paulo. La sua dedizione disinteressata a questo lavoro "ha lasciato il pavimento con il suo coniugato 20 Chips cm in mogano Slots " (Matias ci ha detto, 2019), Tobias facendo si rende conto che la scultura ha richiesto grandi spazi, difficile per un giovane artista in una grande città. Inoltre, c'era a Rio de Janeiro un sacco di pietra ollare che è in Minas, il materiale preferito per intaglio.

trascorse, allora, a dipingere sempre di più fino, il 1973 Ha tenuto la sua prima mostra personale, in Galleria Bonino, con dipinti espressivi, come lo schermo "Allegoria della Primavera", ora esposto nella Galleria d'Arte Evandro Carneiro, tra l'altro 44 opere dell'artista. In 1974 Ha partecipato nel gruppo presso l'Art Stock Exchange e la Petite Galerie. L'anno successivo, un'altra personale alla Bonino consacrato come "pittore narrativo fantastico" (Antonio Bento, 1973, Catalogo della prima mostra dell'artista nella Galleria Bonino). Questo ha reso 1975, Evidenziamo la presentazione di Roberto Correa Alvin nel catalogo della mostra e il lavoro "Donna", anche ribadito qui. Held, ancora, un individuo nella Galleria Guignard, a Belo Horizonte (1977), con grande successo di critica e di pubblico.

Nonostante la dimensione fantastica innegabile nella sua opera, Tobias anche caratterizzata da raffigurante scene e personaggi di strada, feste e magazzini per l'allestimento interno del Brasile. Inoltre, Walmir Ayala ci ricorda che si trattava di un 'attenzione alle prime voci, come suo padre, ma con la libertà prodigiosa di aver conosciuto sparso questa udienza nel vocabolario personale e rinnovato…" (Walmir Ayala, 1979, Artista Catalogo della mostra presso la Galleria B 75 Concorde, la sua ultima vita).

In altre parole, Tobias era un pittore con uno stile proprio, una promettente carriera e molti progetti per nuovi progetti. In 1982, avrebbe fatto una nuova mostra al Concorde B75 a Rio, uno in Santa Catarina, organizzato da George Racz e due in Francia (Parigi e Grenoble), attraverso il suo rivenditore poi Paulo Fernandes, quando una fatalità bersaglio fermato. Morì di un attacco di cuore, a 33 anni. Lo shock fu così profonda che solo ora, 37 anni dopo, suo fratello Matias "ha avuto l'anima", come dice lui, per raccogliere e presentare al pubblico le sue opere che sono state sparse raccolte in questo periodo. E ha scelto Evandro Carneiro Art Gallery ad esporre 45 lavori Tobias, essendo 28 pitture acriliche, 14 acquerelli e tre disegni. Vale la pena rivisitare questo grande artista!

Laura Olivieri Carneiro.
aprile 2019.

Servizio: Esposizione Tobias Marcier
Galleria d'Evandro Carneiro Arte: Rua Marquês de São Vicente, 124 (Shopping Gávea Trade Center). Lojas 108 e 109.
Di 27 Aprile a 25 Maggio.
Visitazione: dal lunedì al sabato, dalle 10h alle 19h.
Telefono: (21) 2227.6894
Parcheggio in loco.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*