Casa / Art / Stampe rare di Maria Bonomi e Goya saranno presentate alla Casa-Museu Ema Klabin

Stampe rare di Maria Bonomi e Goya saranno presentate alla Casa-Museu Ema Klabin

Il raro album “Balada do Terror e 8 Variazioni", da artista Maria Bonomi, ha solo venti copie nel mondo

Casa-Museu Ema Klabin prosegue con un ricco programma culturale attraverso il progetto #CasaMuseuEmCasa. Nel mese di agosto, il pubblico potrà vedere importanti opere della Collezione Ema Klabin che non fanno parte del percorso espositivo permanente.





Dal giorno 5 Agosto, una mostra virtuale presenta l'album “Ballad of Terror e 8 variazioni", da artista Maria Bonomi, uno dei nomi principali della creazione artistica in Brasile. Maria Bonomi darà anche una video testimonianza sull'ideazione di quest'opera che critica la dittatura militare brasiliana.

Inoltre, dal giorno 16/08 sarà anche presentato, in #ObraEmSuaCasa, due stampe della serie “I disastri della guerra"Di Francisco de Goya, che danno conto degli orrori dell'invasione napoleonica in Spagna. Il pubblico sarà incoraggiato a dialogare e mostrare le proprie impressioni utilizzando commenti sui social network o tramite l'hashtag #ObraEmSuaCasa.

Balada do Terror e Album 8 variazioni: rarità

In 1971, Maria Bonomi e Jayme Maurício organizzano una grande mostra al Museum of Modern Art (MAM), a Rio de Janeiro. In apertura, l'album “Balada do Terror e 8 Variazioni", un insieme di 9 litografie, il cui processo è iniziato in 1968 con il maestro della stampa Octávio Pereira, appena lasciato Gemelli, a Los Angeles, uno dei più importanti studi di incisione negli Stati Uniti. La sua circolazione è stata notevolmente ridotta: solo venti copie. La dedizione di Maria Bonomi è stata così grande nello svolgere il lavoro che 1400 fasi e prove sono state distrutte nel processo di selezione del colore, registrazione e composizione. E dopo aver completato la tiratura delle venti raccolte della ballata, Maria Bonomi ha disabilitato ogni matrice.

L'album si apre con un indice in cui sono presentati i commenti e le note tecniche dell'artista. L'ensemble è una critica esplicita alla dittatura militare brasiliana e alle azioni contro la dignità umana perpetrate nel periodo.

Ema Klabin ha acquisito la sua copia quando l'album è stato esposto alla Galeria Cosme Velho, a São Paulo, a dimostrazione dello sguardo attento che il collezionista ha sempre avuto per oggetti di notevole importanza.

Ema Klabin e Maria Bonomi:

Maria Bonomi ha conosciuto in giovane età la collezionista e mecenate Ema Klabin, per frequentare gli stessi circoli sociali. Poi hanno avuto molti contatti alla Biennale, dove Ema era un consigliere e, da questo, inizia a frequentare mostre e corsi tenuti da Maria Bonomi.

Francisco de Goya - I disastri della guerra: “Seppellire e silenzio” e “Beneficenza”

La Collezione Ema Klabin ha anche due incisioni della famosa serie “I disastri della guerra", prodotto da Francisco de Goya tra gli anni 1810 e 1815. Sono loro "Seppellire e silenzio” e “Beneficenza”. Composta por 82 Stampe, la serie "I disastri della guerra”È un racconto vivido e crudo degli orrori dell'invasione napoleonica in Spagna durante il regno di Fernando VII. In 1808, il popolo di Madrid si ribella contro l'esercito napoleonico, intensificando la guerra che culminerà nella liberazione della Spagna in 1814.

Goya era andato nella città di Saragozza (città natale dell'artista) su richiesta del Generale Palafox, insieme ad altri artisti, per ritrarre quello che stava succedendo nella battaglia. Saragozza fu teatro di uno dei più violenti attacchi dell'esercito napoleonico. Goya, d'altronde, ha contemplato gli orrori e l'istinto umano più vile e crudele e lo ha ritratto nel set delle immagini. Nelle scene disegnate dall'artista, non ci sono eroi o nazione, non ci sono lati opposti o questioni politiche, ci sono solo le conseguenze della guerra: morte, violenza e fame. Secondo il coordinatore didattico del museo, Cristiane Alves, le incisioni in metallo, tecniche di incisione generalmente combinate con acqua di inchiostro, risorsa che possiamo vedere nelle stampe appartenenti alla Collezione Ema Klabin: "Seppellire e silenzio” e “Beneficenza".

Servizio:
House Museum Ema Klabin: #CasaMuseuEmCasa
Salone virtuale Balada do Terror e Album 8 variazioni – Maria Bonomi - Dal giorno 5/08
#Lavora a casa tua: Stampe della serie “I disastri della guerra" – Goya - Dal giorno 16/08
Reti sociali:
Instagram: @emaklabin
Facebook: www.facebook.com/fundacaoemaklabin
Cinguettio: twitter.com/emaklabin
Canal do YouTube: www.youtube.com/channel/UC9FBIZFjSOlRviuz_Dy1i2w
Sito: emaklabin.org.br

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*