Casa / Art / Mul.Ti.Plo apre mostra l'argentino Juan Melé, uno dei pionieri dell'arte concreta in America Latina
Juan Mele | R. 847 | 2003 | legno policromo | 61 x 61 cm | Foto: Rivelazione.

Mul.Ti.Plo apre mostra l'argentino Juan Melé, uno dei pionieri dell'arte concreta in America Latina

Visualizza uno degli esponenti del movimento Mahdi mette insieme opere rare e mai esposto a Rio de Janeiro.

Apertura avviene su 5 Marzo e opere sono visitabili fino 23 Aprile.

L'Art Space Mul.ti.plo presenta una vera sorpresa: Pittore e scultore mostra argentino Juan Melé (1923-2012), uno degli esponenti di calcestruzzo arte in America Latina. Un individuo “Juan Mele – la poesia Builder"contempla 20 opere dell'artista, tra il suo classico ondulato (acquaforte) e dipinti, da presentare, nel suo complesso, per la prima volta a Rio de Janeiro. Questa è una rara opportunità di incontrare l'immensa creatività di questo innovativo artista latino-americano. La mostra si apre il giorno Mul.ti.plo 5 Marzo (Giovedi), às 19h, con ingresso libero, e iscriviti 23 Aprile 2020, Leblon.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Melé era un membro della Associazione Arte Concreta-Invention e co-fondatore di Arte Nuevo Group, eventi inaugurali del Movimento Mahdi, in Argentina. Secondo l'artista stesso, "Generazione 1940 prende un atteggiamento creativo vero e proprio, Voglio dire, Non solo per ricevere, ma le influenze, soprattutto di portare nuovi elementi creativi per lo sviluppo dell'arte ". E 'importante ricordare che, allora, Buenos Aires era culturalmente la città più importante in America Latina, rivaleggiava solo da Rio de Janeiro. Il gruppo di giovani artisti costruttivisti che fa parte Melé porre fine alle semplici influenze europee ed è diventato il protagonista di un'arte riconosciuta come un innovatore in tutti i centri d'avanguardia, vale a dire Parigi.

opere Juan Melé fanno parte di importanti collezioni e oggi si gioca sulle più significative case vendite.”Leggendo la sua ammirazione sfrenata per Cézanne, la loro vicinanza fraterna a Max Bill e la sua prima visita allo studio solitario Constantin Brancusi sono stati via via mi deliziando. A ogni passo ha riconosciuto nel suo lavoro un rigore poetica in grado di traboccare un take visibilità verso il basso i piedi stuoia di mere afflussi europee, vincente voce e luce propria”, conto Maneco Müller, gallerista.

Juan Mele (15 Ottobre 1923 – 29 Marzo 2012)

Nato a Buenos Aires, Argentina, Juan Melé frequentato la Scuola di Belle Arti di Manuel Belgrano, dove ha incontrato Gregorio Vardanega e Tomás Maldonado. Più tardi, ha studiato presso la Scuola Nazionale di Belle Arti "Prilidiano Pueyrredón", formare sulla 1945. Un anno dopo, Invenzione aderito all'Associazione di Arte Concreta. In 1948 e 1949, estudou na Scuola del Louvre, Parigi, con una borsa di studio del governo francese, e artisti incontrati come Georges Vantongerloo, Antoine Pevsner Constantin Brancusi, Sonia Delaunay, Max Bill all'e Michel Seuphor. In 1950, E 'tornato in Argentina, dove ha continuato il suo percorso artistico, Ha iniziato l'insegnamento e ha pubblicato diversi articoli. Melé esposto le sue opere alla 2 ° Biennale (1953), Galleria Cayman (Nova York, 1978); Galleria Arch (NY, 1983 e 1985); Museo "Eduardo Sivori" (Buenos Aires, 1986); Museo di arte moderna (Buenos Aires, 1987); Argentina Art-Invention Concrete 1945. Gruppo Madi 1946, Galeria Rachel Adler (Nova York, 1990); invenzione Art-cemento – arte Madi. Argentina 1945-1960, Casa costruttivo e calcestruzzo Art (Zurich, 1991); Museo di arte moderna (Siviglia, 1994); River Plate Abstract Art. Buenos Aires e Montevideo 1933/53, Americas Society (Nova York, 2001); Juan Mele, pensiero costruttivo, Università Tres de Febrero (Buenos Aires, 2012); Melee nel dialogo, Expotrastiendas (Buenos Aires, 2011). In 1999, Ha pubblicato le sue memorie, L'avanguardia della 40. E 'morto a Buenos Aires, il 2012.

SERVIZIO
mostra d'arte
Titolo: Juan Mele – la poesia Builder
Artista: Juan Mele
Apertura: 5 Marzo 2020 (Giovedi)
Tempo: 19h
Visitazione: a 23 Aprile 2020, Lunedi al Venerdì, 10:00-18:30; Sabato, dalle 10h alle 14h
Local: Mul.ti.plo Spazio Art
Fine.: Dias Ferreira Via, 417, camera 206 – Leblon - Rio de Janeiro
Telefono: +55 21 2259-1952
Ingresso gratuito
Fascia d'età: libro
multiploespacoarte.com.br

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*