Casa / Art / Il Museo della lingua portoghese celebra la Giornata della lingua portoghese con una programmazione virtuale
Fado Bixa, duo portoghese. Foto: Rivelazione.

Il Museo della lingua portoghese celebra la Giornata della lingua portoghese con una programmazione virtuale

Tra i giorni 3 e 5 Maggio, programma culturale porterà vite’ musica, incontri di letteratura, seminari e conversazioni con autori di paesi di lingua portoghese

Tra le attrazioni ci sono uno spettacolo di danza registrato all'interno del museo vuoto; presentazione del duo portoghese Fado Bicha; DJing dell'angolana Kalaf Epalanga e "slam" diretto da Roberta Estrela d'Alva con poeti dal Brasile, Capo Verde e Portogallo

La trasmissione verrà effettuata sulle pagine del Museo su YouTube e Facebook

Il Museo della lingua portoghese, istituzione del Dipartimento della Cultura e dell'Economia dello Stato di São Paulo creativo, celebrerà la Giornata internazionale della lingua portoghese 2020 con tre giorni di programmazione virtuale. Di 3 al 5 Maggio, una serie di attrazioni porterà musica, 'sbattere' (presentazione di poesie parlate), letteratura, narrazione, Officina, chat e spettacoli alle reti museali. Il programma verrà trasmesso su Youtube e Facebook il Museo, dalla 15:0.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Questa è la quarta edizione della celebrazione per la Giornata internazionale della lingua portoghese, che negli anni precedenti si teneva nella hall dell'Estação da Luz. Con le misure di isolamento sociale richieste dalla pandemia di COVID-19, la programmazione culturale sfrutta la connessione web per internazionalizzare le celebrazioni, incentrato sulla pluralità della lingua nella Comunità dei paesi di lingua portoghese (CPLP), che istituì la Giornata internazionale della lingua portoghese il 5 Maggio.

Tra le attrazioni ci sono il duo portoghese Fado Bicha, che ha modernizzato le strutture del tradizionale fado in Portogallo (Domenica, giorno 3); l'incontro "Poesia nella lingua dello slam", presentato da Roberta Estrela D´Alva con la partecipazione di poeti dal Brasile, Capo Verde e Portogallo (Martedì, giorno 5); e "vite" Connessione musicale, ciò accadrà tra tre giorni, e avrà DJ e musicista Kalaf Epalanga DJing (Angola), da cantora Lenna Bahule (Mozambico) e musicista Hélio Ramalho (Capo Verde), con l'interlocuzione del ricercatore brasiliano Rafael Galante.

Il pubblico verrà inoltre trasportato all'interno del Museo della lingua portoghese: nello spettacolo “Silêncio” (Martedì), la ballerina Eduardo Fukushima presenta una coreografia registrata all'interno delle strutture del museo, completamente vuoto e silenzioso. (Vedi il programma completo di tre giorni di seguito)

La celebrazione della Giornata internazionale della lingua portoghese è una conquista del governo dello stato di San Paolo, Fondazione Roberto Marinho e Museo della lingua portoghese, e ha EDP come sponsor principale, come sponsor Grupo Globo, gruppo Itaú, Sabesp e il sostegno della Fondazione Calouste Gulbenkian, ID Brasile, People Magazine, Festlip e il governo federale attraverso la legge federale sugli incentivi alla cultura.

I circoli di conversazione collegano il Brasile, Mozambico, Capo Verde, Angola, Portogallo e Guinea Bissau; gli scrittori leggono lettere di quarantena

Dal concetto che la lingua cambia continuamente, il programma rifletterà sulla lingua che cambia all'interno delle case, di fronte all'isolamento sociale. Basato sulla mostra principale del Museo, l'itinerario delle attrazioni indaga il contatto della lingua portoghese con altre lingue, le sue variazioni nei continenti e la diversità del linguaggio nei gruppi sociali.

Nel corso dei tre giorni, eventi virtuali con autori di paesi di lingua portoghese uniranno il Brasile, Portogallo, Angola, Capo Verde, Guinea-Bissau e Mozambico. Sono incontri come "L'ortografia è anche gente", diretto dalla poetessa Minas Gerais Ana Elisa Ribeiro, che discuterà l'uso della parola come strumento per spiegare ciò che viene vissuto oggi. con lei, Gisela Casimiro, scrittrice e artista visiva della Guinea-Bissau, Scrittore portoghese Marco Neves, il professore mozambicano Nataniel Ngomane e il poeta pernambuco Micheliny Verunschk rifletteranno sulla situazione attuale della lingua portoghese e sulle sue espressioni locali; e il progetto "Lettere da un'altra volta", entrambi in collaborazione con Revista Pessoa, dove gli scrittori leggono lettere su questo periodo di confinamento. Nomi come Itamar Vieira Jr, Isabel Nery, Filipa Leal, Tatiana Salem Levy ed Evandro Affonso Ferreira condivideranno le loro prospettive - e la loro poetica - in video esclusivi.

Nella serie Peripécias Poéticas, a cura di FESTLIP – Festival internazionale delle arti di lingua portoghese, attori di diversi paesi giocano con i loro discorsi quando interpretano pillole di poesie nei video. Anche a cura del festival, l'attrazione “lingua portoghese, piacere di conoscerti ”mette in contatto i giovani dell'Angola, Brasile, Portogallo e Capo Verde per superare i confini geografici con una vivace chat online.

Museografia e contenuti

Il Museo della lingua portoghese sarà riaperto a 2020, dopo essere stato distrutto da un incendio. Uno dei primi musei al mondo interamente dedicato a una lingua, il Museo celebra la lingua come elemento fondante e fondamentale della nostra cultura. Attraverso esperienze interattive, contenuti audiovisivi e ambienti immersivi, il visitatore è immerso nella storia e nella diversità della nostra lingua.

Vedi il programma completo della Giornata internazionale della lingua portoghese:

Domenica (03/05)

15h Storytelling, con Fernanda Raquel

Storie di letteratura per bambini: cibo per il corpo e l'anima (tradizioni indigene e africane); racconti della tradizione orale brasiliana; e storie di scoperte (racconti che parlano di grandi tesori nascosti dentro di noi)

15h30 Laboratorio per bambini, con Nina Pauline

16h Connessione musicale: Mozambico, con Lenna Bahule e Rafael Galante.

Incontro della musicista mozambicana Lenna Bahule con lo storico brasiliano Rafael Galante. Un viaggio attraverso la lingua portoghese, comune ad entrambi i paesi, attraverso la storia, Musica e cultura mozambicana e loro incroci con il Brasile.

17h Spettacolo del duo Fado Bicha.

Presentazione musicale con il gruppo portoghese Fado Bicha, che stampa un'identità LGBTQI sul tradizionale stile musicale portoghese. Il gruppo è un progetto musicale e attivista sviluppato da Lila Fadista, con voce e parole, e João Caçador, in strumenti e arrangiamenti.

Lunedi, 04/05

15h Storytelling, con Fernanda Raquel.

15h30 lingua portoghese, piacere di conoscerti

Con il linguaggio comune e accenti diversi, giovani dell'Angola, Brasile, Portogallo e Capo Verde abbattono i confini con vivaci chat online. Cura e produzione: FESTLIP.

16h30 Collegamento musicale: Capo Verde, con Hélio Ramalho e Rafael Galante.

Il musicista capoverdiano Hélio Ramalho fa un dj delle sue canzoni e del suo paese mentre parla con lo storico Rafael Galante. Il dialogo riunisce questi due paesi di lingua portoghese in un viaggio musicale.

17h30 Spettacolo del gruppo rap Santa Mala

Presentazione del gruppo di Santa Mala, formata da donne immigrate boliviane che vivono nel centro di San Paolo – vicino al Museo della lingua portoghese – un territorio pieno di diversità in cui la lingua portoghese è sempre in costruzione.

18h30 Collegamento musicale: Brasile-Portogallo, con Rodrigo Bento.

DJ Rodrigo Bento, ideatore del festival musicale brasiliano Pilantragi, comanda una serie di canzoni in collaborazione con collettivi artistici dal Portogallo.

Martedì, 05/05

15h Storytelling, con Fernanda Raquel

15h30 L'ortografia è anche persone: una conversazione tra scrittori.

La poetessa di Minas Gerais Ana Elisa Ribeiro parla con lo scrittore portoghese Marco Neves, Gisela Casimiro, scrittrice e artista visiva della Guinea-Bissau, Il professore mozambicano Nataniel Ngomane e il poeta Pernambuco Micheliny Verunschk sulla parola come strumento per spiegare ciò che stiamo vivendo oggi.

16h30 Performance "Silence", con Eduardo Fukushima.

Solo e con la copia della chiave che apre il cancello MLP, il ballerino Eduardo Fukushima scopre un museo in silenzio. Nel suo posto completamente vuoto, pillole coreografiche ispirate alle strutture del museo.

17h Connessione musicale: Angola, con Kalaf Epalanga.

Il musicista e scrittore angolano Kalaf Epalanga esegue un DJ affettivo e storico di canzoni del suo paese e le relazioni musicali che costruiscono il suo repertorio personale, in conversazione con lo storico Rafael Galante.

18h Poesia nella lingua di Slam, con Roberta Estrela D’Alva e ospiti dal Brasile, Capo Verde e Portogallo.

Sbatti con i poeti brasiliani Kimani (SP), Lucas Afonso (SP), Lews Barbosa (SP), Wellington Sabino (MG, vincitore dello Slam di lingua portoghese, promosso dal Museo della lingua portoghese a Flip 2019), Tom Scream (RJ), Bixarte (PB), Allan Jones (SE) e Tatiana Nascimento (DF); Raquel Lima portoghese e capoverdiano Edyoung Lennon, entrambi i partecipanti Flip Slam, realizzato anche dal Museo di Flip.

Interprogramme: Visualizzato tra le attrazioni

Avventure poetiche

La lingua portoghese, nelle sue varie tonalità, trame e variazioni, è l'ottimo collegamento di Peripécias poetici, a cura di FESTLIP – Festival internazionale delle arti di lingua portoghese. Sono brevi video di poesie vissuti da attori di lingua portoghese, come la Guinea-Bissau, Mozambico, Brasile, Portogallo e São Tomé e Principe.

Lettere di un'altra volta

Progetto rivista Pessoa, "Lettere di un'altra epoca" cattura la drammatica realtà imposta dal coronavirus, con l'esperienza del parto, paure e relazioni reciproche e con il mondo. Per la giornata della lingua portoghese, accanto a 12 gli autori leggeranno, in video, le tue carte.

Ponti di lettura

Dal Club del libro del professore del Mozambico Nataniel Ngomane, i lettori condividono brani dei loro libri preferiti con il pubblico del museo.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*