Casa / Art / Rio Museo d'Arte apre al pubblico 25 Maggio l'esposizione a lungo termine "Rio dos Navegantes" e apre il suo primo spazio immersivo

Rio Museo d'Arte apre al pubblico 25 Maggio l'esposizione a lungo termine "Rio dos Navegantes" e apre il suo primo spazio immersivo

evento di apertura intascherà spettacolo di Teresa Cristina e presentazione del progetto si rivolge a ruotare: una festa per Tincoãs, con special guest il musicista Matthew Hallelujah

Apertura: 25 Maggio | 16h a 21:0
*L'ingresso nel Palazzo delle Esposizioni fino 20h
ingresso gratuito 25 Possa il 25 Giugno
In mostra fino ad aprile 2020

Il Museo Rio arte - MAR apre su 25 Maggio, con un grande evento gratuito, la sua mostra principale 2019: "Rio dos Navegantes". Lo spettacolo porta un approccio trasversale alla storia di Rio de Janeiro come la città portuale, dal punto di vista di diverse persone, marinai e degli immigrati fin dal XVI secolo passato, Sono atterrati e vissuto qui. "Rio dos Navegantes" occupare pienamente al terzo piano della sala espositiva e sala riunioni, situato sul terreno, entro marzo 2020. direttore culturale di SEA, Evandro Salles, E 'l'ideatore e curatore e coordinatore Francisco Carlos Teixeira, consulente storico. Anche il segno curatoriale e di ricerca Fernanda Terra, Marcelo Campos e Pollyanna Quintella.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

"Rio dos Navegantes" riunisce circa 550 pezzi storici e contemporanei, tra i dipinti, fotografie, video, strutture, oggetti, documenti, sculture, ecc. opere confermati di artisti come Krenak, Antonio Dias, Arjan Martins, Augusto Malta, Belmiro de Almeida, Custodio Coimbra, Guignard, Iran do Espirito Santo, João Cândido (João Cândido Felisberto), Kurt Klagsbrunn, Lasar Segall, Mayana Redin, maestro di San Valentino, Osmar Dillon, Rosana Paulino, Sidney Amaral, Virginia Medeiros, così come i giovani artisti come Aline Motta e Floriano Romano.

Tra il curatore dei punti salienti è un tappeto rara realizzato dalla Manifattura di Gobelins - un complesso di workshop dedicati alla produzione di arazzi e mobili in Francia nel XVI secolo. promette anche di attirare l'attenzione del pubblico un gruppo di cinque metri, dipinta su legno dall'artista Carybé e appartenenti alla collezione del Museo Inga. Un'altra caratteristica è il disegno originale elio Eichbauer, che è stato trasformato in una parte raccordo pannello nella re Candela emblematico, il 1967, e in seguito trasformato copertina dell'album The Stranger, Caetano Veloso.

Per allargare il viaggio attraverso la storia del Porto di Rio e le sue conseguenze, il museo ha collaborato con 37 istituzioni pubbliche e private, che ha dato lavoro alla mostra. Il Museo Nazionale, distrutta da un incendio nel 2018, verrà 15 pezzi di varie collezioni di sezione museale didattico, come gusci, corallo, manufatti litici, e vasi che hanno la biodiversità baia di Guanabara. Interessante è anche il video installazione dal sudafricano Mohau Modisakeng, visualizzati alla Biennale di Venezia 2017. Il lavoro simula barche con figure sommerse e si occupa della disgregazione dell'identità africana per la schiavitù, che promosse la cancellazione violenta delle storie personali.

"Rio dos Navegantes" non si limita a spazi espositivi tradizionali. In rampa che conduce il visitatore al padiglione, per esempio, il pubblico avrà ambientando in mostra attraverso una delle cinque opere commissionate da SEA. voci, conversazioni e suoni ambientali della Regione Port sono state compilate da artista Rio de Janeiro Florian romana al lavoro "The Sound di Porto", che dà la dimensione della diversità nella regione. Altri quattro documenti sono stati sviluppati da artisti Aline Motta, Carlos Adriano, Katia Maciel, Regina de Paula e Wilton Montenegro soprattutto per "Rio dos Navegantes". Lo spettacolo dà anche voce a personaggi famosi e anonimi della regione, come Arthur Bispo do Rosário, João Cândido, polacco Berta, Esther e Rachel, il Sea Dragon, commercianti arabi commercializzare Sahara popolari, altri, che avranno la loro vita narrata da opere e documenti del tempo.

La mostra invita il pubblico a riflettere sui modi di vita che formavano la Rio de Janeiro, il rapporto tra abitanti e visitatori, incrocio di razze, forme di utilizzo e di democratizzazione dello spazio pubblico, e conflitti geografici, linguistico, culturale, economico e politico che sono presenti in città fin dal XVI secolo. Documenti e immagini rara dimostrazione schiavi indigeni costruzione della Arcos da Lapa, evidenziare i problemi delle inondazioni del fiume fin dal XVI secolo e mettere in discussione il mito di spiaggia democratica, mettendo in evidenza le tensioni sociali nello spazio pubblico e le spiagge di periferia, come anacardi, Ramos, Sepetiba e Ilha do Governador.

sala immersiva "FLOW" si apre lo stesso giorno

Su 25 Inoltre si aprirà il primo spazio immersivo SEA, al fine di offrire ai visitatori un'esperienza sensoriale. L'installazione premiere, FLOW, E 'stato sviluppato da un team multidisciplinare guidato dal direttore creativo Liana Brasile, da SuperUber. La sala si trova al primo piano della sala espositiva è una scommessa sulla direzione del museo, attraverso il suo direttore esecutivo, Eleonora Santa Rosa, ed è parte di una nuova anima organismo attivo.

FLOW è un'esperienza coinvolgente che esplora il movimento continuo, fluido, spontaneo. Entrando in camera oscura, il visitatore troverà che le tue orme creare tracce che si collegano a un nucleo in cui immagini e suoni ispirati dalla natura esuberante di Rio de Janeiro provenire da tutte le parti. Costellazioni, acque, tempeste e percorsi ancestrali vengono proiettate su schermi che circondano il pubblico e trasportarlo in uno spazio-tempo diverso, dalla storia, libere iniziano-means-end.

"Questo progetto è un esperimento realizzato dalle conversazioni con gruppi di giovani convocati dal museo, per attirare nuovi segmenti di pubblico. Ha una dimensione poetica, epifanica e sensoriale, che porta, al suo interno, questa idea di flusso crea connessioni e si muove attraverso un movimento continuo ", spiega Eleonora Santa Rosa. Liana Brasile completa: "Questo tipo di arte è sempre più presente nei musei di tutto il mondo e l'inaugurazione di questa struttura, MAR onda entra nella interdisciplinare dell'arte ", note.

PROGRAMMAZIONE:

16h: Inaugurazione della mostra "Rio dos Navegantes"
16h: Apertura della stanza immersione "FLOW"
19h: Progetto Mostra Attiva Per ruotare: una festa per Tincoãs, con special guest il musicista Matthew Hallelujah, rimanente gruppo originale
20h: Pocket spettacolo – Teresa Cristina canta Paulinho da Viola

Il Museo d'Arte di Rio - SEA

Il mare è gestito dall'Odeon, un'organizzazione sociale della cultura. Il museo ha il Gruppo Globe come maintainer, l'Equinor come master sponsor, Bradesco Seguros in qualità di sponsor e sostenitore finanziario come BNDES attraverso la Legge federale sugli incentivi culturali.

Il mare ha anche il sostegno del Comune di Rio de Janeiro e il Governo dello Stato di Rio de Janeiro e la realizzazione del Ministero della cittadinanza e il Governo Federale del Brasile attraverso la Legge federale sugli incentivi culturali.

Servizio

Ingresso: visita libera 25 Possa il 25 Giugno.

Orari: il martedì MARE lavora con orario prolungato fino a 19h. Mercoledì a Domenica, das 10h às 17h. Il lunedì il museo chiude al pubblico. Per ulteriori informazioni, contatto per telefono (55) 21 3031-2741 o visita www.museudeartedorio.org.br.

*Il Sabato, 25 Maggio, il museo lavorerà in programma speciale, il 16:0 a 21:0, per l'apertura della mostra e la sala immersiva.

Indirizzo: Praca Maua, 5 - Centro.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*