Casa / Art / Chiedi 'L'inquilino', Fabio Takeo, mescolare Anton Cechov e ricerca sulla vita nei manicomi giudiziari e ospedali psichiatrici brasiliani
Chiedi 'L'inquilino'. Foto: Valerio Trabanco.

Chiedi 'L'inquilino', Fabio Takeo, mescolare Anton Cechov e ricerca sulla vita nei manicomi giudiziari e ospedali psichiatrici brasiliani

Show con la Stanislavskij Studio è in mostra presso il Teatro Agorà di 15 Dicembre, con le sessioni il sabato e la domenica, às 17h

In dialogo con la lotta del Movimento Anti-Asylum, lo spettacolo "Gli inquilini", di Fabio Takeo con il Studio Stanislavskij, conta a história de almas abandonadas e solitárias que travam uma batalha intensa para viver e existir, nonostante la sua apparente invisibilità. Attraverso studi di letteratura Anton Cechov e di ricerca sulla vita nei manicomi giudiziari e ospedali psichiatrici brasiliani, il gruppo ha creato i personaggi presenti nella narrazione. Gli spettacoli si svolgono presso il Teatro Agorà di 15 Dicembre, con le sessioni il sabato e la domenica, às 17h.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

In un ospedale psichiatrico per essere chiusa, un uomo si sforza di tenere in vita i loro ricordi. Per registrare i loro ricordi, si ricorda alle persone che facevano parte della sua vita, di sogni lasciato alle spalle e prospettive per il futuro. lungo parte, il pubblico vede materializzarsi sul palco una serie di persone complesse, profonda e contraddittoria combattere non dimenticare.

"L'ispirazione principale per il pezzo è la storia 'Ward N. 6', de Anton Tchekhov. Tuttavia, altre storie l'autore ha contribuito a creare l'essenza dei personaggi, como ‘Sonhos’, 'Vanka', ‘Volodia’, 'Un uomo conosciuto' e 'La signora con il cane'. Inoltre, Servivano come materiale di studio per il libro del gruppo 'Olocausto brasiliano' (Daniela Arbex) e 'Juqueri' documentari (Goulart de Andrade), "La nave Stultifera ', 'In Reason Nome' (sia Helvetius Ratton), 'Immagini dell'Inconscio - Nise da Silveira' (Leon Hirszman) e 'Estamira' (Marcos Prado)", conto Takeo.

Per sviluppare il dramma, Takeo usato come materiale di base creato da attori Bernardes Pavanelli, Carlos Sobrinho, Silvia Sivieri e Tati de Souza dagli studi della società. La messa in scena e l'impostazione minimalista passaggio aperto alla fusione tra i personaggi e la natura creativa di artisti avvengono pienamente e organicamente, funzionando come un ponte tra l'opera e il pubblico. "Fare questo pezzo è stato il modo in cui abbiamo trovato per onorare le scorte di tutte queste vite, che sono stati emarginati dalla loro condizione mentale ", dice il regista.

SU STUDIO Stanislavskij

spazio creato 2015 per il mestiere continua dell'attore di ricerca, Essa si concentra sulla pratica che è stata effettuata da K. Stanislavskij negli studi di lavoro che ha creato e sviluppato negli ultimi dieci anni di lavoro. La ricerca si basa sui concetti: "Il lavoro attore su di te" , "Natura creativa Organic" e "metodo delle azioni fisiche". L'idea è che ogni esecutore profondamente conosce il proprio Creatore natura organica attraverso il lavoro pratico e continuo, indagare le profondità della sua anima i misteri della creazione artistica.

Gli scopi sono in studio la ricerca di "rendere il dominio", l'autonomia dell'attore nel processo di creazione, Provate la profondità del processo e la precisione della trasmissione di contenuti vissuta dal maestria mestiere dell'attore, o come detto Stanislavskij: "Lavora per noi di essere maestri, non solo un ruolo, ma le carte ".

Lo Stanislavskij Studio è il risultato di oltre un decennio di ricerca svolta da attore e regista teatrale educatore Fabio Takeo nel corso dell'ultimo periodo della vita e il capolavoro russo e ha anche nei suoi attori nucleo stabile Bernardes Pavaneli, Silvia Sivieri, Carlos Sobrinho e Tati de Souza.

Sinossi

In un ospedale psichiatrico per essere chiusa, un uomo si sforza di tenere in vita i loro ricordi. Per fare un disco di suoi ricordi, ricorda le persone che facevano parte della sua vita, di sogni lasciato alle spalle e prospettive per il futuro.

FACTSHEET

Drammaturgia e Regia: Fabio Takeo
Elenco: Bernardes Pavanelli, Carlos Sobrinho, Silvia Sivieri, Tati de Souza e Fabio Takeo
Costumi e oggetti di scena: Silvia Sivieri, Tati de Souza, Fabio Takeo, Carlos Sobrinho, Bernardes Pavanelli
trucco: Roberta Hokama
Illuminazione e Trail: Fabio Takeo
La Produzione: Studio Stanislavskij
Ufficio stampa: Bruno Motta Mello e Veronica Domingues – Agenzia Fàtica
Realizzazione: Neptune Arts Center
Supporto: Ágora Teatro e Munclair Iluminação

SERVIZIO
gli inquilini, Fabio Takeo
Agora Theatre – Rua Rui Barbosa, 672
Stagione: a 15 Dicembre
Sabato e la domenica, às 17h
Ingresso: R $ 60 (intero) e R $ 30 (metà prezzo)
Contatto per le vendite: Agora Theatre – Telefono: (11) 3284-0290 | (11) 3141-2772 | WhatsApp: (11) 98859-6939
E-mail: agora@agorateatro.com.br
metodi di pagamento: soldi, debito o di credito
Durata: 120 min
Valutazione: 18 anni
Maglia rasata: 35 luoghi
Facebook: www.facebook.com/estudiostanislavski
Instagram: @estudiostanislavski

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*