Casa / Art / programmazione ALLEGATO evoca interferenze in sensi e sensazioni
Autore: Lucas Quintas, Titolo: s/título 11 Série Ilusão, Anno: 2020, Tecnica: linha e prego sobre chassi de madeira, Dimensioni: 92 x 142 x 6cm. Foto: Rivelazione.

programmazione ALLEGATO evoca interferenze in sensi e sensazioni

Opere che inducono una sensazione e il movimento, visualizzati in ambienti diversi e unici.

allegato CANVAS, con coordinamento artistico Duílio Ferronato e Higo Joseph, apre la sua attività espositiva 2020 con il collettivo "vertigini " e il lavoro Gustavo Aragoni, Luiz83, Lucas Quintas, Sueli Espicalquis. L'etimologia della parola Vertigo, proveniente dal termine latino vertigine, rapporti una persona si sente che lui o gli oggetti intorno a voi stanno muovendo, quando in realtà non lo sono. "Le opere selezionate nella proposta di riflettere sul movimento a cui si riferiscono, Simile al movimento di rotazione o squilibrio ", spiegare i coordinatori.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

In 20 opere che compongono "vertigini", Aragoni presenta opere dove si può notare come il movimento è presente, con riferimento alla ripetizione e agilità. Lucas Quintas oggetti spettacoli murali che richiamano i valori o livelli, con pendoli che suggeriscono il movimento, così come una serie evidenziando il rapporto del colore nel suo lavoro, in cui il movimento dello spettatore è il filo conduttore per la scoperta delle agitazioni che colori ci causano. Luiz83 partecipa con sculture che sembrano precedere la caduta, dove i pezzi si attestano tra loro rendendo così il pezzo. Già Sueli porta i suoi dipinti in cui forme colorate cercano di forma come galleggiano nello spazio vuoto. Il colore è anche indicativo del movimento, con le loro sfumature e combinazioni.

Come parte di un tutto, ma un non-collettiva, Ogni artista ha la propria visione della selezione esposta. Questo concetto è sottolineato dai partecipanti hanno anche una voce nella concettualizzazione e curatore della mostra. Questa è una posizione partecipazione incoraggiata dai coordinatori dello spazio.

A Gustavo Aragoni, "Le mie opere nascono in inadeguato, il conflittuale, v'è un livello preimpostato. Il risultato è una conseguenza di un processo di sperimentazione. Presto, v'è un significato o una narrazione specifica che intendo trasmettere. Credo che il pubblico, attraverso una attenta ricognizione delle immagini e oggetti presentati è che faranno la loro lettura e fare proprie connessioni ".

Nella vista di Lucas Quintas, "Voglio trasmettere al pubblico una messa in discussione di ciò che sta veramente vedendo in ogni posto di lavoro, utilizzando materiali, questioni che esplorano come la continuità, tensione, leggerezza, la rigidità e l'equilibrio. Con le linee colorate di diversi spessori e colori, costruire un disegno quasi matematica, dove agisce pictorialidade, la loro forza e dettando i risultati concettuali e matéricos nella mia produzione ".

Nel processo creativo Luiz83, l'importante è "credere sempre che sia possibile! La costante ricerca di nuove forme, materiali e concetti, come per esempio, mescolare Paulistana stampa marginale forme geometriche standard della scena mondiale delle arti visive ".

Sueli Espicalquis "Io lavoro un'ipotesi in cui l'atto del dipingere può configurare un atto di ricerca di tracce per mappare l'attuale. Pensando alla tradizione della pittura, La mia pittura è un riflesso dei flussi migratori contemporanei, spostamenti, spazio globalizzato ".

Oscillante o statico, concreta o astratta, il lavoro che costituisce vertigini raggiungere il suo scopo fondamentale di presentarsi come ricreative e creazioni d'autore cercando di soddisfare il senso del soggetto. La falsa sensazione di movimento può essere indotta mediante l'uso di linee, forme, colori e formati. Il cervello è portato in movimento dal contrasto tra le sfumature e pallet materiali pittorici mentre il lavoro che porta alla riflessione sulla mobilità suggerimento, ma non producono.

SERVIZIO
Esposizione: "vertigini"
Artisti: Gustavo Aragoni, Luiz83, Lucas Quintas, Sueli Espicalquis
Coordinamento: Duilio Ferronato e Higo Joseph
Apertura: 07 Marzo – il 13 alle sette
Periodo: di 11 della Marcia 09 Maggio 2020.
Local: allegato CANVAS
R. San Benedetto, 181 - 1º. piano – Centro, Sao Paulo
WTSP (11) 99403-0023
Orari: Mercoledì a Sabato dalle 13 17h o su appuntamento

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*