Casa / Art / Rosana Paulino: La memoria di cucito

Rosana Paulino: La memoria di cucito

Apertura: 13 Aprile, alle 16:0
A cura di: Valeria Piccoli e Pedro Nery
Stagione: a 25 Agosto 2019

Il Museo Rio arte - MAR apre su 13 Aprile, la mostra "Rosana Paulino: La cucitura della Memoria ". Dopo la stagione di successo alla Pinacoteca, a São Paulo, il più grande artista singolo mai tenuto in Brasile arriva in città con 140 opere prodotte sul suo 25 anni di carriera. Firmato da Valeria Piccoli e Pedro Nery, Trustees del Museo Paolo São, la mostra riunisce sculture, strutture, Stampe, disegni e altri media, che mostrano l'artista di ricerca nell'affrontare le questioni sociali, mettendo in evidenza il ruolo delle donne nere nella società brasiliana.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Rosana Paulino appare sulla scena artistica negli anni 1990 e distinto, fin dall'inizio della vostra pratica, come l'unica voce della sua generazione. Le opere selezionate, condotta tra 1993 e 2018, mostrano che la loro produzione ha affrontato situazioni derivanti dal razzismo e lo stigma lasciato da schiavitù che circondano la condizione delle donne nere nella società brasiliana, e le varie forme di violenza subite da questa popolazione.

Uno dei punti forti della mostra è il "Muro della Memoria". Eseguita quando l'artista era ancora uno studente, le comprende installazione 11 fotografie di famiglia Paulino che si ripetono in tutto il pannello di, formando un insieme di 1.500 parti. Le foto sono distribuiti in formati "amuleti" - piccole parti usate come amuleti protettivi per le religioni di origine africana. La parete si trasforma in una denuncia poetica del invisibilità degli uomini e delle donne nere che non sono percepiti come individui. quando 1.500 paia di occhi sono fissati sulla parete, "Di fronte a" persone, cessano di essere ignorato.

La mostra ha anche una serie di disegni ludica da Rosana Paulino, in cui l'artista rivela la sua passione per la scienza e la, in particolare, l'idea di vivere in eterna trasformazione. I cicli di vita di un insetto sono fatti e confrontati con i cambiamenti nel corpo femminile, per esempio. L'installazione tessitori (2003), composta di circa 100 pezzi in grès, terracota, cotone e filo, Essa conduce allo spazio tridimensionale tema della trasformazione della vita esplorato nei disegni.

In alcune delle sue opere il rapporto tra scienza e l'arte è evidenziata, come in Settlement (2013). La serie raffigura immagini in dimensioni reali di uno slave fatta da Ausgust Stahl per Thayer rilascio, guidato dallo scienziato Louis Agassiz, che mirava a dimostrare la superiorità della razza bianca all'altro. per Paulino, "La figura che dovrebbe essere una rappresentazione di degenerazione razziale a cui il paese era sotto, secondo le teorie razziste del tempo, diventa la figura fondamentale di un paese, cultura brasiliana. Questa cura inversione ", termina al artist.

DI PAOLINO ROSANA

Dottorato di ricerca in arti visive dalla Escola de Comunicações e Artes - ECA / USP, E 'specializzata in incisione di Londra Print Studio, Londra e BA nell'incisione ACE / USP. E 'stato un collega del programma di borse di studio della Fondazione Ford negli anni 2006 al 2008 e CAPES di 2008 al 2011. In 2014 Egli è stato assegnato la borsa di studio per la residenza presso il Bellagio Center, la Fondazione Rockefeller, Bellagio, Italia.

Come artista si è distinta per la sua produzione legata a questioni sociali, etnica e di genere. Le sue opere si sono concentrate principalmente sulla posizione delle donne nere nella società brasiliana e dei vari tipi di violenza subita da questa popolazione a causa del razzismo e i segni lasciati dalla schiavitù.

Ha opere in importanti musei come MAM - Museo d'Arte Moderna di San Paolo; UNM – University of New Mexico Art Museum e afro-Brasile Museum - Pane Paulo.

Il Museo d'Arte di Rio - SEA

Un'iniziativa di Prefeitura do Rio in collaborazione con Fundação Roberto Marinho, il mare ha attività che coinvolgono la raccolta, registrazione, ricerca, la conservazione e la restituzione dei beni culturali per la comunità. Supporto proattivo istruzione e cultura dello spazio, il museo è nato con una scuola - Look Scuola -, la cui proposta è museologico innovativo: favorire lo sviluppo di un programma educativo di riferimento per le azioni in Brasile e all'estero, l'arte che unisce e l'educazione sulla base del programma curatoriale che guida l'istituto.

Il mare è gestito dall'Odeon, un'organizzazione sociale della cultura, selezionata per il corridoio di città di Rio de Janeiro per avviso pubblico. Il museo ha il Gruppo Globe come maintainer, l'Equinor come master sponsor e Rede D'Or St. Louis come un sostenitore di mostre attraverso la Legge federale sugli incentivi culturali.

La Scuola del look è patrocinato dal Comune di Rio de Janeiro, Secretaria Municipal de Cultura, DATAPREV, TNA, In Press e BNY Mellon attraverso la Legge Comunale di incentivazione culturale – Legge della ISS e Machado Meyer Avvocati Via Legge federale sugli incentivi culturali. Il mare ha anche il sostegno dello Stato di Rio de Janeiro e la realizzazione del Ministero della cittadinanza e il Governo Federale del Brasile attraverso la Legge federale sugli incentivi culturali.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*