Casa / Art / SPIRITO. apre con l'asta della collezione di Regina Pinho de Almeida

SPIRITO. apre con l'asta della collezione di Regina Pinho de Almeida

Renato Magalhães Gouvêa Jr. e Fabio Cimino gestiscono la casa

La SPIRITO. arriva nel mercato culturale e si presenta come l'ultima alternativa per promuovere l'arte per i collezionisti e la formazione di un nuovo pubblico. Un connubio delle esperienze di Renato Magalhães Gouvêa Jr. e Fabio Cimino con traiettoria riconosciuta nel segmento, al SPIRITO. (Casa) – nome che significa 'casa' in greco, riferimento alle aste dall'Antica Grecia – ha nel suo concept di base l'intenzione di riformulare l'universo delle aste con una fusione tra la contemporaneità e la tradizione.





La SPIRITO. nasce portando come principio fondamentale la dignità dell'opera d'arte. La gestione di un'opera deve avvenire per esaltare ciò che realmente è: un frammento di storia. Come definito da Renato Magalhães Gouvêa, Ci sono 42 anni, un'asta è "lo spazio in cui la conoscenza di alcuni e l'interesse perquisitivo di altri camminano per colmare le lacune".

Il mercato dell'arte brasiliano è pronto per essere reindirizzato per rafforzare i collezionisti tradizionali, quanto fare spazio per farne emergere di nuovi. Pertanto, la nuova casa è il catalizzatore di questo cambiamento. Attraverso una cura originale e attenta, ogni asta sarà un incontro che celebra il potere d'incanto racchiuso in ciascuna delle opere.

Nella sua asta inaugurale, al SPIRITO. è stata scelta per trasformare una parte significativa della collezione personale di Regina Pinho de Almeida in un patrimonio culturale di indefinibile valore. La collezione del collezionista, una delle maggiori influenze del mercato dell'arte brasiliano e una figura attiva in istituzioni come MAM/SP e MASP come advisor, riflette l'originalità e la diversità che sono le caratteristiche principali della sua collezione. accumulato negli ultimi 20 anni, la collezione contiene un'ampia varietà di tecniche e opere. L'unicità dell'asta è, proprio, in questa non ovvia fusione, e che è stato costruito con cura nel corso degli anni. La sua collezione è stata accolta con la certezza fondamentale del seguente principio: un'opera d'arte deve essere maneggiata in modo da nobilitarla, evidenziando le tue singolarità in modo che non solo il tuo corpo fisico venga trasmesso, ma così è la tua storia.

Un ritaglio con 95 opere della collezione personale del Regina Pinho de Almeida, presentando diverse tecniche come i dipinti, sculture, fotografie, il suono funziona, graffiti, collage, acquerelli, grafica, oggetti e altro, offrire una panoramica della produzione di Olafur Eliasson, Damián Ortega, Ivens Machado, Sandra Cinto, Claudia Andujar, Tommaso Saraceno, Edgard de Souza, Barrão, Ivan navarro, Nuno Ramos, Mauro Restiffe, José Rufino, Iole de Freitas, Leda Catunda, Lucia Koch, Chelpa Ferro, Tatiana Blass, Artur Lescher, Tomoshigue Kusuno in un totale di 76 artisti, alcuni con un valore di mercato superiore a mezzo milione di reais. L'evento è a cura del banditore Roberto Magalhães Gouvêa.

Rfatto Pinho di Lalmeida - al collezione

La performance del collezionista nella scena artistica è riconosciuta e rispettata. Contribuire alla strutturazione e al mantenimento del cosmo artistico stesso, Regina Pinho regala a SPITI. la possibilità di consolidare la perpetuazione del proprio lavoro.

In 2010, Regina Pinho de Almeida ha fondato l'ICCo, Istituto di Cultura Contemporanea, organizzazione no-profit e braccio istituzionale della Casa de Cultura do Parque, inaugurato nel 2019. Le due istituzioni condividono lo stesso ideale e ampliano i loro campi di azione, articolare strategie comuni per creare un ambiente più plurale per il dialogo contemporaneo. Alla ricerca della sostenibilità e della perpetuità delle sue iniziative, la tua intenzione è, dal risultato di questa asta, accumulare le risorse necessarie per la creazione di una dotazione - dotazione – come contributo personale, destinata interamente alle istituzioni partner. In questo modo, svolgerà il suo ruolo con ancora più maestria: stimolare l'ecosistema artistico e contribuire alla formazione degli individui come agenti trasformanti.

Il primeiro asta

L'asta inaugurale di SPIRITO. si concentra sul mercato dell'arte contemporanea nazionale e internazionale. La collezione, che ha un'ampia varietà di tecniche e opere, passeggiata tra esponenti dell'arte brasiliana e del circuito mondiale. L'evento si svolgerà sia di persona che online attraverso il sito web www.spiti.auction. Le offerte precedenti saranno accettate attraverso lo stesso sito web..

La SPIRITO. ha la propria sede in Jardim Europa, ma ha scelto di organizzare aste mobili. Ogni evento si svolge ad un indirizzo diverso come preventivamente definito dalla curatela. Il luogo scelto per ospitare la prima asta è il Laboratorio di Saragozza, in Jardim Europa, a São Paulo. L'ex studio dell'artista spagnolo con sede in Brasile José Zaragoza, è stato progettato per celebrare il suo viaggio come artista visivo, pubblicista, regista, designer, illustratore e fotografo. La mostra con il 96 le opere dell'asta saranno montate a questo indirizzo, con apertura in giorno 09 ottobre e proseguendo con la visita fino al giorno 17 nello stesso mese.

SPITI.ASTA fondatori

Renato Magalhães Gouvêa Jr., figura attiva nel mercato dell'arte nazionale e internazionale da oltre tre decenni, accumula una vasta esperienza attraverso le aste, valutazioni, mostre, restauro, vendita primaria e catalogazione delle collezioni. Tra 1977 e 1997, società mantenuta in Renato Magalhães Gouvêa – Ufficio artistico. In 1997, fondato il Art 57, galleria attiva nel mercato secondario e con filiali come Arte57/Foto.

Fabio Cimino è fondatore di Cerniera Galeria, situato nei Giardini, a São Paulo. Sopra 30 anni di esperienza come rivenditore, percorrere un percorso riconosciuto e rispettato all'interno del circuito culturale. In 1997, fondato il Galeria Brito Cimino, operativo fino a 2009. In 2010, aperto a Cerniera Galeria, inizialmente focalizzato sulla produzione di nomi emergenti dalla scena artistica, consolidandosi come una delle gallerie più rispettate sul mercato.

SERVGHIACCIO SPITI.ASTA
IlInaugurale eilão: Collezione Regina Pinho de Almeida
Local: Laboratorio di Saragozza
R. Amauri, 76, Jardim Europa
PPeriodo espositivo: 09 al 17 Ottobre 2021
Orari: Dal lunedì al venerdì, dalle 10h alle 19h, sabato e domenica 11/17
ILilano: 19 Ottobre 2021, Martedì, alle 20:0 || Apertura spazio ore 19:00
Numero di artisti: 76 || Numero di opere: 95
Tecniche: dipinti, sculture, fotografie, il suono funziona, graffiti, collage, acquerelli, grafica, oggetti
Dimensioni: vario
SPITI.ASTA
Indirizzo: AV. 9 Luglio, 5144 – Jardim Europa
Cellulari:
(11) 99272-5615 – Fabio Cimino
(11) 99195-5775 – Renato Magalhães Gouvêa Jr. Contatto:
rete: www.spiti.auction
e-mail: spiti@spiti.auction
Instagram: www.instagram.com/spiti.auction

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*