Casa / Art / Taubaté Shopping riceve la mostra “Emílio Goeldi e gli uccelli amazzonici”, aperto la domenica 22 Agosto
Emílio Goeldi, ''Cena de um ninhal de guarás na costa atlântica da Ilha de Marajó''. Foto: Rivelazione.
Emílio Goeldi, ''Scena di un nido di guarás sulla costa atlantica di Ilha de Marajó''. Foto: Rivelazione.

Taubaté Shopping riceve la mostra “Emílio Goeldi e gli uccelli amazzonici”, aperto la domenica 22 Agosto

Il Progetto Goeldi, creato nel 1978, con sede a Taubate, inizia domenica prossima, 22 Agosto, l'esposizione “Emílio Goeldi e gli uccelli amazzonici”, non Shopping a Taubate.





A spettacoli, a cura di Lani Goeldi – pronipote di Emílio Goeldi - presenta 48 bacheche con immagini di 337 specie di uccelli dell'Amazzonia catalogate dallo zoologo e scienziato svizzero Emílio Goeldi durante il periodo in cui diresse l'ex Museo di Storia Naturale ed Etnografia del Pará – poi chiamato Museu Paraense Emílio Goeldi, in suo onore.

Emílio Goeldi (1859-1917) vissuto in Brasile per diversi anni, da 1885. Di 1893 al 1907, periodo in cui diresse il Museo di Storia Naturale ed Etnografia di Pará, sviluppato un lavoro fondamentale. Visitò gran parte dell'Amazzonia e realizzò raccolte intensive per formare le prime collezioni zoologiche, botanico, geologico ed etnografico della regione.

Goeldi ha assunto il fotografo per il Museo, disegnatore e litografo tedesco Ernst Lohse. Profonda conoscenza dell'ambiente amazzonico, era Lohse che ha illustrato il libro “Album di Amazon Birds”, modificato da Goeldi il 1900, con 48 tavole sublimi con disegni di 337 specie di uccelli dell'Amazzonia catalogate da Emílio Goeldi. Gli originali, litografie acquerellate, sono al Museo di Storia Naturale di Berna, Svizzera. Stampato su metacrilato, nessun formato 65 cm x 45 cm, come 48 le schede vengono ora presentate pubblicamente per la prima volta durante la fiera “Fauna e flora brasiliane”.

Per arricchire l'esperienza, il visitatori della mostra sarà in grado di utilizzare la tecnologia della Realtà Aumentata, dare vita alle opere: gli uccelli, per esempio, può essere visto in movimento.

Oltre allo spettacolo, il pubblico potrà imparare un po 'sulla vita e la storia di Emílio Goeldi, impavido naturalista svizzero che è andato in Amazzonia con la moglie e sei figli per inseguire un sogno: ricerca di specie brasiliane e dell'Amazzonia, regione con una delle più ricche rappresentazioni ornitologiche del mondo.

Il progetto Goeldi – Con sede a Taubate, SP, gli Progetto Goeldi, costituita sotto il nome Associazione Culturale Artistica Oswaldo Goeldi, Fu creato nel 1978 con l'obiettivo di collezionare, valorizzare e perpetuare il lavoro di Oswaldo Goeldi - figlio di Emílio Goeldi e considerato il più influente incisore brasiliano.

L'istituzione ha realizzato una serie di mostre ed eventi culturali dentro e fuori il Brasile, contribuendo in modo determinante alla formazione di un pubblico specializzato in arti visive.

diretto da Lani Goeldi, il progetto mira in primo luogo “pubblicizzare il lavoro dell'artista e portare il lato intimo di questo incisore così rispettato dagli intellettuali e così vicino ai poveri ed esclusi alla comunità”. Con questo concetto, dice, “gli Progetto Goeldi interpreta la rinascita dell'anima dell'artista e la sua passione per la stampa”.

Servizio - “Emílio Goeldi e gli uccelli amazzonici”, ha apertura 22 Agosto, Domenica, non Shopping a Taubate -Av. Charles Schnneider 1700, tel. (12) 3634-7999.
Visitatori fino al 22 ottobre - dal lunedì al sabato da 10 a 22 ore e la domenica dalle 13 a 20 ore. L'ingresso è gratuito.
La mostra “Fauna e flora brasiliane” è un risultato di Associazione Culturale Artistica Oswaldo Goeldi e fare Progetto Goeldi, con il sostegno ProAC-Programma di azione culturale del governo statale di San Paolo e fare Shopping a Taubate.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*