Casa / Art / L'Arca di Noè/Il Bicharada

L'Arca di Noè/Il Bicharada

il mix di razze, il futuro di un nuovo tempo

La BELIZARIO Galleria Display – L'Arca di Noè/Il Bicharada – primo esposizione che inaugura il progetto – BELIZARIO seminterrato. La curatela delle azioni del nuovo spazio è firmata dal giornalista, fotografo, consulente e curatore indipendente Renato De Cara. Il concetto proposto per il Seminterrato cerca di fornire una gamma più ampia di artisti e opere al pubblico che si reca in galleria, incoraggiando il contatto con nuove forme di creazione e arte, uno degli scopi fondamentali di BELIZAR fin dai tuoi primi giorni. La convivenza e l'accoglienza di nuove forme di arte e creatività necessitano di stimoli, sfide e costanza.




nel tuo primo spettacolo, Renato De Cara porta una conferenza stampa con 16 artisti – Ariel Spadari, Arivânio Alves, Carlo Cunha, Ciro Cozzolino, Daniele Malva, Delfina Reis, Francesco Maringelli, Gilles Eduar, Lucas Lenci, Giuseppe Raimondo, Rosa Hollman, Suellen Estanislau, Ulisse Boscolo, Vittorio Mizael, Vinicio Flores, Wagner Olino – che utilizzano i più svariati supporti come la pittura, scultura, fotografia, incisione, in 40 opere che verranno esposte.

Nel concetto selezionato, la libertà creativa dell'arte permette domande improbabili. “Consideriamo Dio pentito nel mito dell'Arca,  l'uomo-bestia e le bestie. Quell'accumulo di animali con la missione di perpetuare le razze. Nella tanto attesa fine del mondo, dove predicati, i generi e le egemonie sono messi in discussione, chi dovremmo risparmiare?", chiede il curatore.




Anche se il momento presente ci induce ad avere risposte poco positive alla domanda proposta, perché come dici tu Renato De Cara, “Pensiamo tutto il tempo a come l'umanità non ha funzionato. Ma vediamo quanto tutto questo è relativo. la civiltà, non possiamo negare, molto è stato sviluppato tecnicamente e scientificamente finora”. L'arte e la scienza sono la prova latente che viviamo meglio e possiamo essere persone migliori.. Le opere scelte ci offrono una profusione di colori e forme che elevano lo spirito, ricordando il lato positivo della natura., fonte di ogni bellezza nelle forme dei modelli.

Citando un po' delle opere presenti, nel filo cucito dal curatore per unire creativi così distinti e rilevanti nella loro tecnica, unendo linguaggi più popolari e contemporanei, oltre a pezzi forniti da collezionisti, opere audaci, a volte considerato più "ingenuo" di Arivânio Alves (CE), Joh Raimundo (MG), Suellen Estanislaw (PR) e Vinicio Flores (SC) intrattenere dialoghi con Wagner Olino, Vittorio Mizael, Ariel Spadari, Carlo Cunha e Daniele Malva con linguaggi molto contemporanei tra i disegni, tassidermia, utilizzo dell'app, fotografia e scultura, mentre Delfina Reis, Gilles Eduar e Rosa Hollman lavorare in un universo quasi infantile. Con una linea più classica, le fotografie di Lucas Lenci e i dipinti di Ulisse Boscolo costituiscono un'unità visiva con le sculture in bronzo di Francesco Maringelli e i dipinti, rappresentanti della Generazione 80, di Ciro Cozzolino.

L'Arca di Noè/Il Bicharada, attraverso la creatività, tecnica e sensibilità degli artisti ospiti, presenta una collezione di animali contemporanei e senza tempo. come definito Renato De Cara, “ogni narrazione cerca di stabilire ricordi e suggestioni per tenerci in contatto con la fauna tradizionale. Licenze poetiche per il casting di una cassa piena, dove le coppie, Singles, e altre relazioni possono vivere in armonia”.

SERVIZIO

Ricevi News da Fiere ed Eventi in genere nel nostro gruppo Whatsapp!
*Solo noi pubblichiamo nel gruppo, quindi non c'è spam! Puoi venire con calma.

Esposizione: "L'Arca di Noè / Il Bicharada"

Artisti: Ariel Spadari, Arivânio Alves, Carlo Cunha, Ciro Cozzolino, Daniele Malva, Delfina Reis, Francesco Maringelli, Gilles Eduar, Lucas Lenci, Giuseppe Raimondo, Rosa Hollman, Suellen Estanislau, Ulisse Boscolo, Vittorio Mizael, Vinicio Flores, Wagner Olino

A cura di: Renato De Cara

Apertura: 20 Agosto 2022, Sabato, dalle 14h alle 18h

Periodo: di 22 Agosto 08 Ottobre 2022

Local: Il seminterrato di BELIZÁRIO

R Dott. Virgilio de Carvalho Pinto, 491 -Pini

Telefono: (11) 3816.2404

Orari: dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 19.00; Sabato dalle 11 a 15hs

Numero di opere: 40 (circa)

Tecnica: dipinti, fotografie, sculture, Stampe

Dimensioni: vario

Prezzo: su richiesta

Sito: belizariogaleria.com.br

Instagram: @belizariogaleria

Facebook: @BelizarioGaleria

E-mail: contato@belizariogaleria.com.br

  • Il curatore – Renato De Cara (Lins, SP 1963)

Vive e lavora a São Paulo. Laurea in giornalismo presso la Pontificia Università Cattolica – PUC/SP (1985). interessato alla cultura, è specializzato in arte contemporanea e moda, produzione, scrivere, editing e fotografia per marchi e veicoli di comunicazione.

nessun periodo tra 2006 e 2017, dirige la Galleria Soppalco, responsabile della produzione e curatela di numerose mostre, sia individuale che collettivo, rendendo lo spazio consolidato sia come fienile per nuovi nomi sia come salvataggio per artisti a metà carriera., attraversando linguaggi e proponendo nuovi approcci nel mercato dell'arte contemporanea.

In 2018, assume la direzione del Dipartimento dei Musei Municipali di São Paulo, coordinando quindici spazi museali e storici, costruito tra il XVII e il XX secolo. Agisce come curatore indipendente e consulente d'arte, accompagnare artisti in collaborazione con diverse istituzioni.

  • la galleria

La BELIZÁRIO Gallery, con sede nel quartiere Pinheiros di San Paolo, è il risultato di una collaborazione tra Orlando Lemos, José Roberto Furtado e Luiz Gustavo Leite. La sua proposta mira a proporsi come un'ulteriore opzione di partecipazione e visibilità della produzione di artisti emergenti e consolidati nel panorama dell'arte contemporanea brasiliana nel circuito culturale di San Paolo. La galleria si unisce al movimento che cerca di promuovere orizzonti che stabiliscono nuovi modi per reindirizzare ed espandere il mercato dell'arte, pensando alle diverse traiettorie e produzioni artistiche che lo compongono. Così, mirando alla promozione della diversità culturale intrinseca nella contemporaneità, funge da palcoscenico per artisti nuovi e affermati, nazionale ed estero, in partnership con curatori che sono anche imbevuti dello stesso scopo.

In BELIZÁRIO Gallery, cerchiamo di servire un pubblico che cerca l'acquisizione di opere artistiche e, anche, la creazione e promozione di nuove collezioni. La sua collezione è composta da diversi temi ed estetiche, attraverso l'universo poetico di ogni artista. Il suo repertorio comprende opere d'arte di diverse lingue, supporti, tecniche e media come il disegno, scultura, fotografia, incisione, pittura, oggetti, installazione e altro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*