Casa / In evidenza / “Social media è un universo di stelle viste dalla Terra, dove tutti sono uguali ", dice Fabiano de Abreu
Notte stellata. Foto: Pixabay.

“Social media è un universo di stelle viste dalla Terra, dove tutti sono uguali ", dice Fabiano de Abreu

Abreu Fabiano parla di social media, filosofia e il suo rapporto con la stampa. nuovo libro frammento che uscirà quest'anno la divulgazione

Che il social networking è qui per rimanere e ha fornito un'interazione mai i livelli di esperienza nella storia questo è vero, ma non si può stupire solo con i benefici dei social media e dimenticare i contro, la parte che si occupa della diffusione di difetti di notizie.





Il filosofo Abreu Fabiano scrivere il suo libro 'filosofare la stampa', che sarà pubblicato quest'anno dalla casa editrice Pandorga. In questo lavoro, il filosofo si propone di rivelare il suo metodo e pensare a come la filosofia è il suo strumento principale per la creazione di personaggi e contenuti per la stampa. Il libro è stato scritto nel formato innovativo considerato, come un articolo di giornale, sulla base di conti personali, memorie e interviste del giornalista Hebert Neri Fabiano de Abreu. sotto, un tratto che sarà presente nel libro in cui Fabiano riporta cosa ne pensate del social network e il rapporto dei contenuti pubblicati lì con la stampa:

Un giorno il social network ucciderà la stampa?

"ci. Il social network non ucciderà la stampa e la ragione è chiara. nella stampa, ciò che abbiamo si formano e persone addestrate utilizzando il nome, a volte anche rischiando la propria collo, in aggiunta alla sua reputazione, se le informazioni trasmesse non è vero. Se un giornalista diffonde notizie false che ha i suoi giorni nel giornalismo. Nessuna lingua assumerà un giornalista screditato, dimostrato perso la sua credibilità attraverso la diffusione di notizie non vere. Nel social network non c'è nessun editor, c'è un controllo e anche lasciato l'anonimato. Chiunque può creare un alter ego e dire ciò che si desidera nella rete sociale. Ciò garantirà la sopravvivenza della pressa, credibilità e fonti di verifica. E 'il sangue del giornalista di lasciare un'eredità e hanno la loro credibilità. C'è un patto implicito nel giornalismo, dove la loro credibilità è tutto nella sua carriera e vale più di vostro grado. No credibilità, il giornalista può strappare diploma. La rotativa modificare e aggiornare, ma mai fine. Social media è un universo di stelle che, visto da Terra, tutti sono uguali ".

Influencers digitali

"Tutti possono essere influenzatori, soprattutto per i motivi più banali. Nutella riempire una vasca o attaccare una matita nel naso può dare più punti di vista e la notorietà di veri artisti. Fabiano richiedi questo problema, come vede il boom degli influenzatori digitali e fino a che punto ci porterà come società, rispetto alla stampa e il suo ruolo tradizionale: "La differenza è chiara, nonché la direzione indicata. Come possiamo credere a quello che dicono queste persone? Qual è il riferimento e l'autorità che queste persone hanno da dire quello che dicono? Come giornalista vive la sua reputazione, un influencer digitale ha niente da perdere. Un fattore di influenza può dire ciò che si vuole, letteralmente, senza subire lo stesso danno come giornalista avrebbe sofferto. Il fattore di influenza è di solito un personaggio e il giornalista è sempre una persona reale ".

Social media x tradizionale Premere

Fabiano tuttavia riconosce che parte della stampa sta facendo l'errore di trasformare i messaggi di social media in News, causando un disservizio e non senso: "I social media ha il suo valore, ma il problema è che ha messo i giornalisti nella stampa stessa prendere rischi quando i messaggi di social media e si trasformano in notizie. E 'come si creerebbe la propria interpretazione a quello che stai leggendo. E 'un colpo al piede ", si conclude.

Collegamento do blog: www.deabreu.pt/artigo/midia-social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*