Casa / Art / Casa-Museu Ema Klabin invita il pubblico a essere un cronista del suo tempo
Punti caldi di SP, Casa-museo Ema Klabin ha più di 1500 opere d'arte. Foto Henry Luce.
Punti caldi di SP, Casa-museo Ema Klabin ha più di 1500 opere d'arte. Foto Henry Luce.

Casa-Museu Ema Klabin invita il pubblico a essere un cronista del suo tempo

L'idea è che le persone si esprimano, attraverso l'arte, i tuoi sentimenti in quel singolare periodo

Viviamo un momento pandemico senza precedenti nella nostra storia recente. In modo che il pubblico possa esprimere il proprio pensiero su questo momento unico, l'educativa della Casa-Museu Ema Klabin, sui social media del museo, attività #Condividi su Facebook.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

L'azione invita il pubblico a diventare un cronista del loro tempo e inviare disegni, dipinti, poesia, fotografie, collage, brevi video, o qualsiasi altra forma di espressione sulla realtà attuale. L'obiettivo è esprimere idee, pensieri, sentimenti. La produzione sarà pubblicata su piattaforme virtuali, generare dialoghi e scambi. Bambini e adulti possono partecipare inviando semplicemente la propria arte a: educativo@emaklabin.org.br

Secondo il coordinatore didattico del museo, Cristiane Alves, sensibilizzare l'opinione pubblica, sono state raccolte opere di grandi artisti che furono anche cronisti del loro tempo.

“Il programma di questo mese prevede lavori che trascendono il tuo tempo, immortalare i contesti sociali e politici che ne hanno motivato la produzione. Appartenente alla collezione Ema Klabin, le incisioni della serie “Disasters of War” di Francisco de Goya, cronaca della guerra e dei suoi orrori, mentre l'album “Balada do Terror e 8 Variazioni", dell'artista contemporanea Maria Bonomi, ricorda le torture durante la dittatura civile-militare brasiliana e gli artisti Enivo, Mag Magrela e Rafael Rayashi, partecipanti alla serie Backdrop Grafite, affrontare le lotte contemporanee, che coinvolgono questioni razziali, sociale e di genere”, spiega Cristiane. Secondo lei, questi lavori faranno parte di un video che sarà sui social network del museo dal giorno 14 Settembre.

Inoltre, ci sarà molta musica sui social del museo. Entrambi ricordano artisti che si sono esibiti nei pomeriggi musicali e video con performance inedite.

Le canzoni inedite di questo mese proverranno da due spettacoli tenuti in 2019 nei locali della Casa-Museo. Daniel murray (Chitarra), che ha portato come ospiti Adriana Holtz (violoncello) e collane Ari (percussioni), e ha presentato canzoni composte da autori di San Paolo. E lo spettacolo Agli uomini, com Linna Karo, che ha pubblicato il suo primo album da solista, in una presentazione piena di teatralità e bellissimi arrangiamenti.

Evidenzia a settembre, sui social network del museo, spettacoli completi di artisti che hanno partecipato al programma Tardes Musicais, tra Ls: Maria Ó e Gato Preto. Oltre a una performance inedita registrata da un chitarrista direttamente dalla sua residenza, in collaborazione con Guitar e Ponto.

Ed è anche possibile onorare l'ultimo live della serie "Encounter with Writers" che porta Fabiana Vans Dias, mediata da Paloma Durante.

Per effettuare visite virtuali alla bellissima Casa-Museu Paulista basta accedere a Google Arts & Cultura nessun collegamento: artsandculture.google.com/partner/fundacao-ema-klabin. O tramite lo strumento digitale Esplora, il sito del museo: emaklabin.org.br/explore

Servizio:
House Museum Ema Klabin: #CasaMuseuEmCasa – Attività sociali del museo:
#Condividi su Facebook: 14 di settembre - la produzione deve essere inviata a: educativo@emaklabin.org.br
Presentazione esclusiva: Casa-Museu Ema Klabin e Guitar and Ponto:
Nuove canzoni: Vai sul canale YouTube del museo, settimanale, sempre a 17 ore - Linna Karo e Daniel Murray, accompagnato da Adriana Holtz e Ari Colares
Richiama gli spettacoli completi: Gato Preto e Maria Ó. Programmi già disponibili sul canale YouTube
Incontro con gli scrittori: Altri look - Fabiana Vans 9/9, às 17h – 95 posti vacanti – Iscrizione: emaklabin.org.br – gratuito:
Accedi ai nostri social network:
Instagram: @emaklabin
Facebook: www.facebook.com/fundacaoemaklabin
Cinguettio: twitter.com/emaklabin
Canal do YouTube: www.youtube.com/channel/UC9FBIZFjSOlRviuz_Dy1i2w
Sito: emaklabin.org.br

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*