Casa / Art / scienza e arte insieme: Il pluripremiato regista brasiliano gareggia a Cannes in un progetto con la partecipazione di uno scienziato brasiliano
Produzione "Catalessia" di Priscilla Guedes. Rivelazione / MF Global Press.
La Produzione "Catalessi" di Priscilla Guedes. Rivelazione / MF Global Press.

scienza e arte insieme: Il pluripremiato regista brasiliano gareggia a Cannes in un progetto con la partecipazione di uno scienziato brasiliano

La regista Priscila Guedes e il PhD, il neuroscienziato Fabiano de Abreu porta il nome della scienza brasiliana a Cannes con il sostegno del governo svizzero

Una produzione diretta da un brasiliano è molto vicina a raggiungere un nuovo livello internazionale. Con la produzione "Catalessia", regia di Priscilla Guedes, l'aspettativa è che il film faccia parte di una rosa di candidati che avrà un posto di rilievo al Festival di Cannes, nel nuovo mercato dedicato all'innovazione, che è il Cannes XR.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

O Cannes XR é um programa do Marché du Film dedicado a tecnologie immersive e contenuti cinematografici innovativi. Questo è l'incontro annuale per la comunità XR (quella che si occupa di realtà virtuale, realtà aumentata e realtà mista), offrendo una moltitudine di opportunità di networking, finanziamento e distribuzione. Questo programma mira a costruire una piattaforma di rete con cui i registi, dirigenti dello studio, artisti XR, produttori indipendenti, aziende tecnologiche leader, I distributori locali e online si incontrano per discutere il ruolo delle tecnologie XR, ispirare l'arte della narrazione e coltivare il futuro del cinema e, aiutare con la salute mentale.

Per far parte delle produzioni selezionate che soddisfano questi requisiti, il pluripremiato regista brasiliano Priscilla Guedes presenta la produzione “Catalessia” tra le scelte di Cannes XR. La scelta si fa votando e il pubblico ha tempo fino al giorno successivo 8 di giugno per registrare il voto a favore di questa produzione.

Catalessi: Cos'è questo e perché è il nome del film?

Il nome della produzione deriva dalla paralisi del sonno, rivela il regista. "C'erano persone in passato sepolte vive a causa di questo. Una volta la medicina non aveva strumenti, accessori e strumenti abbastanza sensibili da rilevare segni di vita di alcune persone in questa cornice. Inoltre, ci sono molte storie secondo cui gli esseri umani sono stati sepolti vivi e si sono svegliati quando erano già sepolti, o altri casi che si sono svegliati durante la veglia, cosa ha causato uno shock nelle antiche civiltà. La gente pensava che fosse stregoneria o semplicemente credeva che quegli altri stessero tornando dai morti, ma non lo sapevano nemmeno (e non immaginavo nemmeno) che in realtà erano solo portatori di paralisi del sonno, che è una patologia che può verificarsi nei casi di estrema stanchezza, stress o depressione".

Vincitrice di sei premi internazionali nel corso della sua carriera, Priscilla racconta la trama della sua produzione: "Il personaggio si chiama Julia. Si sveglia un giorno nelle Alpi svizzere dove vive e si rende conto che c'è qualcuno là fuori che cerca di entrare get, ma non vede nessuno e non può aprire la porta. Ad un tratto, suona la sveglia e si sveglia di nuovo da un sonno profondo. Ma non si era già svegliata? Ecco dove si svolge la storia", conto.

"Catalessia" è un film in cui c'è un dialogo tra la coscienza e il subconscio, rappresentata dalla casa dove abita il protagonista. Nel film, rinforza Priscilla, "viene mostrato il modo in cui cerca di comunicare con se stessa. Tutto questo susciterà molti sentimenti nello spettatore, principalmente attraverso questi ormoni che vengono attivati ​​intenzionalmente attraverso la storia raccontata".

Esperienze sensoriali nel cinema

Priscila dice che la sua traiettoria in questo tipo di produzione è iniziata in 2016. "A quel tempo, il mercato non era ancora pronto, Pensavo fosse un lusso sognare, di fronte a tante altre priorità. Con gli impatti portati dal Covid-19 nel mondo, il pubblico è cambiato: i film sono diventati ufficialmente la valvola di sfogo nella lotta alla depressione per confinamento, impatti professionali in vista di destabilizzazioni economiche e di altro tipo".

Sottolinea che “la realtà virtuale ha la proprietà di iniettare storie (e ricordi) nella fisiologia umana. Possiamo creare ed educare esseri umani più responsabili, una volta che si percepiscono meglio, come esseri parte di un tutto. Possiamo costruire personaggi, insegnamento con ottimizzazione della capacità di assorbimento dell'apprendimento, perché invece che il pubblico sia fuori dallo schermo, lei fa parte della storia, è completamente integrato con il contenuto creato".

Dato questo, "Le produzioni ora possono generare buon umore per un'intera settimana in qualcuno che ci prova (non più solo guardare) Film in realtà virtuale, che è stato prodotto per questo scopo: Il rilascio degli ormoni del benessere, amare (Ossitocina), meditazione e ricompensa (dopamina), avventura (Adrenalina), anche la paura, che una volta superava, diventa dopamina”, completare.

Chi ha fornito consulenza in questa parte per la produzione è stato il PhD, neuroscienziato, neuropsicologo e biologo Fabiano de Abreu. Direttore Generale di Centro di ricerca e analisi Heráclito, spiega come il film produrrà queste reazioni in chi lo guarderà.: “Il nostro cervello formatta gli engram della memoria in immagini, sono film, raggiunge i nostri neuroni in un modo così reale, che aumentano la produzione di neurotrasmettitori legati al benessere. La differenza, è che non è solo un film motivazionale, è un film realizzato con l'esperienza di un regista membro del Centro nazionale svizzero per l'innovazione il cui contenuto è scientificamente provato.”

Fabiano é membro da Federação Européia de Neurociência e conta com o apoio do Centro Nacional de Inovação Suíço.

Come votare?

Il processo di voto può sembrare inizialmente confuso., ma non è. Per far parte di questa squadra, il progetto diretto dalla brasiliana Priscila Guedes ha bisogno del voto del pubblico entro il giorno successivo 8 Giugno. Il modo è il seguente: Accedi al sito Web get.artizen.fund/supporters. Allora, Registrati (sul lato destro della pagina). Da seguire, compila tutti i campi con i tuoi dati. Subito dopo, riceverai una mail e confermerai la tua iscrizione alla piattaforma. Quindi accedi di nuovo al sito, inserisci la tua foto e una piccola bio. Inoltrare, acesse a página “suporte” e digite “Cannes XR Development Showcase” no campo de busca. Adesso basta votare, ricordando che ogni persona ha diritto a tre voti.

Produção "Catalepsia" de Priscila Guedes, convite a votar. Divulgação / MF Press Global.

La Produzione “Catalessi” di Priscilla Guedes, invito a votare. Rivelazione / MF Global Press. CLICCA SU QUESTA FOTO SOPRA PER VOTARE.

Chi è Priscilla Guedes

Priscilla Guedes è brasiliana, ha studiato Relazioni Internazionali, Arti Visive della Scuola di Belle Arti (UFRJ) e Cinema in Francia. Specialista in Immagine ad alta tecnologia nell'industria cinematografica e Concept Designer di realtà virtuale, Aumentato e misto (O Realtà Estesa), scrive e sviluppa progetti immersivi basati su pensieri etici come O Estado da Arte em XR, concept che ha creato ed è stato pubblicato al VRPI Magazin di New York, 2019, che lei ha praticato. In 2021, il regista ha ricevuto 6 premi per il miglior cortometraggio sperimentale OCEAN, un film d'arte. Priscila è fondatrice e CEO di iMAGIC Dreams, uma Startup de Produção Cinematográfica em Health-Tech XR, con sede in svizzera, dove vivi. nessun paese, fa anche parte dell'Agenzia svizzera per l'innovazione, al INNOSUISSE.

Fabiano de Abreu Rodrigues

PhD, neuroscienziato, neuropsicólogo, biologo, storico, giornalista, psicoanalista laureata in antropologia, formazione avanzata in nutrizione clinica, intelligenza artificiale, Programmazione e hardware Python.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*