Casa / Art / Odilon Esteves fa il suo debutto nella commedia letteraria IN THE ROOM WITH CLARICE, nella celebrazione del centenario di Clarice Lispector presso il Centro Culturale Banco do Brasil

Odilon Esteves fa il suo debutto nella commedia letteraria IN THE ROOM WITH CLARICE, nella celebrazione del centenario di Clarice Lispector presso il Centro Culturale Banco do Brasil

L'assolo di Odilon Esteves è stato creato durante la quarantena in un regime di isolamento fisico, e sarà presentato in diretta sulla piattaforma Zoom fino al 31 Gennaio (con breve pausa tra 20/12 e 9/01). Gli spettatori scelgono, per tutta la sessione, tramite sondaggio elettronico, dalle opzioni preparate dall'attore, i testi che vorrebbero sentire interpretati. La trasmissione è terminata stanza dell'attore per la sala spettatori

Il progetto promosso dal Banco do Brasil segue gli schemi di un evento gastronomico, offrire al pubblico a “menu letterario” con ingresso, piatto principale e dessert, rappresentato dai racconti e dalle cronache dell'autore. Sarà offerto 15 opzioni per cinque da scegliere e presentare in sequenza. Il pezzo dura 60 al 90 minuti, variando in base alle scelte del giorno.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Ogni round della presentazione, alternare gli elementi offerti al pubblico per stimolarne la scelta: lettura di piccole sezioni; presentazione sinossi; esposizione di oggetti relativi ai testi, senza che il pubblico ne conosca i titoli.

I criteri di selezione delle opere hanno seguito una linea affettiva “Ho scelto prima i testi che mi attraversano, che mi ha incuriosito, alcuni che mi divertono, molti che mi commuovono, altri che mi interrogano, alcuni che mi hanno messo davanti allo specchio o ai margini del mistero indicibile. Poi ho dovuto rinunciare a molte storie, perché volevo quasi tutto. I miei criteri erano molto ampi, quasi una mancanza di criterio. Quindi ho tagliato dalla lista, prima, i racconti più estesi che, solo, darebbe già un pezzo. Ma ho capito che la selezione era varia, una specie di panorama di tante sfaccettature di Clarice e mi è sembrato buono. Primo, perché il suo lavoro è davvero poliedrico e mi è sempre arrivato in modi diversi. E perché siamo tutti davvero vasti, pieno di sfumature e contraddizioni. E soprattutto Clarice non ha mai evitato di cercare di conoscerli, di show-the, per immergersi in loro. ", Conto Odilon.

Questo carattere interattivo consente al pubblico di posizionarsi soggettivamente alla gamma di opzioni offerte loro, contribuendo a un intreccio nell'immaginario comune degli spettatori riuniti in quella seduta. Un format che mira ad avvicinare ancora di più il pubblico all'evento scenico-letterario, coinvolgendoli nella sua costruzione e considerando ogni giorno come un percorso unico.

Lo scopo di questo progetto è presentare integralmente alcuni dei suoi testi, oralizzazione della parola scritta al fine di migliorare il suo incontro con il pubblico. Un lavoro che vuole essere accessibile e invitante, ma senza semplificazioni. Al visualizzatore verranno forniti gli strumenti per accedere ad altri livelli del lavoro di Clarice, praticamente intatta nel suo originale.

L'applicazione del metodo delle azioni vocali (di Constantin Stanislavski), che Odilon Esteves ha studiato da allora 2002, avvicina lo spettatore al testo e alle immagini proposte dall'autore. Il minimalismo della messa in scena mira a concentrarsi sull'essenziale, scartando tutto ciò che è superfluo nella scenografia e nei costumi, o ridondante e illustrativo nel movimento e nell'azione fisica, per dare spazio all'immaginazione dello spettatore e giocarci. Ascoltare come luogo di potere.

| SERIE DI CONFERENZE |

Oltre alle presentazioni, il progetto propone un ciclo di conferenze su Clarice Lispector nei giorni 14 Dicembre, 11 gennaio e 25 Gennaio con approcci che approfondiscono la lettura e l'analisi del suo lavoro, insegnato da:

Nádia Battella Gotlib (14 Dicembre) Master, medico e professore all'Università di San Paolo, dove lavori, da 1970, come insegnante e ricercatore nei settori della letteratura portoghese e della letteratura brasiliana. Attualmente è professore collaboratore al Programma post-laurea di studi comparativi di letterature in lingua portoghese.

Noemi Jaffe (11 Gennaio), è scrittore, insegnante e critico letterario. PhD in Letteratura brasiliana presso USP, tiene corsi di scrittura creativa a Casa do Sabre, nel corso di formazione per scrittori presso l'Istituto Vera Cruz e n'A Escrevedeira. Lavora anche come critico letterario per il quotidiano Folha de São Paulo.

Maria Homem (25 Gennaio) – laureato in psicologia all'USP, con il padrone dentro Psicoanalisi ed estetica dal Collegio Internazionale di Filosofia e l'Università Paris VIII, e PhD in teoria letteraria e letteratura comparata presso l'USP. Attualmente collabora con PUC-SP e FAAP. Ha esperienza in psicoanalisi, Cultura ed estetica, agendo sui seguenti argomenti: psicanalisi, letteratura, cinema e soggettività.

Clarice negli occhi dell'attore

“La scrittura di Clarice ha già risuonato in me in molti modi. Il primo lavoro che ho incontrato è stato “L'ora della stella”, nell'adolescenza. E Macabéa mi ha fatto male, perché ho incontrato diversi Macabéas nel nord del Minas Gerais, dove sono nato. Perché amo diversi Macabéas che si sono presi cura di me da bambino o hanno lavorato per la mia famiglia, e molti sono morti prima che sapessi cosa fare per loro.

Quante volte le contraddizioni umane nei testi di Clarice mi hanno invitato ad affrontare le mie! Quante volte mi sono sentito straniero, anche nella città dove sono nato! Ho delle foto in cui sembro triste, ma nella memoria sono sicuro di essere felice, nonostante non sorrida. Nei tuoi libri, Trovo mondi dove mi trovo. E dove stanno i miei amici, la mia famiglia, e tutti quelli che non conosco.

inoltre, la tua routine quotidiana ha un'aura di realtà mitica. Clarice aveva qualche contatto, è stato letto e ammirato da molti dei miei idoli: Chico Buarque, Fernanda Montenegro, Carlos Drummond de Andrade.

E insieme al suo amore per Recife, ha anche un forte rapporto con Minas. La vicinanza a tanti minatori, profonda ammirazione per Lúcio Cardoso, l'amicizia con Fernando Sabino, la lettera di cui parla “Ottimo Sertão: Percorsi” Guimarães Rosa… Nella cronaca “I vantaggi di essere stupidi”, che è uno standard contro la cultura dell'astuzia, questa malattia di “trarre vantaggio a tutti e a qualsiasi costo” così ricorrente in Brasile, descrive lo sciocco come l'antitesi dell'intelligente, e dice che ci sono posti che rendono più facile essere stupidi, e Minas Gerais ne è un esempio. In ultima analisi… Volevo essere contemporaneo con lei, ma sono nato solo undici mesi dopo la sua morte. E ancora, abbracciato ai tuoi libri, Ho attraversato la pandemia con Clarice. "

| CCBB, CENTENARIO DI CLARICE e TEATRO ONLINE |

Il CCBB ha iniziato le celebrazioni del centenario di Clarice a marzo 2020 con il debutto, a Rio de Janeiro, fare musica “IL TEMPO DELLE STELLE – L'angolo di Macabéa”, con Laila Garin. Una settimana dopo, la stagione è stata sospesa per isolamento fisico. Per non prendersi una pausa da questa celebrazione così importante, IN THE ROOM WITH CLARICE arriva per una festa in streaming.

“Il CCBB ha sempre promosso nuovi formati, conoscere l'importanza di questo. Come spettatore e frequentatore di questo spazio ho visto la ristrutturazione avvenire molte volte. Inoltre, la celebrazione del centenario di Clarice Lispector non poteva fermarsi. “IN CAMERA CON CLARICE” continua la festa con cui è iniziata “L'ANGOLO DELLA MACABÉA” e, secondo lo stesso CCBB, questo musical torna sulla scena in 2021, quando le condizioni igieniche lo consentono ", commenta Odilon.

Attualmente il 4 I CCBB sono stati riaperti, ma ancora offrendo programmazione digitale, come un modo per offrire alle persone un'alternativa culturale agli eventi faccia a faccia.

| SINOSSI |

IN CAMERA CON CLARICE – gioco letterario online, in occasione del centenario di Clarice Lispector, dove il pubblico sceglie, da un menu di testi dell'autore, che vorrei sentire in quella sessione. Opere che compongono una panoramica delle sue molteplici sfaccettature, comprese le narrazioni in cui possiamo percepire Clarice stessa in diverse fasi della vita.

| FACTSHEET |

Testi: Clarice Lispector. Concezione e performance: Odilon Esteves. Co-regia e direzione artistica: Fernando badharó. Colonna sonora: Rumoroso. Illuminazione:Lucas Pradino. Interprete Bilancia: Marcella Alves de Sousa. Produzione esecutiva: Ricelli Piva. Direzione di produzione: Juliana Sevaybricker. La Produzione: Agentz Productions
Durata: di 60 al 90 minuti (a seconda delle scelte del pubblico)
Fascia d'età: 12 anni
Biglietti gratuiti sul sito web: www.sympla.com.br/nasalacomclarice
Maglia rasata: 995 persone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*