Casa / In evidenza / Settembre Giallo: filosofo valuta l'ansia dei giovani e la sua relazione con l'alto tasso di suicidi

Settembre Giallo: filosofo valuta l'ansia dei giovani e la sua relazione con l'alto tasso di suicidi

Fabiano de Abreu. Foto: MF Press Global.

Fabiano de Abreu. Foto: MF Global Press.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), 800 migliaia di persone si suicidano ogni anno in tutto il mondo, e questa è stata la principale causa di morte tra i giovani 15 e 29 anni, più di cancro, AIDS e la malaria, tra cui Brasile. I numeri sono allarmanti, e spiegare la creazione non solo di politiche di governo, ma le iniziative della società e delle ONG civili quali settembre Giallo.

O filósofo e pesquisador Fabiano de Abreu aponta que existe um motivo para o jovem ser mais suscetível ao desejo de suicídio: "L'esperienza è il cibo della saggezza, è il nostro pasto quotidiano di sapere affrontare le situazioni e le avversità. per tutta la vita, andiamo attraverso queste avversità e ci rendiamo conto che sono solo momenti fugaci. il giovane, tuttavia è privo di questa percezione e non si vede che tutto è fugace. Quando un giovane decide di togliersi la vita rivela che egli era in limite di disperazione e di ragione. La giovinezza è un periodo di transizione in cui i giovani stanno cominciando a vivere la solitudine, E 'un momento di scoperta e di emancipazione che può essere molto complicato ".

Il silenzio dell'emancipazione

Fabiano alerta que na adolescência acontece a transição para a fase adulta e sua consequente emancipação, ma molti giovani non sono preparati per questo: "La gioventù è il tempo della prova, dove la necessità di dover essere un risultato adulti in una forte disperazione che porta al silenzio le loro insoddisfazioni. questa emancipazione, questa solitudine dell'esperimento, Si crea una falsa idea di potere, immortalità, fattore che li porta a sperimentare cose che li possono causare a morte, come la droga, bevande, e mettere su rischi della vita. Giovani è una transizione tempo di ormone, sessuale, sociali che si occupano di quello emotivo ".

Il ricercatore attribuisce anche la pressione della vita adulta imminente come una forza in grado di guidare i giovani a rinunciare alla vita: "E 'doloroso per i giovani questa fase, dove molti dei cambiamenti sono sofferto in silenzio. Questo adattamento naturale che richiede la gioventù, viene fornito con la vergogna e la necessità di accettazione che all'età adulta impone. Le responsabilità e l'obbligo di maturità lasciarli in apprensione e molti non possono gestire tutto ".

Il ruolo dei genitori

Per il filosofo, talvolta, genitori che vogliono aiutare i loro bambini possono finire per rovinare, quando si sentono il bisogno di fare per loro quello che devono fare da soli: "Molti genitori finiscono per trattare il bambino come i bambini e non riescono a dare autonomia a loro. Fare tutti i bambini e li hanno sotto le loro ali è uno dei più grandi errori che possono commettere, e così finiscono per compromettere la formazione della loro identità, questo li fa sentire perso e non riesce a trovare il loro vero posto nel mondo. Essi sentono di dover sempre essere un'estensione dei genitori.

Seguendo questa linea di ragionamento, Fabiano aponta que o medo dos pais de perder os filhos resulta em uma perda da identidade: "In una società dei consumi, il bambino diventa il consumo emozionale dei genitori. A differenza di un prodotto, un bambino non può essere scambiato per un altro, e molti genitori cercano di plasmare la personalità del figlio secondo la propria. Questa mancanza di accettazione della sua personalità può essere un serio motivo di insoddisfazione con la loro vita in adolescenza. Dobbiamo essere consapevoli del fatto che nostro figlio sarà il risultato dei nostri errori e successi ".

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

I giovani hanno bisogno di appartenere a un contesto

Dal momento che la comunicazione, o la mancanza, uno dei fattori principali che possono portare i giovani a prendere la propria vita, il filosofo ricorda che sa come condurre il dialogo all'interno della casa è la chiave per sbloccare i problemi del giovane, evitare di scoppio emotivo e commettere suicidio.

Tuttavia, oltre all'attenzione e convivialità, il filosofo sottolinea che il giovane deve appartenere, sentirsi parte e che la tua vita ha un valore, importanza e il ruolo: "Molti genitori che sono passati attraverso questo prezioso dolore di perdere un figlio che si è suicidato. provato di tutto, prima della fine tragica successo, ma niente era abbastanza. Per un giovane uomo insoddisfatto della sua vita, è necessario cercare di risvegliare in loro un senso di appartenenza, una passione per qualcosa o qualcosa per rendere loro la vita valore, e portandoli a sognare un futuro prospero e promettente ".

Fabiano acredita que um jovem que não experimenta a autonomia, e non capisce la sua posizione nel mondo: "Si sente perduto e scollegato da tutto e perdere la gioia di vivere, soprattutto se lui è ostacolato o costretti a frequentare una scuola che non piace, o di seguire un corso per compiacere i genitori, o seguire una professione che non piace ".

Cosa fare

Il filosofo sottolinea che conoscere le motivazioni e gli interessi del bambino stesso sono fattori chiave per un passaggio pacifico attraverso l'adolescenza per diventare un giovane adulto in grado di affrontare le sfide della vita: "Mostra possibilità interessanti, promuovere l'inclusione nei gruppi di interesse comune, sono modi per rendere più socievole e di metterlo in gruppi si sente accolto e amato. E il principale, Non cercare di plasmare il giovane personalità al contenuto del vostro cuore. In altre parole, non cercando di rendere il bambino un esperimento per i loro successi personali, anzi, vi aiutano a trovare i tuoi veri doni, e mostrare come può essere utile alla società e come la vostra vita sarà importante per gli altri. In questo modo, avrà più possibilità di diventare emotivamente forte per far fronte alle avversità della vita adulta e raggiungere affrontare le sfide della vita quotidiana ".

Consigli per i genitori

Fabiano de Abreu lista atitudes que podem ser tomadas pelos pais para ajudar os seus filhos em uma jornada de crescimento emocional e social saudável, per prevenire il suicidio e la depressione:

  • Ascoltate con attenzione e mantenere la calma.
  • Comprendere i suoi sentimenti (empatia).
  • Dare messaggi non verbali di accettazione e rispetto.
  • Esprimendo il rispetto per le opinioni ei suoi valori.
  • Parlare onestamente e autenticamente.
  • Mostra la tua preoccupazione, cura e affetto.
  • Focus sui suoi sentimenti senza premere.
  • Rispetta il tuo spazio e le tue idee.
  • Scandalizzarsi o entusiasti.
  • Dategli tempo di qualità, facendo quello che gli piace, non quello che volete. Per questo è necessario sapere che cosa gli piace.
  • Non trattarla come se fosse meno di te e non sapeva nulla.
  • Non fare commenti e invasivo chiaro.
  • Non fare domande indiscrete. Un approccio sereno, Aperto, accettazione e non giudizio è essenziale per facilitare la comunicazione.

Raccomandazioni per i bambini

Il filosofo consiglia anche che i giovani non vengono troppo fodera ed evitare di cedere alla pressioni sociali: "Dopo tutto, la perfezione non esiste, anche se molti lo coprono. Tenete a mente che non c'è bisogno di essere perfetto, o fanno quello che gli altri vogliono che tu faccia per essere accettato. Ci sarà sempre qualcuno che ti accettano come sei. Se quella persona non ha attraversato il vostro percorso, Si può essere certi che esiste, forse non siete in cerca nel posto giusto. Pertanto, cercare un aiuto professionale, provare a mettere in gruppi di persone che si sentono come te ".

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*