Casa / Art / 2ª La Bienal Black Brazil Art inizia il giorno 13 Gennaio in formato online

2ª La Bienal Black Brazil Art inizia il giorno 13 Gennaio in formato online

Evento gratuito fino a luglio 2022 e scommetti sull'uguaglianza razziale e di genere

Con il tema Cartografia e ibridismo del corpo femminile: Rappresentazione visiva e affettiva, al 2ªBienal Black Brazil Art (2BiennaleBlack) presenta creazioni di artisti contemporanei individuali e collettivi. Disegno, scultura, fotografia, installazione, tessile, video arte e performance sono alcune delle categorie in mostra. Presentazioni, workshop e trattativa sarà mostrato durante i sei mesi dell'evento.. L'inaugurazione avviene il giorno stesso 13 Gennaio, às 19h, capelli youtube. L'attrazione va a 18 Luglio. Tutte le attività sono virtuali e gratuite.. Il programma è sul sito bienalblack.com.br.





La spettacoli riunisce le opere selezionate dal bando pubblico dell'evento, artisti ospiti dal Brasile e dall'estero, e opere e progetti di due residenze internazionali prodotte in tutto 2021, RAVC (Brasile/Uruguay) e Incorporare (Brasile/Italia). La mostra è divisa in sei assi: sciocchezze, Persona Hacker, piantare ascolta, Mappatura vocale, corpo-spazio e Incorporare. Ogni suddivisione presenta una distinta proposta sensoriale/emozionale.

“La Biennale Nero Brasile Arte rimane un'iniziativa senza precedenti con l'obiettivo di creare una piattaforma per il dialogo, diffusione e condivisione tra la produzione delle artiste, principalmente nero, o produzioni ispirate a queste donne”, spiega al museologo patricia brito, con cui condivide la curatela Priscilla Costa e Zaika dos Santos. La Bienal Black agisce nella raccolta e diffusione dell'arte con un focus sulla produzione di artisti femministi. Complessivamente, al 2BiennaleBlack raccoglie 250 opere di più di 100 artisti.

Alessandra Simões, Ana dos Santos, Camila de Moraes, Carolina Cerqueira, Hiromi Toma, Leda Maria Martins, Luciana Conceição, Nohara Arrieta e Tiffany Ward sono alcuni degli ospiti ai tavoli. Riaffermare che l'idea della diversità di genere in un paese come il nostro, così plurale, promuove l'eccellenza nelle sue arti, nella tua cultura e si traduce nella tua educazione”, valuta Patrizia. “Insistere sul fatto che l'uguaglianza deve essere un criterio decisivo non solo nell'educazione ma anche nella cultura e nella vita pubblica e privata ci porta anche fuori dal falso mito della democrazia razziale.”, estremità.

Servizio:

2ªBienal Black Brazil Art (2BiennaleBlack) | Cartografia e ibridismo del corpo femminile: Rappresentazione visiva e affettiva

Apertura: 13 Gennaio 2022, às 19h, Youtube | Online e gratuito – a 18 luglio 2022

Programmazione: bienalblack.com.br

Arte brasiliana nera

Sito ufficiale: blackbrazilart.com.br | Facebook: /NeroBrasileArte

Instagram: @bienalblackbrazilart | Cinguettio: @blackbrasilart | Youtube: /NeroBrasileArte

A proposito della Biennale d'Arte del Brasile Nero

tenuto a novembre 2019 a marzo 2020, a tema donne (in) visibile – la biennale ha toccato le tre capitali del sud del Brasile in 12 spazi d'arte, con lo scopo di dare visibilità alle donne anonime, principalmente donne nere in gallerie e musei. Complessivamente, più di 320 opere di più di 160 artisti. Anche in 2020 promosso il ciclo online arte senza confini. In 2022, la Biennale si prepara alla sua seconda edizione, questa volta in formato virtuale.

Informazioni sulla curatela

patricia brito

Curatore indipendente, museologo, mamma, comunicóloga, imprenditore e ricercatore di genere e razza nelle arti. È consulente presso l'Enciclopedia Culturale Itaú, membro della New York Art Museum Trustees Association e della International Association of Women's Museums.

Priscilla Costa

Artista, curatore e ricercatore. Coordina il podcast VER.SAR e fa parte di Coletivo Ka. Dottorato in Arti Visive presso l'Università dello Stato di Santa (UDESC), dove integra il programma RADIOFONIAS e il gruppo di ricerca Proposte artistiche contemporanee e loro processi sperimentali.

Zaika dos Santos

Multi-artista, ricercatore e scienziato/promotore scientifico di Afrofuturismo. Fondatore di iniziative scientifico/didattiche Afrofuturismo: Arte e STEM, il collettivo artistico ed educativo Saltosoundsystem e l'iniziativa multi-artistica Nok é Nagô. Tecnologo audiovisivo, in Radio e TV, nel Web Design. Laureato in Belle Arti presso Guignard – Università statale di Minas Gerais, specialista dei big data.

Credits

A cura di: patricia brito (RS), Priscilla Costa (SC), Zaika dos Santos (MG).

Giudici di supporto: Associazione Brasiliana dei Critici d'Arte – ABCA, Itaú Cultural, Associazione dei curatori dei musei d'arte (AAMC), Associazione Internazionale dei Musei delle Donne (IAWM);

Partnership e collaborazione: Collettivo di Studi Afro-latinoamericani da Udelar.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*