Casa / Art / Cleri Biotto – “L'arte è la vita che nasce”, Edmundo Cavalcanti

Cleri Biotto – “L'arte è la vita che nasce”, Edmundo Cavalcanti

Edmundo Cavalcanti é Artista Plástico, Colunista de Arte e Poeta.

Edmundo Cavalcanti Plastic Artist, Editorialista Arte e poeta.

1- Dove sei nato? E qual è la tua formazione accademica?

Vengo da Rio Claro (SP). Laureato in Lettere con un Master in Teoria Letteraria con focus sulla poesia brasiliana contemporanea presso UNESP – Campus Araraquara.

2- Come e quando si dà il primo contatto con le arti?

da adolescente, Mi è sempre piaciuto disegnare e dipingere. Certo, erano tentativi di dare sfogo alla sensibilità emersa per il arti. Ma mi sono dedicato solo a questo processo creativo da 2003 quando ho iniziato a frequentare uno studio qui a São Carlos/SP, città dove vivo da allora 1980. Era ora di studiare, entrare in contatto con le tecniche, fino ad ora a me sconosciuto.

Cleri Biotto é Artista Plástica.

Cleri Biotto è un'artista visiva.

3- Come hai trovato questo o regalo?

Credo che questo dono sia sempre stato con me. era mezzo addormentato. Me ne sono accorto quando mi sono imbattuta in immagini che mi hanno sedotto, li ho dipinti mentalmente.

4- Quali sono le vostre influenze principali?

La poesia mi aiuta molto, Sono sicuro che la pittura è un altro modo di poeta. Le parole si trasformano in tratti e colori e le pennellate diventano più dense o più delicate a seconda del soggetto e dell'immagine.

5- Quali materiali si usa nelle sue opere?

Mi piace l'olio su tela, dell'acquarello, pastelli, pasta, inchiostro su carta.

6- Qual è il tuo processo creativo in sé? O che ispira?

Non ho un modulo specifico. Quando qualcosa mi tocca e scelgo di trasformarlo in lavoro, Lo faccio senza fretta, assaporando ogni dettaglio. la natura mi ispira, fiori, gli uccelli, le farfalle, alberi, vita in movimento.

7- Quando si effettivamente cominciato a produrre o creare le loro opere?

Era in 2003, come ho detto sopra. Era con gli insegnanti che mi insegnavano le tecniche. In quel momento ho potuto dare sfogo al mio processo creativo e, assim, cercare un'identità artistica.

8- L'arte è una squisita produzione intellettuale, dove le emozioni sono incorporati nel contesto della creazione, ma in storia dell'arte, vediamo che molti artisti sono derivati ​​da altri, seguendo movimenti tecnici e artistici attraverso il tempo, Possiedi un qualsiasi modello o l'influenza di qualsiasi artista? Chi sarebbe?

Sempre, nel contesto della creazione, siamo un po' l'uno dell'altro. Cerco di essere me stesso nell'arte di creare. Tuttavia, Non posso fare a meno di dire che mio artisti i preferiti sono Cézanne, Van Gogh, Molti, Pissarro, Gauguin.

9- Che cosa significa per te l'arte? Se si dovesse riassumere in poche parole il significato delle Arti nella vostra vita…

L'arte è la vita che nasce con me ogni giorno.

10- Quali tecniche si usa per esprimere le proprie idee, sentimenti e percezioni sul mondo? (Sia che si tratti attraverso la pittura, scultura, disegno, collage, fotografia… o utilizza diverse tecniche per rendere un mix di varie forme d'arte)

Lavoro con la pittura ad olio, acquerello, pastelli, pasta, nankeen. Mi piace mescolare le tecniche.





11- Ogni artista ha il suo mentore, che persona che si mirroring che incoraggiati e si ispirati a seguire questa carriera si, andare avanti e prendere i vostri sogni degli altri livelli di espressione, che questa persona è e come si introdusse nel mondo dell'arte?

il mio specchio era la mia famiglia. Sono cresciuto con una madre e zie, ricamatrici e sarte, zii falegnami e mio padre tornitore. Con un pezzo di legno e scalpello ha trasformato pezzi meravigliosi. Questo patrimonio è molto forte. Affermo che questo ricordo di mani dispettose è ancora impresso nelle mie opere.

12- Avete un'altra attività di là di arte? Ti insegna classi, conferenze etc.?

Il sodalizio artigianale con mia figlia Andrea, in cui lavoriamo con tessuti e corsi di disegno e pittura.

13- Le sue principali partecipazioni a mostre nazionali e internazionali.

  • Ali e petali – Municipio di São Carlos/SP;
  • Tracce e colori – la poetica dello sguardo – Wizard Art Space;
  • Farfalle e uccelli: sfumature – Wizard Art Space;
  • Natura – uno sguardo – Invito all'arte – UNICEP;
  • Mostre virtuali: Art – la mia essenza, Resistenza all'arte, Ispirazione - Galleria d'arte di Raffaello – Edmundo Cavalcanti;
  • Partecipazione ai Saloni d'Arte di Araras, Araraquara e Rio Claro/SP.

14- I suoi progetti per il futuro?

Continua a studiare e lavorare con la matita, i colori e i pennelli.

15- Secondo lei qual è il futuro dell'arte brasiliana e dei suoi artisti? (nel contesto generale) e perché così tanti artisti stanno dando la preferenza per mostrare il loro lavoro in mostre internazionali nonostante i costi elevati?

Ci sono molti artisti di alto profilo nascosti. Non è facile entrare nel mondo dell'arte (gallerie, mostre), essere riconosciuto. È sempre stato e continua ad essere per pochi. Tuttavia, Credo nell'arte nazionale. Sta a noi artisti lottare per gli spazi.

Per quanto riguarda l'esposizione all'estero, è un'opzione individuale. Se l'artista ha l'opportunità e la possibilità di farlo, deve andare avanti.

Social networking:

Facebook: Cleri Bioto

Instagram: @cleribiotto

Ricordi di impressioni nei dipinti di Cleri Biotto di Ana Mondini

Ana Mondini é Crítica de Arte, Doutora em Filosofia, Artista Plástica, formada pela Escola de música e artes do Paraná e Idealizadora da “Galeria Virtual – Filosofia & Arte” e do canal no YouTube “Entrevista com Artistas & Afins”.

Ana Mondini è Critica d'Arte, PhD in Filosofia, Artista di plastica, diplomato alla Scuola di Musica e Arti di Paraná e Creatore della “Galleria Virtuale – Filosofia & Arte” e il canale YouTube “Intervista ad Artisti & Relazionato ".

uccelli, fiori, farfalle, frutti e paesaggi compongono i quadri dell'artista Cleri Biotto. Sia attraverso la pittura ad olio, sii l'acquerello, mette in risalto l'atmosfera nostalgica derivante dalle sfumature.

va bene biancastro, che in alcuni casi è una nebbia, porta lo spettatore ad intravedere scene come se appartenessero ad un dolce passato o ad un sogno tranquillo e delicato.

In queste sfumature tra sogno e realtà, I dipinti di Cleri Biotto mostrano momenti che contemplano l'effimero scintillio della vita totalmente legata alla sua natura, rivelando un aspetto molto bello dell'arte, vale a dire, la costruzione della memoria delle nostre impressioni.

Reti sociali:

Instagram: @anamondinigaleriavirtual / Facebook: @ anamondini.galeriavirtual

Instagram: @anamondiniart / Facebook: @anamondiniart

Youtube: @Ana Mondini – Intervista ad artisti & Relazionato

E-mail: mondiniann@hotmail.com

….

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*