Casa / Art / Esposizione “Modernità stampato”

Esposizione “Modernità stampato”

Illustrando artisti di Livraria do Globo - Porto Alegre

Il libro e la mostra di Margs recuperano la memoria grafica dell'ex Livraria do Globo,
dalla produzione di
illustrando artisti che hanno lavorato nella sezione di disegno dell'editore

Continua a visitare fino al 21 Agosto la mostra LA MODERNITÀ STAMPATA - Artisti illustrativi di Livraria do Globo - Porto Alegre, frutto della ricerca e dell'omonimo libro (Ed. UFRGS, 656 PGS., R $ 180,00), autore del giornalista e storico dell'arte Paula Ramos. L'evento si svolge presso la Pinacoteca Margs. Contemplato dall'avviso Petrobras culturale 2012 - Memoria delle arti, il progetto è sponsorizzato da Petrobras.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

La mostra comprende schermate e immagini dei principali artisti illustratori che lavorano a Livraria do Globo durante la prima metà del XX secolo: João Fahrion, Edgar Koetz, Nelson Boeira Faedrich, Sotero Cosme, João Faria Viana, Giovanni Mottini, Gaston Hofstaetter, Roswitha Wingen-Bitterlich, Victor Gheno e Ernst Zeuner. Verranno visualizzati gli originali per le illustrazioni, immagini stampate, manifesti, grafica, stampe e dipinti. Provengono da collezioni pubbliche (MARGS; Pinacoteca Aldo Locatelli del Municipio di Porto Alegre; Pinacoteca Barão de Santo Ângelo dell'Istituto d'arte UFRGS) e privato (Fundacred; collezioni private).

La visita si svolge sempre dal martedì alla domenica, dalle 10h alle 19h, con ingresso libero.

IL LIBRO

Il libro discute la storia di Livraria do Globo dalla sua produzione grafica, sottolineando gli artisti illustratori che hanno lavorato nella leggendaria sezione design dell'azienda, nella prima metà del 20 ° secolo, sotto la direzione del designer tedesco Ernst Zeuner (1895-1967). Tra loro, alcuni dei migliori nomi della scena artistica locale: Sotero Cosme (1905-1978), João Fahrion (1898-1970), Edgar Koetz (1914-1969), Nelson Boeira Faedrich (1912-1994), João Faria Viana (1905-1975), Giovanni Mottini (1923-1990) e Vitório Gheno (1923). Questi artisti hanno creato copertine, illustrazioni, vignette, identità visive, in un passaggio tra le arti visive, arti grafiche e design. Le tue immagini, grafica irriverente, forte richiamo cromatico e composizioni che dialogano con il linguaggio dei manifesti, trasudano freschezza e modernità e sono tra i più audaci del periodo, indicando che la modernità visiva è iniziata, a Rio Grande do Sul, dall'immagine stampata.

In grande formato (30 x 24 cm), con 656 pagine e 1.368 immagini, il libro ha un coordinamento editoriale, ricerca e testo di Paula Ramos; produzione esecutiva e produzione grafica di Gilberto Menegaz; riproduzioni fotografiche di Fabio Del Re e Carlos Stein; progetto grafico di Sandro Fetter e Paula Ramos. Ci sono cinque capitoli, così strutturato:

[1] La libreria del globo, contemplando l'emergere dell'azienda, il 1883 - sotto la direzione di Laudelino Barcellos e, seguente, José Bertaso - fino al decennio del 1920, quando le iniziative editoriali guadagnano terreno, sotto la direzione di Mansueto Bernardi; pubblicazioni letterarie della generazione di 1920, da autori come Augusto Meyer, Theodemiro Tostes, Vargas Netto e Darcy Azambuja, passando attraverso la creazione di Il mondo rivista, il 1929; viene inoltre presentata la sezione design, strutturato alla fine del 1920 e quello contava, durante decenni, con la direzione del designer tedesco Ernst Zeuner;

[2] Revista do Globo, capitolo dedicato alla storia della "quindicina di cultura e vita sociale", pubblicato nel 1929 e quello circolò fino al 1967, promuovere le "cose ​​del sud"; si discute dell'emergenza della pubblicazione, nell'ambito dei cambiamenti politici nello scenario brasiliano, culminante nella rivoluzione di 1930; vengono anche mostrate decine di illustrazioni e copertine, evidenziando l'immaginario della modernità sulle pagine della rivista;

[3] La sezione editore contempla gli investimenti editoriali di Livraria do Globo dall'inizio del decennio del 1930, con la creazione della Sezione editoriale, diretto da Henrique Bertaso, avendo come consulente editoriale Erico Verissimo; in questo capitolo, vengono presentate le principali collezioni letterarie dell'azienda, come Giallo, Universo, Nobel, Tucano, Biblioteca dei secoli, tra l'altro, così come il linguaggio grafico utilizzato in ciascuno di essi;

[4] Il favoloso universo di libri per bambini si concentra su titoli dedicati a bambini e adolescenti, con il suo colore unico e fiorente; enfasi sulla Biblioteca Nanquinote, idealizzato da Erico Verissimo, e per la collezione Cenerentola, quello lanciato, nelle edizioni referenziali, Tales of Andersen, in cinque volumi, e Racconti di Grimm, in due volumi;

[5] La trama dell'immagine, capitolo finale, discute il processo di illustrazione e l'incontro di paesaggi ed esperienze tra scrittore e illustratore. Sono analizzati, in questo segmento, tre grandi opere illustrate con Livraria e Editora Globo sigillo: Tiaraju, di Manoelito de Ornellas, con immagini di Edgar Koetz; Legends of the South, di Simões Lopes Neto, interpretato da Nelson Boeira Faedrich; Notte alla taverna, di Álvares de Azevedo, con disegni di João Fahrion.

Alla fine, presentazione di riferimenti, fonti e raccolte consultate, così come indice onomastico. Risultati della ricerca del Master e del Dottorato dell'autore, sviluppato nel Graduate Program in Visual Arts presso UFRGS, il libro è pubblicato da Editora UFRGS, è sponsorizzato da Petrobras ed è stato premiato dall'avviso culturale Petrobras 2012 - Memoria delle arti.

INFORMAZIONI SUL GLOBE BOOKSTORE

Quando parliamo di "Globo" in questi giorni, pensi subito alle organizzazioni Globo, conglomerato di comunicazione strutturato dal giornalista Roberto Marinho, a Rio de Janeiro. Intanto, nel corso di decenni, il marchio "Globo" era legato a un altro scenario: Porto Alegre, Rio Grande do Sul.

Apparso in 1883 come una modesta cartoleria accanto alla vecchia Rua da Praia, la Livraria do Globo (più tardi, Editora Globo) non è stata solo una delle più prospere compagnie meridionali del XX secolo, come ha rivoluzionato la scena editoriale e il linguaggio grafico brasiliano. Globo tradusse per la prima volta autori chiave come Thomas Mann in portoghese, Virginia Woolf, Aldous Huxley, Somerset Maugham e William Faulkner. Fu anche Globo a rivelare scrittori come Erico Verissimo, Mario Quintana, Augusto Meyer e Dyonélio Machado.

Tra i suoi maggiori investimenti editoriali, sono l'edizione di Commedia umana (1946-1955) di Honoré de Balzac, pubblicazione in 17 i volumi considerati un punto di riferimento editoriale brasiliano. Globo aveva più di dieci collezioni, tutto di grande successo, come la collezione gialla, con titoli di suspense firmati da nomi come Edgar Wallace e Agatha Christie; la collezione Universo, come sempre Best-seller Karl May e le sue storie con indiani e banditi; la collezione Nobel, i nomi di spicco della letteratura internazionale, come Marcel Proust, James Joyce e Joseph Conrad; la collezione Tucano, iniziativa non formattata tasca, tra gli altri vari titoli. C'erano più di duemila titoli, che ha reso l'editore, tra i decenni di 1930 e 1940, il secondo più grande in Brasile.

Globo ha anche pubblicato riviste: Il mondo rivista (1929-1967), Un romanzo (1936-1938) e Provincia di San Pedro (1945-1957), quest'ultimo importante veicolo di scambio tra intellettuali meridionali e altre regioni del Paese.

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paula Ramos (Caxias do Sul, RS, 1974) è critico e storico dell'arte, professore e ricercatore presso l'UFRGS Institute of Arts, Universidade Federal do Rio Grande do Sul, lavorando in corsi di laurea in Storia dell'arte e arti visive, nonché nel programma di laurea in arti visive (PPGAV / UFRGS).

Giornalista di formazione (UFRGS, 1996), con il Master (PPGAV / UFRGS, 2002) e dottorato (PPGAV / UFRGS, 2007) in arti visive, enfasi sulla storia, Teoria e critica dell'arte, aver completato uno stage di dottorato presso la Kassel Universität, Germania (2005).

Era una giornalista speciale ed editrice della rivista Applausi, pubblicazione incentrata sulla cultura nel Rio Grande do Sul, fra 1998, anno della sua apparizione, a 2004. È autrice e organizzatrice di numerosi lavori nel settore delle arti visive, specialmente: L'alba della modernità (Porto Alegre: Editore UniRitter, 2006), La fotografia di Luiz Carlos Felizardo (Porto Alegre: FestFotoPoA, 2011), Beatriz Balen Susin - Trasfigurazioni del reale (Porto Alegre: edizione dell'autore / Fumproarte, 2011), Frantz - L'atelier come pittura (Porto Alegre: edizione dell'autore / Fumproarte, 2011), Walmor Corrêa - Lo straniero assimilato (Porto Alegre: capo; Sao Paulo: Libro, 2015). Membro del comitato editoriale che ha coordinato la pubblicazione Pinacoteca Barão de Santo Ângelo - catalogo generale 1910–2014 (Porto Alegre: Editore UFRGS, 2015), opera che documenta e storicizza la collezione di 1.485 lavora nella Pinacoteca Barão de Santo Ângelo dell'Istituto d'Arte UFRGS, una delle più importanti collezioni pubbliche nel segmento delle arti visive dello stato.

Firma diversi curatori di arte moderna e contemporanea, molti dei quali hanno ricevuto il premio Azorean Plastic Arts Award - Categoria curatore.

Membro del comitato di storia dell'arte brasiliana (FAQ), dell'Associazione nazionale dei ricercatori in arti plastiche (ANPAP), dell'Associazione brasiliana di critica d'arte (ABCA), così come la International Association of Art Critics (AICA). Vive e lavora a Porto Alegre (RS).

SERVIZIO

LA MODERNITÀ STAMPATA - Artisti illustrativi di Livraria do Globo - Porto Alegre, lancio del libro e mostra omonima, in Margs

Pubblicazione

RAMOS, Paula. Modernità stampata - Illustrando artisti di Livraria do Globo - Porto Alegre. Porto Alegre: Editore UFRGS, 656 p.

Editore UFRGS (disponibile sul sito Web di Virtual Bookstore – www.livraria.ufrgs.br – e nel negozio Margs per R $ 180,00)

Sponsorizzazione: Petrobras

Quando

Visitazione: di 25 da giugno a 21 Agosto 2016

Orari del museo: Martedì alla Domenica, dalle 10h alle 19h

Dove

molti – Museo di Rio Grande do Sul Arte Ado Malagoli

Praça da Alfândega, s / n - Centro storico - Porto Alegre / RS

Squadra

Paula Ramos: autore, Curatore

Gilberto Menegaz: produzione esecutiva e grafica

Fabio De Re e Carlos Stein: riproduzioni fotografiche

Sandro Fetter e Paula Ramos: progettazione grafica

Sandro Fetter e Martino Piccinini: modifica del design

Sandro Fetter, Martino Piccinini e Janaína Spode: Di imaging

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*