Casa / Art / Il Grupo De Pernas pro Ar fa il suo debutto con 'The Last Invention’ Venerdì (12) a Canoas
"L'ultima invenzione", spettacolo di Grupo De Pernas Pro Ar. Foto: Tayhú Wieser.
"L'ultima invenzione", spettacolo di Grupo De Pernas Pro Ar. Foto: Tayhú Wieser.

Il Grupo De Pernas pro Ar fa il suo debutto con 'The Last Invention’ Venerdì (12) a Canoas

Una delle compagnie teatrali più premiate del Rio Grande do Sul esegue la circolazione virtuale in nove città della RS, promuovere lo scambio con i gruppi locali e il dialogo con il pubblico

Molto prima che la pandemia covid-19 si stabilisse sul pianeta, imponendo restrizioni all'interazione sociale, l'attore, curatrice, creatore e maestro di macchinari presso Grupo de Pernas Pro Ar, Luciano Wieser, aveva già condotto ricerche con l'audiovisivo, come possibilità di linguaggio, aggiunto alla tua realizzazione teatrale, a cui è stato dedicato 38 anni. Stimolato dai bambini Tayhú, professionista nel campo dell'audiovisivo e della robotica, e Txai, nel settore delle tecnologie digitali, e dal compagno, l'attrice e produttrice Raquel Durigon, Wieser è entrato in questa nuova realtà, affinché, quando gli viene impedito di lavorare di persona, in base alle restrizioni sanitarie imposte, entrare nel mondo virtuale era più che una necessità, ma una conseguenza naturale della sua indagine sulle macchine audiovisive e scenografiche.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Frutto di queste ricerche e dello slancio creativo che non si ferma mai, lo spettacolo emerge “L'ultima invenzione”, che fa parte di un progetto che coinvolge, ancora, scambio con nove gruppi teatrali di nove città dello stato; sessioni di chat con il pubblico, alla fine dello spettacolo, e una mostra virtuale guidata. L'iniziativa è realizzata con i fondi della Legge Aldir Blanc n. 14.017/2020.

La prima città a ricevere il progetto è Canoas. Il debutto è su questo Venerdì, giorno 12 Marzo, alle 20:0, trasmesso sulla piattaforma YouTube del gruppo (controllare “Servizio”). In questa città, il gruppo interagisce con il Laboratorio-Scuola d'Arte Popolare, al fine di promuovere scambi di esperienze e processi creativi. Oltre le canoe, le città di Passo Fundo fanno parte della circolazione, dove lo scambio è con Grupo Ritornelo de Teatro (17/03); Santo Ângelo, con A Turma do Dionísio (19/03); Caxias do Sul, con il Gruppo Ueba (20/03); Pellet, con il gruppo Tholl (21/03); Maquiné, con Amó Bem Viver (24/03); Lajeado, con lo Small Actor CIA (26/03); Alegrete con il Multicultural Culture Point (27/03), e Santa Maria con VagaMundo (28/03). Ci sarà un collegamento speciale con la descrizione audio, al fine di garantire l'accessibilità del progetto. Parte degli inviti andranno agli anziani.

Il processo

Esplorare il linguaggio teatrale con le macchine sceniche, Luciano Wieser ha svolto ricerche per il Teatro Máquina 32 anni, davanti a Grupo De Pernas pro Ar, uno dei gruppi più premiati nello stato, riconosciuto a livello nazionale. In questa nuova assemblea, ambientato in un soggiorno con invenzioni, viene raccontata la storia di un uomo con pochi ricordi, che inventa qualcosa di insolito per la sua vecchiaia, macchine da pranzo curiose, che animandosi da lui creano immagini d'amore e improbabili situazioni quotidiane. Così, mantiene una routine che porta anche qualcosa di più nella tua vita. È attraverso questo personaggio, che non ricorda più le situazioni vissute, che la narrazione è costruita.

Luciano Wieser spiega che la drammaturgia è stata elaborata durante il processo di ricerca e costruzione delle macchine, da un dialogo intimo tra lui e l'oggetto. – Mi lascio trasportare dai materiali trovati. Non c'è niente di predeterminato; è il materiale che mi sceglie. Ha memoria. È passato e potrebbe avere un futuro, riflette. Viene da questo dialogo uomo-macchina, che sorge la drammaturgia, quindi questo è il processo che aiuta a raccontare la storia. – Quando inizio a costruire lo spettacolo, tutto è già in corso. In questo nuovo formato, è necessario considerare la presenza di un'occhiata di mediazione, di colui che cattura la cena. – la fotocamera, quando ci si muove all'interno della scena, assume lo sguardo dello spettatore e cerca di coinvolgerlo nello spettacolo, analizza il regista.

Capire come viene elaborato il rapporto di Luciano Wieser con l'universo delle macchine è fondamentale per capire cosa muove questo creatore, che fin dall'infanzia è affascinata dal movimento. – Ero uno di quei bambini che assemblavano e smontavano gli oggetti per vedere cosa contenevano o come funzionavano., rapporti. In questo senso, visitare mostra virtuale de The Last Invention è un modo per conoscere i processi di costruzione delle macchine dei personaggi. Su 15 Marzo alle 19h, ha luogo una mostra dal vivo delle macchine sceniche dello spettacolo, diritto a una visita guidata, guidato da Wieser. La trasmissione avverrà tramite la piattaforma del gruppo (Controlla il servizio).

Sinossi:

Un vecchio senza memoria e dieci macchine di scena. Ha inventato qualcosa di insolito per la sua vecchiaia, macchine da pranzo curiose, ed espone la tua creazione, animando ciascuno, creando immagini amorose e improbabili situazioni quotidiane. Così, mantiene una routine che porta anche qualcosa di più nella tua vita. È attraverso questo personaggio, che non ricorda più le situazioni vissute, che la narrazione è costruita.

… Lui stesso riceveva i suoi ospiti, ma, negli anni, non ricorda più l'utilità delle sue invenzioni e preferisce girovagare … lasciando andare i ricordi e le volontà dormienti. Forse i ricordi evocati da queste macchine in te, non sono gli stessi di questo inventore, che non è più riconosciuto.

FACTSHEET:

Direttore del gruppo: Luciano Wieser

Regia e drammaturgia: Conferenza stampa

Artista creativo, capomastro di macchinari e attore divertente: Luciano Wieser

Produzione esecutiva, Attrice bambola, Costumi e capelli: Rachel Durigon

Direzione / montaggio video, Animatore di tecnologie digitali, designer: Tayhú Wieser

Acquisizione video e designer: Isadora Fantini Rigo

Tutor di tecnologie digitali: Txai Wieser

Tecnico illuminotecnico: Guilherme Oetinger

Collaboratore di drammaturgia: Jackson Zambelli

Musica originale: Jackson Zambelli e Sergio Olivê

Ufficio Stampa: Silvia Abreu

descrizione audio: Accessibilità UFO

Realizzazione: Gruppo teatrale Pro Ar Legged

SERVIZIO:

Che cosa? Premiere di L'ultima invenzione, spettacolo di Grupo De Pernas Pro Ar, con la recitazione e la regia di Luciano Wierser e il cast.
Quando: Giorno 12 Marzo 2021, Alle 20
Dove? Trasmissione attraverso la piattaforma: www.youtube.com/user/depernasproar
Durata: 50 min
Lingua: Teatro con macchinario di scena
Indicazione per adulti
Valutazione: Libro
descrizione audio: Collegamento speciale (ci sarà un collegamento speciale con la descrizione audio)

 

Chat di Machinate:

Tempo: 9h 11:00

Camera: il link di incontro verrà inviato

Rivelazione: www.facebook.com/GrupoDeTeatroDePernasProAr

Instagram.com/grupodepernasproar

 

Mostra dal vivo delle macchine di scena da The Last Invention

Dati: 15/03/21, às 19h | Durata: 1h30 min | Valutazione: Libro

piattaforma: www.youtube.com/user/depernasproar

Rivelazione: www.facebook.com/GrupoDeTeatroDePernasProAr

Instagram.com/grupodepernasproar

 

Social networking:

www.facebook.com/GrupoDeTeatroDePernasProAr

Instagram.com/grupodepernasproar

piattaforma: http://www.youtube.com/user/depernasproar

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*