Casa / Art / MAR riceve presentazione della ricerca "Artisti e Istruzione radicale in America Latina: anni 1960-1970 "

MAR riceve presentazione della ricerca "Artisti e Istruzione radicale in America Latina: anni 1960-1970 "

07 Febbraio, alle 16:0
Ingresso libero
capacità di 60 persone

Il Museo d'Arte di Rio, sotto la gestione di Odeon Institute, riceve il Giovedi (07/02), alle 16:0, la presentazione della ricerca "Artisti e Istruzione radicale in America Latina: anni 1960-1970″, Giulia eseguita da Lamoni, Brito Alves e Cristiana Tejo Daisy, do Instituto de História da Arte da Universidade Nova de Lisboa. O Evento, che si terrà da una partnership sguardo River School Art Museum con l'Istituto MESA, Sarà inoltre dotato di un dibattito aperto al pubblico con la partecipazione di Izabela Pucu, Coordinatore del mare di formazione, e Jessica Gogan, Direttore della Tavola Institute.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Lo scopo dello studio è quello di discutere i suoi locali con artisti, Trustees, critici, ricercatori e altre parti interessate. Trata-se de um projeto de pesquisa que busca explorar as relações entre arte e pedagogia experimental na região latino-americana nos anos 1960 e 1970, concentrandosi sull'analisi dei progetti condotti da donne artiste, contribuendo, assim, criticamente alla ricerca la presenza delle donne nel campo dell'educazione artistica contemporanea.

Scopri di più sul progetto:

Concepito come uno spazio radicale per l'emancipazione individuale e collettiva in un momento di oppressione politica in molti paesi in questo settore, la realizzazione di progetti educativi per artisti, spesso fondata su una rottura simbolica con lo spazio istituzionale della classe o del museo, Si è sviluppato in più direzioni ed eterogenee. Sulla base di file di ricerca e interviste, Questo progetto indaga su una serie di esperienze collettive che oscurava i confini tra pratiche artistiche e l'insegnamento, tra lavoro individuale e collettivo, mentre spesso sostenendo una definizione più ampia e più democratica della creatività e dell'arte della capacità di intervenire nei processi sociali e psicologici.

Considerando l'anno 1957 Come punto di partenza – anno in cui l'architetto Lina Bo Bardi ha pubblicato il Contributo al Propedeutica Architettura Teoria della Pubblica Istruzione a São Paulo -, il progetto si articola in diverse linee di ricerca in forma di case study e istruzione coprendo nel campo dell'arte e dell'architettura. questi includono: Lina Bo Bardi e l'architettura di istruzione in Brasile alla fine degli anni 1950 e l'inizio 1960, Anna Bella Geiger ed i suoi corsi presso il Museo d'Arte Moderna di Rio de Janeiro nel primo 1970, il laboratorio didattico Mirtha Dermisache e le azioni a Buenos Aires alla fine del 1970 e Cecilia Vicuña workshop con le comunità indigene del Cauca in Colombia in Guambino 1978.

A proposito i ricercatori:

Cristiana Tejo È integrato membro del gruppo di ricerca sul contemporaneo studi d'arte presso l'Istituto di Storia dell'Arte presso l'Universidade Nova de Lisboa. Dottorato di ricerca in Sociologia presso UFPE, E 'stato direttore di MAMAM e curatore della Fondazione Joaquim Nabuco, a Recife.

Giulia Lamoni (Italia / Portogallo) è Assistant Professor di visitare l'Universidade Nova de Lisboa e ricercatore presso l'FCT presso l'Istituto di Storia d'Arte della stessa università. Ha un dottorato di ricerca in Estetica / Arti e delle Scienze d'arte presso l'Università di Parigi I / Panthéon Sorbonne.

Daisy Brito Alves (Portogallo) è professore assistente presso il Dipartimento di Storia dell'Arte presso la Facoltà di Lettere e Filosofia e Scienze Sociali, Nuova Università di Lisbona (UNL), che è anche vice direttore di Storia Istituto d'Arte del Centro di Ricerca e coordinatore del gruppo di ricerca sul contemporaneo Studi d'Arte.

Il Museo d'Arte di Rio - SEA

Un'iniziativa di Prefeitura do Rio in collaborazione con Fundação Roberto Marinho, il mare ha attività che coinvolgono la raccolta, registrazione, ricerca, la conservazione e la restituzione dei beni culturali per la comunità. Supporto proattivo istruzione e cultura dello spazio, il museo è nato con una scuola - Look Scuola -, la cui proposta è museologico innovativo: favorire lo sviluppo di un programma educativo di riferimento per le azioni in Brasile e all'estero, che unisce arte ed educazione dal programma curatoriale che guida l'ente.

Il mare è gestito dall'Odeon, un'organizzazione sociale della cultura, selezionata per il corridoio di città di Rio de Janeiro per avviso pubblico. Il museo ha il gruppo Globo come manutentore e Equinor come le mostre del maestro sponsor attraverso la legge federale di incentivazione culturale.

La Scuola del look è patrocinato dal Comune di Rio de Janeiro, Secretaria Municipal de Cultura, DATAPREV, TNA, In Press e BNY Mellon attraverso la Legge Comunale di incentivazione culturale – Lei fare Iss. Il mare ha anche il sostegno del Governo dello Stato di Rio de Janeiro e la realizzazione della Fondazione Roberto Marinho, Ministero della cittadinanza e il Governo Federale del Brasile attraverso la Legge federale sugli incentivi culturali.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*