Casa / Art / Paula Klien presenta nuove opere presso il Centro Culturale Messaggio
Paula Klien. Foto: Cristina Lacerda e Vera Donato.

Paula Klien presenta nuove opere presso il Centro Culturale Messaggio

La mostra "STREAM", a cura di Denise Mattar, riunisce oltre 50 le opere dell'artista, tra cui dipinti, digigrafias e strutture

La mostra Un flusso di un artista Paula Klien E 'il Centro Culturale Post Office fino al giorno 26 Gennaio. L'assemblea ha avuto il curatoriale Denise Mattar e riunisce 50 le opere dell'artista, la cui produzione è caratterizzata dall'uso di Nanchino insolito.

Passarono ci Lula Buarque de Holanda, Fabio Szwarcwald, Thomas Klien, Vanda Klabin, Heitor Reis, capelli, Cande Salles, Eriberto Leão, Pablo Morais, Carlos Werneck e Rafaela Cacciola, Henry Chamhum.

Il Centro Culturale di Rio de Janeiro Messaggio, caratteristiche, di 3 Dicembre 2019 al 26 Gennaio 2020 la mostra "fluvius", de Paula Klien, a cura di Denise Mattar. La mostra riunisce più di 50 recenti opere dell'artista la cui produzione si caratterizza per l'uso insolito di inchiostro.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

visualizza "fluvius" un insieme di nuove ricerche Paula Klien al fianco di alcuni lavori precedentemente prodotti. sono dipinti, digigrafias e le prestazioni di video-artista tele di pittura e documenti in un fiume. Inoltre, "Fluvius" ha due radici lussureggianti che secondo l'artista "servono per proteggere il fiume da erosione e tenere premuto il territorio, impedendo il fiume è sepolto, lasciando che il flusso d'acqua ". "Iscritto simbioticamente, l'acqua e le radici riflettono bene questa volta di lavorare Paula Klien, instabile, sottile e delicato, ma anche denso, intenso e profondo. Si tratta di acque calme di un fiume turbolento ", completa il curatore della mostra Denise Mattar.

I dipinti espressivi nascono da Paula Klien mondo di immersione all'interno, Mantiene la spontaneità del gesto che li ha creati, produrre una gamma monocromatica di estrema ricchezza. Più che la presenza di materiale di vernice, ciò che sta accadendo è l'intimità coinvolgente dell'artista rivelare la verità universale del rapporto di ogni uomo con se stesso, l'auto di fronte alla lotta tra la costanza e l'impermanenza, e trascendenza metafisica necessaria per assorbire l'assioma inconfutabile "continuum" dell'universo, il pianeta, umano – e il contrasto con la vita complessa costruiamo basa sulla permanenza dell'illusione.

Per questo substrato, il lavoro di Paula Klien, al primo posto, come espressionismo astratto, nel percorso di artisti come Hans Hartung o Soulages, È rivelato nel molto più vicino vera Gao Xingjian, ou Zeng Chongbin, Cinesi artisti contemporanei che colpiscono oggi il circuito internazionale.

Da 2017 l'artista è stato mostre detenzione all'estero. Fra loro, na AquabitArt Galleria, in Deustsche Bank e posizioni Art Fair a Berlino. Solo Booth organizzata dalla Saatchi Art Gallery di Londra e ArtBA a Buenos Aires. In Brasile ha partecipato, il 2018 la mostra "Brush orientale" presso il Centro Culturale Messaggio, Espone alla ArtRio e ha tenuto individuale "Liquid Extremes" nella Casa della Cultura Laura Alvim, a cura di Marcus Lontra.

Servizio:
"Fluvius" - mostra
Giorno di apertura 3 Dicembre 2019, 18h30
in poster 4 Dicembre fino al giorno 26 Gennaio 2020
Rua Visconde de Itaboraí, 20 – Centro, Rio de Janeiro - RJ / Telefono: (21) 2253-1580
Tempo: da martedì a domenica, 12: 00-19: 00
Ingresso gratuito

.

A proposito di Paula Klien
da Denise Mattar

Paula Klien ha rivelato il suo interesse per le arti visive dalla più tenera età, e sorprendere la famiglia con la precisione dei suoi ritratti. I giovani adulti di fatto corsi gratuiti a Parque Lage, studiato storia dell'arte, ma anche fermato la musica e la danza. La forza intrinseca della sua personalità fatta ciascuna di queste acque sarebbe bere avidamente, in un'immersione verticale queste fonti. Dal 2000 ha integrato tutte queste conoscenze al servizio della fotografia. campagne condotte e gli editoriali di moda, che si caratterizza per l'eccellenza tecnica, la perfetta dinamica tra modello e abbigliamento, ma tutti creati da un look insolito, una certa sfida alle convenzioni, permeato di umorismo intelligente. In questo spirito presentato in 2007 la mostra "Gatti e Scarpe", una satira uomini, rivelando alcuni dei loro specifici difetti, in particolare quelli che fastidio le donne.

In 2010, Si chinò un altro angolo universo maschile nel libro "E 'Raining Men". sensualità, il rilassamento e l'umore di nuovo. Nella mostra "commestibili", 2012, Paula ha incontrato uomini e donne, famosi e non famosi, in sfida: "Sei affamato di quello?". Il risultato ha sorpreso dalle tante situazioni insolite create dalla combinazione improbabile di elementi semplici come il pesce, sfere del sapone o mozziconi di sigarette, e strippaggio corpi nudi, senza armatura, totalmente non protetto nell'affrontare le proprie scelte.

Il suo ultimo libro di fotografie, pubblicato nel 2014, ha il suggestivo titolo di "La gente mi interessano". Nell'approccio proposto per l'atteggiamento dell'artista fotografato è stato al centro, il punto di partenza che ha determinato il percorso della prova e la sua modifica. Testo per la pubblicazione, note Alexandre Murucci "la qualità e la raffinatezza delle foto e la ripresa della ricerca di possibilità sociologiche ed estetici di ritratto come testimone di un'epoca ". Marcus Otter, nelle stesse libro parla "trascendenza e poesia che supera il limite reale e si afferma nel territorio delle cose misteriose e belle".

Un altro sguardo alla produzione fotografica Paula Klien, mostra che, in aggiunta v'è un continuo esercizio il corpo come paesaggio: ampie superfici cutanee, cascate di capelli, schiene arcuate come montagne. C'è anche una preferenza esplicita per bianco e nero, della quale, escludendo il colore, addensa il messaggio, modulo si intensifica, sguardo concentrato.

In 2016 questi elementi annunciano un bisogno interiore: la ricerca del silenzio e l'introspezione. Un ritorno all'arte Paula ha fatto una residenza presso la Scuola di Arti Visive Kunstgut, a Berlino. prodotto poco in officina, ma ha trovato un modo. L'incontro con inchiostro di china è stata una scoperta, uno spartiacque, e mai l'espressione era così letteralmente adatto per il processo che Paula si sarebbe sviluppata in Brasile.

In un fiato Paula crea un metodo. I dipinti espressivi nascono da Paula Klien mondo di immersione all'interno, Mantiene la spontaneità del gesto che li ha creati, produrre una gamma monocromatica di estrema ricchezza. Più che la presenza di materiale di vernice, ciò che sta accadendo è l'intimità coinvolgente dell'artista rivelare la verità universale del rapporto di ogni uomo con se stesso, l'auto di fronte alla lotta tra la costanza e l'impermanenza, e trascendenza metafisica necessaria per assorbire l'assioma inconfutabile "continuum" dell'universo, il pianeta, umano – e il contrasto con la vita complessa costruiamo basa sulla permanenza dell'illusione.

Per questo substrato, il lavoro di Paula Klien, al primo posto, come espressionismo astratto, nel percorso di artisti come Hans Hartung o Soulages, È rivelato nel molto più vicino vera Gao Xingjian, ou Zeng Chongbin, Cinesi artisti contemporanei che colpiscono oggi il circuito internazionale.

Proprio a tale essenza, oggi affascina l'Occidente, il suo lavoro ha avuto accettazione immediata in Europa, dispiegarsi un intenso periodo di mostre. Non a caso è stato l'artista unico brasiliano invitato a mostrare Brush orientale, presso il Centro Culturale Post-RJ, il 2018.

paulaklien.com.br

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*