Casa / Art / TRA U.S.-la figura umana nella collezione del MASP
Candomblé, circa 1930 - Pedro Figari. Foto: Rivelazione.
Candomblé, circa 1930 - Pedro Figari. Foto: Rivelazione.

TRA U.S.-la figura umana nella collezione del MASP

GALLERIE 1 E 2 IL BRASILIA CCBB, DE 18 DA LUGLIO A 18 Settembre. INGRESSO FRANCA.

Mostra porta il Centro Cultural Banco do Brasile Brasilia opere dei grandi maestri di tutti i tempi

*Circa di 100 opere della più grande collezione di arte dell'America Latina

*Presentazione di due opere recentemente acquisito: 'Candomble', di Pedro Figari, circa 1930, e 'L'artista ', di Heitor dos Prazeres, 1959

*Visita da 18 da luglio a 18 Settembre

*Ingresso gratuito

Van Gogh, Gauguin, Goya, Velászquez, Manet, Modigliani, Degassare, Renoir, Picasso sono solo alcuni dei grandi nomi del mondo dell'arte che sarà allegata al brasiliani maestri come Candido Portinari, Djanira, Vicente Rego Monteiro, Carlos Prado, Burle Marx e José Pancetti sul display TRA U.S.-la figura umana nella collezione del MASP. Gli spettacoli possono essere visti 18 da luglio a 18 Settembre in gallerie 1 e 2 il Centro Cultural Banco do Brasile Brasilia. Rara opportunità di conferire strettamente antologica funziona come Ecce Homo o Pilato mostra Cristo alla folla, di Jacopo Tintoretto, L'arlesiana, di Vincent Van Gogh, Estasi di San Francesco con le stigmate, di El Greco, tra i molti altri capolavori. L'ingresso è gratuito.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Il MASP-Museu de Arte de São Paulo è la più grande collezione di arte dell'America Latina. In TRA U.S.-la figura umana nella collezione del MASP, i Trustees Rodrigo Moura e Luciano Migliaccio, il team di curatori di MASP, offrono un grande e Rico passeggiata attraverso la storia dell'arte. L'idea è di presentare la trasformazione della società e arte attraverso i secoli, con riferimento alla rappresentazione della figura umana. Saranno opere di alcuni dei grandi dell'arte in diversi movimenti artistici, dall'arte pre-colombiana alla fotografia moderna, passando per le icone di arte Yoruba e l'arte del Rinascimento, Rinascimento, Illuminismo, Impressionismo, Post-Impressionismo, Modernismo e arte contemporanea.

La Mostra ha il patrocinio del BANCO DO BRASIL e assicurazione gruppo MAPFRE e, prima il Centro Cultural Banco Brasile Brasilia, passato il CCBBs di Rio de Janeiro e Belo Horizonte. A Brasilia, la Mostra guadagna un differenziale: la presenza dei due più recenti opera acquisite dal Museo attraverso le risorse fornite dall'assicurazione gruppo BANCO DO BRASIL e MAPFRE, via la legge Rouanet. I dipinti Candombe, di Pedro Figari, circa 1930, e L'artista, di Heitor dos Prazeres, 1959, hanno aderito alla raccolta nel mese di aprile di quest'anno e può essere visto presso il Centro Cultural Banco Brasile Brasilia.

"Reso possibile attraverso la legge di Rouanet, la sponsorizzazione della Mostra e l'acquisizione di opere sono una pietra miliare nella storia della compagnia di assicurazione, perché tangibilizam la missione e la focalizzazione del gruppo, Sei anni è impegnata a sostenere progetti che ampliare l'accesso all'arte nel nostro paese. La compagnia aerea traccia un percorso di costante sostegno alla cultura, rafforzare l'importanza per la promozione di scenari artistici e culturali in Brasile", riflette Danobrega, Direttore Marketing e sostenibilità del BANCO DO BRASIL e GRUPO MAPFRE.

Secondo il Marketing e la comunicazione direttore del Banco do Brazil, Alexandre Alves, "Sono orgoglioso di ricevere l'esposizione TRA U.S.-la figura umana nella collezione del MASP Centri culturali del Banco do Brazil. Primo, perché questa partnership permette la banca del Brasile esporre la collezione di un museo genuinamente brasiliano, valorizzando la più grande collezione di arte dell'America Latina. E anche perché, attraverso questa Mostra, Lo portiamo in città come Rio de Janeiro, Opere di Brasília e Belo Horizonte di ricchezza senza pari, che fino ad allora erano disponibili per la visita solo a São Paulo. Non dubitiamo che lo spettacolo avrà una grande accettazione da parte del pubblico che frequenta i nostri centri culturali".

LA MOSTRA

Nella storia dell'arte, la rappresentazione della figura umana era un mezzo di dimostrazione del potere del clero e l'aristocrazia, ad adorare dei e Santi, vero che masquerading e domande connesse al concetto di arte. È questa diversità che Mostra TRA U.S.-la figura umana nella collezione del MASP presenta al pubblico. Sono circa 100 opere della più grande collezione di arte dell'America Latina.

Che coprono un arco storico che comincia negli anni 900-1200 D.C., con i pezzi pre-colombiani, e arriva oggi, la Mostra costituisce un ritaglio cronologico e un dialogo tra le culture e le diverse forme di rappresentazione. Il percorso inizia con parti dell'acquis che mettono insieme le interpretazioni del sacro nell'arte dell'Europa medievale, Africa e America pre-colombiana, composizione di un dialogo tra i diversi assi della collezione di MASP.

Europa pre-rinascimentale, lo spettacolo porta Vergine con Gesù bambino (1310-20), assegnate al Maestro di San Martino alla Palma, e Cristo morto (1480-1500), di Niccolò di Liberatore, detto l ' Da. Il Rinascimento, Quando la pittura si trasforma all'umanesimo, è rappresentata nelle opere di artisti olandesi come Si siede Officer, 1631, Frans Hals, e Ritratto di uno sconosciuto, (1638-40), di Anton Van Dyck.

Il pittore e incisore spagnolo Francisco Goya y Lucientes è presente con Ritratto della contessa di casa fiori (1790-1797) in dialogo con Formazione rende tutto (1775-1780), il francese Jean-Honoré Fragonard. Le opere, composizione con due dei nomi più prestigiosi della pittura accademica brasiliana del secolo 19 - Interni con una ragazza che legge (1876-1886), di Henrique Bernardelli, e Il pittore Belmiro de Almeida (secolo 19), José Ferraz de Almeida Junior – evocano l'emergere dell'Illuminismo europeo e la ricerca di una civiltà ideale brasiliana durante il secondo Regno.

Da Evo 19 e 20, gli artisti lavorano la sensibilità del colore e la forma, esplorare l'esperienza plastica, come in Nuotatore tamponando la gamba destra (1910), Pierre-Auguste Renoir, e Il Amazon-ritratto di Marie Lefébure (1870-75), di Edouard Manet. Nudo (1919), il pittore francese Suzanne Valadon, ha il concetto di post-impressionista puramente decorativi colore per esprimere il desiderio di libertà e di comunione con la natura come gli ideali femminili.

Pablo Picasso, Busto di uomo (L'atleta), 1909, domande di generi in modo provocatorio e limiti della tradizione pittorica. Questa stagione, lo spettacolo porta, ancora, opere emblematiche di Vincent Van Gogh, L'arlesiana (1890); Paul Gauguin, Povero pescatore (1896); Amadeo Modigliani, Ritratto di Léopold Zborowski (1916-19); e una serie di sculture di Edgar Degas, che mostra l'evoluzione dei movimenti di una ballerina- Quarta posizione in avanti, sulla gamba sinistra, Ballerina che riposa con le mani sui suoi fianchi e la gamba destra in avanti, Ballerino guardando la pianta del vostro piede destro (tutte effettuati tra 1919-1932), tra l'altro, e funziona come Donna proveniente dal bagno (frammento), 1919-1932.

Il modernismo brasiliano è presente nelle opere di Carlos Prado, Spazzatrici stradali (Il garis), 1935; Roberto Burle Marx, Marine (1938) e Ragazza di fiore (1947), opera donata al Museo durante il SP-Arte/2015; Candido Portinari, San Francisco (1941); e Maria Auxiliadora da Silva, con Capoeira (1970).

I marchi dei conflitti sociali e politici intensi di inizio del 20esimo secolo 20 nel lavoro del messicano pittore e muralista Diego Rivera, Il caricabatterie (Las Ilusiones), 1944. La mostra comprende il lavoro Due amici (1943), il pittore Italo-tedesco Ernesto de Fiori, Egli lasciò la Germania in fuga dalla repressione nazista e divenne un nome influente del modernismo brasiliano degli anni 1930 e 1940.

La creazione di una collezione fotografica è stata anche una costante nella storia del Museo, il sistematizzata, fra 1991 e 2012, attraverso le donazioni della collezione Pirelli MASP, con opere di fotografi brasiliani o avere collegamenti con il Brasile. Nel caso di fotografo di origine Svizzera Claudia Andujar, cui serie Yanomami (1974), effettuata in lunghi periodi di immersione in questa cultura indigena, dialogo su spettacoli con la foto di John Muse, Barbara Wagner, Miguel Rio Branco e Luiz Braga.

La mostra, con la sponsorizzazione del gruppo assicurativo di banca in Brasile e MAPFRE, si conclude con l'installazione di Nelson Leirner, Culto (Altare per Roberto Carlos), 1966, che si riferisce al giorno d'oggi una nuova forma di sacro.

TRA U.S.-la figura umana nella collezione del MASP

Local: Centro Cultural Banco do Brasile Brasilia
Apertura: 18 Luglio
Visitazione: di 18 da luglio a 18 Settembre 2017
Orari: Martedì alla Domenica, das 9h às 21h

INGRESSO FRANCA

.

Circa il gruppo assicurativo BANCO DO BRASIL e MAPFRE

L'assicurazione gruppo BANCO DO BRASIL e MAPFRE è stato creato nel mese di giugno 2011, dall'Unione strategica di Banco do Brasile e Mapfre Seguros assicurazione. Dalla tua creazione, l'azienda promuove l'accesso alla cultura, cittadinanza e prendere conoscenza al popolo, incoraggiando, mostre e progetti sportivi e sociali.

Sei anni di lavoro nel mercato brasiliano, l'azienda ha colpito un totale di 6,7 1.000.000 di persone, con esposizioni che includono nomi come Picasso, Salvador Dali e artisti affermati della pittura impressionista. E ' stato anche lo sponsor principale della Mostra Storie asiatiche, il 2014, sulla formazione delle matrici popolo brasiliano.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*