Casa / Art / Esposizione “Foto popolare” in SESC Belenzinho di Rosangela Vig
Foto popolare. Fotografo James Santana.

Esposizione “Foto popolare” in SESC Belenzinho di Rosangela Vig

Rosângela Vig é Artista Plástica e Professora de História da Arte.

Vig è Rosângela Visual Artist and Teacher Storia dell'Arte.

Le pareti ricoperte di carta,
Progettazione di Cherubini, Holding
Cornucopia e legami,
Ritratti di antenati, solenne, impettito,
Persone di dantes.
(CORALINA, p. 61, 2004)

Solo uno sguardo poetico potrebbe descrivere un'antica dimora, È bellissimo. In questo breve estratto della poesia, Cora Coralina (1889-1985) ci parlano di tempi antichi, cui ritratti pallidi, gradualmente, con il passare del tempo e della vita. E la mente di coloro che leggono, sarà scrivere l'immagine di queste persone, dei giorni passati, con sguardo torreggiante, del corpo assetto;, in immagini monocromatiche, già sbiadito dal tempo.

Tali immagini monocromatiche forse tradurre, nel desiderio, nella nostalgia, nella poesia. Quelle sono le immagini che il SESC Belenzinho, a São Paulo, sta mostrando fino al giorno 31 Luglio. La mostra, Prende il nome dal popolare foto-di vernacolare per lo spettacolo, ha curato da Susanna Nakagawa, Titus Riedl e Valeria Laena. Dalla Cultura Cearense Museo del Centro culturale Dragão do Mar, l'acquis è Rico in vecchie fotografie, ex voto, con modanature originali; carte, ritratti, monoculari, leccare leccare, photopaintings e cartoline. Nel set, Non ci sono registrazioni anonime, ma anche immagini dei ritrattisti Luiz Santos, Mestre Júlio Santos, Tiago Santana e Tonho Ceará.

Tercilia da Silva. Fotopintura do Mestre Julio Santos.

Tercilia da Silva. Fotopintura di Maestro Julio Santos.

L'intenditore, Resta da visitare e capire un po' di più circa il lavoro dei professionisti che hanno preso la poesia per il popolare. Tiago Santana, presenta le foto del file personali sull'universo della fotografia popolare nella città di Juazeiro Norte e Canindé, no Ceará, Città dove era nato e dove ha vissuto molto della sua vita. Il suo lavoro è il risultato di un sondaggio di dieci anni. Il suo linguaggio monocromatico, Ricordate le stringhe in quella regione, si connette per la xilografia e racconta un po' della storia del nordest brasiliano. Per ele, la tecnologia è sempre stata presente nel campo della fotografia e, come strumento di lavoro importante, può assistere nel processo creativo, ma spetta al fotografo di fare il suo lavoro acquisisce la personalità. L'immagine racconta storie della gente, sui posti in cui; ed è attraverso il monocromo che rafforza il focus di osservazione, per le espressioni umane, al look e ai gesti. Poesia quindi si rivela, dallo sguardo del fotografo, la personalità che acquisisce il suo lavoro.

Tonho Ceará è venuto per essere il fotografo di eventi religiosi, dei pellegrinaggi e dei documenti di identificazione, con il macchina lambe-lambe, Che cosa ha catturato l'attenzione di Luiz Santos. Poi è arrivata, da lì, un link e partnership, che tradotto in una visione contemporanea della forma antica di fotografia. Luiz Santos rivela lei che mi piace essere intorno persone, alla scoperta di personaggi e invita lo spettatore a interpretare il suo lavoro, l'arte di strada deve essere interpretato, tuoi dati, Non c'è fretta. C'è poesia. Il fatto che hai lavorato, negli anni 80, con la rivelazione della foto, permesso di essere dato più importanza al lavoro monocromatico.

Bacamarteira. Fotógrafos Luiz Santos e Tonho Ceará.

Bacamarteira. Fotografi Luiz Santos e Tonio Ceará.

Anche se l'obiettivo della Mostra è quello di ritrarre il mestiere e conserverà un momento, la visita conduce il contenuto più profondo del Visualizzatore, per quanto riguarda le nuove tecnologie, aggregati per fotografare e come è cambiata nell'ultimo decennio. Al fine di prendere questa riflessione, SESC ancora promuove un programma completo, tra cui laboratori e attività svolte durante il periodo della Mostra. E il meglio dell'arte è il risultato dell'incontro tra il contemporaneo e l'antico, sotto l'occhio vigile di professional, in grado di catturare un momento e trasformarlo in poesia.

SESC Belenzinho Exhibition Link:
www.sescsp.org.br/online/artigo/9944_UM+MERGULHO+na+fotografia+Popular#/tagcloud=lista

Riferimenti:

CORALINA, Cora. Migliori poesie. Sao Paulo: Editore globale, 2004.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*