Casa / Art / L'istante PIÙ – Monica Mansur funziona
reel 1 Pinhole Flora Fotografia stampa 2016 Monica Mansur.

L'istante PIÙ – Monica Mansur funziona

si apre su 13 Aprile, 19h

L'istante PIÙ
Il paesaggio immaginario Monica Mansur
Ingresso gratuito

Il lavoro proposto da Monica Mansur, per questa mostra, si svolge in riferimenti evolutivi, sulle immagini sospese tracciati, Ha un flusso di dati che persiste per tutta la timeline unità in cui vaghiamo, e in cui la percezione del mondo reale impostato dal foro stenopeico renderli "momenti più, passato ". Un mondo di riferimenti, semplicemente enunciato, sono le caratteristiche di questa offerta nell'esperienza, acquisisca presenza ed esercita l'opzione di ri-creare, al fine di risolvere il problema, metaforicamente, lo spazio in questa realtà in movimento.

Lia fiume

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

L'immagine Laboratorio Galleria si apre su 13 l'esposizione aprile L'istante PIÙ Artista Monica Mansur con opere eseguite in film pinhole (meglio conosciuta come la "cruna dell'ago" o camera oscura) – immagini ottenute sui dispositivi che non utilizzano lenti. Queste immagini vengono registrate su materiali sensibilizzati per la luce, ad esempio carta fotografica o pellicola. L'immagine è di Workshop su Avenida Pasteur 453, Urca (2541-6930). Ingresso gratuito.

A differenza del congelamento immediato fotografica, la fotocamera cattura il momento esatto in più di, quel momento che è più lungo, costruita dall'immagine catturata e prolungato il movimento del movimento del soggetto fotografia. La cattura pinhole l'immagine inerte, un lampo, il nessun movimento, una sorta di "per sempre".

Gli spettacoli materiale:

Ciascun film riceve circa 85 e 80cm x 6cm immagine negativa originale, successivamente esteso, in varie dimensioni e installati in modi diversi – avvolgimento disposto su superfici, come un labirinto, su bobine di svolgimento in lunghezza, materiale per i video che sono quasi il cinema - per mostrare o nascondere se stessi, proprio come il paesaggio si apre davanti agli occhi e macchina fotografica dell'artista.

Voglio parlare di ciò che è E NON SONO…

inventato e paesaggio infinito, si è costruito l'andirivieni, passato / presente presenza di luce: tracce di immagine risultato che suggerisce un orizzonte non lineare. Lo studio della linearità - costruzione di questo nuovo orizzonte, immaginario - è fatto spostando gli occhi e visitare fotografo - gli fa eco, come uno degli osservatori del paesaggio, lungo lo spettatore, narrazioni Hunter.

L'immagine attraverso il foro stenopeico è di catturare un momento non, non congelare il movimento: catturabili nessun movimento attraverso il foro dell'ago, la velocità richiesta è lenta e movimenti sono impossibili.

The Artist:

Monica Mansur è artista visivo, nato a Rio de Janeiro, dove vive e lavora. Diplomato presso FAU / UFRJ 1980, Ha frequentato l'EAV / Parque Lage per alcuni anni, dove ha iniziato la sua carriera come etichetta con il maestro mancante José Lima, nel cui studio ha lavorato sin dalla fine del 1989 - l'anno in cui ha iniziato a esporre collettivamente e individualmente - entro l'anno 1992. Ha studiato presso la Laurea in Storia dell'arte e dell'architettura in Brasile PUC-Rio e ha ottenuto il titolo di Master da PPGAV / EBA / UFRJ, tesi difeso in 2000. Organizzato e coordinato vari collettivi e gruppi di artisti, come dialetto (con l'artista Lia fiume), Fotografia Collective Hole, spazio figura e negli Atelier Long River (entrambi gli spazi per i corsi, chat e mostre). Fondata Binocoli Produzione ed editoria (2007), associando in 2009 l'artista Claudia Tavares. Curato e pubblicato numerosi libri – testi e progetti artistici teorica – tra cui libri d'artista. Ha iniziato la sua ricerca fotografica usando lo stenopeico 2007 e pratiche anche le procedure fotografiche alternative. La sua opera è citata in articoli, ricerca internazionale e pubblicazioni brasiliane, esposto in mostre nazionali ed internazionali, parte di collezioni pubbliche e private. Sito ufficiale:

Servizio
Esposizione: Più a lungo INSTANT - opere dell'artista Monica Mansur
Giorno di apertura 13 Aprile, 19h
Visitazione in giorno 17 Giugno 2018
Tempo: 2 ° del 6 ° fiera dalle 10 alle 21h; Sabato dalle 10.00 alle 17:0
Ingresso gratuito
Censura gratis
Immagine Ateliê Espaço Cultural
AV. Pasteur, 453 - Climb
Tasca 22290-255 - RJ / +55 21 2244-5660 | 2541-6930
info@ateliedaimagem.com.br

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*