Casa / Art / Opere di vincita del premio Ibema in esposizione presso il Museo dell'incisione
Lavoro "Testa di cane violentata" de Willian da Silva. Foto: Rivelazione.

Opere di vincita del premio Ibema in esposizione presso il Museo dell'incisione

Il Museo dell'incisione, al Solar do Barão, apre questo venerdì (11), às 19h, esposizione 20 opere selezionate in 5° Premio di incisione Ibema. Pubblica student-oriented e progettato per promuovere la cultura dell'incisione in Brasile, a premiação deste ano teve 183 obras inscritas e 105 opere.

Nesta edição foram distribuídos R$ 13mil aos 10 primeiros lugares analisados pelo corpo de jurados composto pela artista plástica e especialista em gravura Uiara Bartira, dal designer Fabio Mestriner, di Dr. Constantine Viaro, avvocato, figlio dell'artista Guido Viaro, padre di incisione di Paraná, l'artista e il Museo dell'incisione ex-coordenadora Curitiba Ana Gonzales e dell'artista Xcheck, Master in storia dell'arte e cultura e Dottorando presso l'Università federale del Paraná.

Il grande vincitore è stato il lavoro “Testa di cane violentata”, lo studente presso l'Università di Santa Maria, Willian da Silva, di 26 anni, dal Rio Grande do Sul, soprattutto per ricevere il premio. "Ho intenzione di utilizzare una parte del premio per proteggere gli animali che vengono violentati nella mia regione", conto.

Pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

In secondo luogo è stato il lavoro di Marcos Eduardo Guimarães, di 23 anni, Università federale del Paraná. Secondo lo studente, la sua creazione ha l'influenza dell'incisore Orlando da Silva, Nato a Rio de Janeiro, che è venuto a Curitiba per sviluppare l'incisione. "Questa è la seconda volta che applico sul premio. Ora ho intenzione di pubblicare un album di stampe realizzate in combinazione con un altro nove studenti del federale", rivela.

Già il terzo posto è stata vinta dallo studente presso l'Università di São Paulo, Natalia, di 24 anni. Secondo l'artista, l'acquaforte è parte di una serie di opere realizzate durante un cambio università di Porto, in Portogallo. "Made in 2014 Quando avevo un anno in Portogallo. Allora, per me questa incisione dà il senso del viaggio e la nostalgia.

Le opere sono in mostra presso il Museo dell'incisione fino 21 Febbraio. L'ingresso è gratuito.

Obra "O Porto" de Natália Regina Gregorini. Foto: Divulgação.

Lavoro “La porta” Regina di Natalia Gregorini. Foto: Rivelazione.

Servizio:
Exposição das obras do 5° Prêmio Ibema Gravura
Dati: di 11/12/2015 un 21/02/2016 -lo spazio sarà nell'incavo
Tempo: 9h 12:00 e 13:00 a 18:00 (3il venerdì) e 12.00 al 18:0 (Sabato e Domenica)
Local: Museo di incisione città di Curitiba
Indirizzo: Presidente Carlos Cavalcanti Street, 533, Il Solar do Barão-Centro

Ingresso: gratuito

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*