Casa / In evidenza / L'archeologa portoghese avverte nel suo libro che uno dei più antichi insediamenti umani del mondo scomparirà
Hasankeyf. Foto: Café Central / MF Global Press.
Hasankeyf. Foto: Café Central / MF Global Press.

L'archeologa portoghese avverte nel suo libro che uno dei più antichi insediamenti umani del mondo scomparirà

Archeologo e storico portoghese, Joana Freitas, ha un libro pubblicato in un editore brasiliano

per più di 12.000 anni, il fiume Tigri sostiene la gente di Hasankeyf, considerato uno dei più antichi insediamenti umani conosciuti. Ora il tempo sta finendo per la città antica, che sta per essere sommerso dalle acque della diga di Ilisu, In Turchia, a causa di un controverso progetto che mira allo sviluppo economico della regione e all'immissione di milioni di euro nelle casse pubbliche.





l'archeologo portoghese Joana Freitas fu uno degli studiosi che si unì a una grande corrente mondiale che cercava di impedire l'avanzata della costruzione della diga, poiché Hasankeyf è uno dei più antichi insediamenti umani conosciuti in tutto il mondo. tuttavia, nonostante le affermazioni, dal momento che il sito raccoglie 9 della 10 requisiti per essere considerati patrimonio dell'umanità, la costruzione è avanzata e si stima che entro aprile 2020 l'intera città antica è completamente sommersa.

Per questo motivo, così da lasciare un ricordo storico, Joana Freitas lancia il libro “Hasankeyf – dove la storia può essere dimenticata” di MF Press Global: “passar para palavras o que se passa em Hasankeyf funcionará como um registo de memória. qualunque cosa accadrà, anche se il più probabile è il peggior risultato, il mondo ha visto, il mondo ha avvertito ed è stato ignorato. Sarà una perdita irreparabile, insostituibile di un luogo con migliaia di anni di storia e. Hasankeyf servirà da metafora, lo specchio dell'umanità che distrugge la propria storia, il tuo passato, tagliandone le radici, disse l'archeologo.

capire il caso

La diga di Ilisu, costruito al costo di US$ 1,3 migliaia di milioni, attraversa il fiume Tigri 46 quilômetros de distância de Hasankeyf em direção às fronteiras do Iraque e da Síria. È una struttura massiccia – 138 metri di altezza e quasi 1280 metri di larghezza, che è stato pianificato da più di 60 anni ed è stato finalmente completato lo scorso anno.

Il governo turco afferma che la costruzione fa parte di un progetto ambizioso per aumentare la fornitura di elettricità della regione e, con la fortuna, inaugurare un boom economico. Tuttavia, i residenti dubitano che ne trarranno beneficio, e archeologi e ricercatori ritengono che il costo umano, storico ed ecologico è troppo alto. Il serbatoio della diga coprirà 121 miglia quadrate, muovendosi 15.000 persone nella regione e condannare 300 siti archeologici e insediamenti per rimanere per sempre nelle profondità. Em Hasankeyf, dove l'acqua aumenterà 200 piedi, 80% dalla città scomparirà.

A proposito del libro

Hasankeyf: dove la storia può essere dimenticata
Autore: Joana Freitas
Editor: Imbroglio del codice genetico e processo evolutivo del dottorato di ricerca in neuroscienze
Formato: e-libro
Editore: MF Global Press

distribuzione e vendita: Amazon (In tutto il mondo) – Online
https://www.amazon.es/Hasankeyf-Onde-hist%C3%B3ria-esquecida-Portuguese-ebook/dp/B084HNWGGW/

Lo scopo del libro, scritto dall'archeologa Joana Freitas, è mettere in parole ciò che accade in Hasankeyf, città storica della Turchia che sarà allagata e cesserà di esistere. Presto, il libro fungerà da record di memoria. qualsiasi cosa succeda, anche se è probabile il peggio, il mondo ha visto, il mondo avvertì ed era ignorante.

L'autore afferma che sarà una perdita irreparabile., insostituibile di un luogo con migliaia di anni di storia e. Per Ela, Hashemph servirà da metafora locale, lo specchio della distruzione della propria storia, il tuo passato, tagliando le tue radici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*