Casa / Art / Apre l'associazione culturale 100 posti vacanti per nuovi venditori di Revista Traços
Apre l'associazione culturale 100 posti vacanti per nuovi venditori di Revista Traços. Rivelazione.
Apre l'associazione culturale 100 posti vacanti per nuovi venditori di Revista Traços. Rivelazione.

Apre l'associazione culturale 100 posti vacanti per nuovi venditori di Revista Traços

Il progetto rivolto ai senzatetto inizia a servire le persone che erano disoccupate durante la pandemia covid-19

Apre l'Associazione Traços de Comunicação e Cultura 100 posti vacanti per nuovi portavoce della cultura, come vengono chiamati i venditori di Revista Traços. La pubblicazione sull'arte e la cultura è venduta da cinque anni negli spazi culturali e gastronomici di Brasilia, con l'obiettivo di generare reddito per le persone senza dimora o in estrema vulnerabilità finanziaria. Ora, il progetto sociale apre anche posti vacanti per persone che sono diventate disoccupate o hanno perso la loro fonte di reddito durante la pandemia covid-19.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Secondo il direttore generale del progetto, produttore Michelle Cano, l'obiettivo è dare la priorità ai lavoratori dell'economia creativa che non sono ancora in estrema fragilità sociale, ma che potrebbe raggiungere questa situazione a causa della mancanza di posti di lavoro e di reddito causata dalla pandemia. “Per questo pubblico, sarà aperto, inizialmente, 25 nuovi punti vendita, in cui i nuovi portavoce possono avere fino a R $ 3.000,00 di reddito netto al mese ", spiega. Il soffitto in pizzo, Tuttavia, dipende dall'istruzione di ogni partecipante, che deve anche rispettare un programma di sviluppo personale che includa pianificazione finanziaria e formazione professionale.

I portavoce ricevono anche assistenza psicologica e incentivi a riprendere gli studi. Sono 25 posti vacanti per l'avvio immediato. L'altra 75 sarà reso disponibile nei prossimi tre mesi. Tutti i selezionati passano attraverso il periodo di formazione, con seminari di vendita e protocolli di sicurezza sanitaria durante la pandemia.

TRACCE DI PROGETTO SOCIALE

Con cinque anni di esperienza, Traços ne ha già beneficiato 300 persone, che dalla vendita della rivista sono riusciti a guadagnare e ad acquisire autonomia per cambiare le cose. Rimangono i portavoce della cultura 70% del valore di ciascuna copia venduta (R $ 7). Inoltre, il progetto segue da vicino la vita quotidiana dei portavoce, con cure psicosociali, riunioni regolari, corsi e laboratori, progetto finanziario, tra gli altri strumenti. Tra le persone che hanno beneficiato del progetto sin dall'inizio, 170 I portavoce della cultura sono entrati nel mercato del lavoro formale e informale e non solo 150 conquistò case fisse e lasciò le strade con l'aiuto del progetto.

Per il giornalista André Noblat, direttore editoriale di Traços, il progetto fa già parte della vita quotidiana di Brasilia. “Traços ha sviluppato un rapporto molto stretto con la vita culturale della città. Dall'inizio, il nostro obiettivo è contribuire alla costruzione di una città più giusta e che veda persone che vivono in difficoltà. Allora, vogliamo collaborare affinché le persone colpite dalla crisi generata dalla pandemia non siano ancora più vulnerabili ", dice.

5 ANNI: EDIZIONE SPECIALE E PROGRAMMA DI ABBONAMENTO

Nel mese di novembre, La rivista Traços completa cinque anni di tiratura. A quel tempo, a publicação já divulgou mais de 1.600 Artisti DF e produzioni culturali in più di quaranta edizioni. Per celebrare l'intera traiettoria, la rivista sta preparando un'edizione speciale, che colpisce le strade nella seconda metà di novembre, in un nuovo formato. L'edizione salva la traiettoria di Traços e festeggia 60 anni di Brasilia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*