Casa / Art / Casa Europa Partner di Flip 2019 porta pensatori provenienti da Europa e Brasile per discutere il futuro di Musei e Memoria
Foto: Rivelazione.

Casa Europa Partner di Flip 2019 porta pensatori provenienti da Europa e Brasile per discutere il futuro di Musei e Memoria

La EUNIC (Istituti di cultura nazionali dell'Unione europea) a Rio de Janeiro e San Paolo, in collaborazione con Fiera del libro di Francoforte, terrà la seconda edizione di House Europe in Paraty Festival letterario internazionale e promuove una serie di dibattiti sul futuro dei musei e delle politiche di memoria.

Tutta la programmazione è gratuito e aperto al pubblico

"La polvere dei file che molte persone parlano senza mai aver visto o sentito, tenui emergenteSSIMA pPagine che si sbriciolano quando ancora delicatamente foglia, questa polvere mano classicoSSICA – adjetivemos saldamente – cade sui ricercatori tenaci di investire contro i lunghi sentieri del passato, up-to quotidiano. E non è stato inutile l'esforçgli.

da Cunha, 21 Agosto 1897.

Casa socio FLIP
House Europe – Museo di arte sacra Paraty (Nel corso Santa Rita s / n.)
Ilounge House Europe (Via Santa Rita 176)

La EUNIC (Istituti di cultura nazionali dell'Unione europea) a Rio de Janeiro e San Paolo, in collaborazione con Fiera del libro di Francoforte, apre al pubblico la seconda edizione di House Europegiorni 11 al 13 luglio 2019, AS das 09h00 17h00, nella chiesa di Santa Rita da Cascia – un edificio coloniale portoghese, costruita nel Paraty 1722, che oggi ospita il Museo di arte sacra (Nel corso Santa Rita S / N) – e, dal Paraty Festival letterario internazionale, realiza uma série de encontros entre profissionais do campo da memória social com o objetivo de promover um debate público que articulará saberes e fazeres por meio do diálogo entre teorias e práticas acerca do futuro dos museus e o papel dessas instituições na contemporaneidade.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

In questo contesto, al EUNIC, Associazione degli istituti culturali dei paesi membri dell'Unione Europea, che i poli di Rio de Janeiro e San Paolo: British Council, Goethe-Institut, Instituto Cervantes, Istituto Culturale della Danimarca, Istituto Francese del Brasile e francese Alliance e Istituto Italiano di Cultura, Paraty porta ad una programmazione accurata costruito in diversi formati: lezioni, interviste, mostra d'arte senza precedenti progettata appositamente per il Museo di Arte Sacra di Paraty, così come uno spazio interattivo sviluppato in collaborazione con la Fiera del Libro di Francoforte, con attività educative libere.

Curata ricercatore e professore Leno Veras e museologo Mariana Várzea, una squadra di grandi nomi in Europa e in Brasile sono state raccolte per lo scambio di esperienze e punti di vista convergono sul futuro dei musei, avere le "Politiche della memoria" e "Scritti di storia", pratiche svolte da queste istituzioni che tutelano il nostro passato, come tema per pensare il nostro presente. Ci saranno cinque dibattiti tavoli con gli scrittori, pensatori e gestori di musei e istituzioni culturali nazionali e internazionali, intorno alle seguenti aree: “pratiche curatoriali e collezionismo d'arte contemporanea”; “la storiografia egemonica e narrazioni dissidenti”; e “voci decolonial e protagonisti insorti”.

Per ricevere il pubblico modo ancora più avanzata tutti questi pensieri e l'ambiente conoscenze saranno prese da un sistema di diffusione sonora senza precedenti degli artisti vincitori Franz Manata e Saul Laudares, che sarà strutturato nella navata della Chiesa di Santa Rita attraverso un set di altoparlanti, che permetterà la costruzione di un ambiente coinvolgente che avrà una memoria vivente del Museo Nazionale come materie prime. Il contenuto audio che sarà disponibile ad ascoltare al pubblico tramite installazione d'arte sono dalle lettere che i bambini e gli adolescenti inviati al Museo Nazionale di Quinta da Boa Vista, dopo il tragico incendio che ha interessato l'istituzione su 02 Settembre 2018; toccando le dichiarazioni di quelle generazioni che erediteranno il museo in futuro sono stati interpretati da altri giovani, in una riunione di ricordi e fantasie che ha il Museo Nazionale come l'oggetto di ammirazione e di incoraggiamento.

Annessa al museo, gli Lounge Casa Europa (Via Santa Rita, 176) E 'il luogo in cui accade interviste con autori brasiliani, Latinoamericani e africani che fanno parte del programma ufficiale della FLIP, le loro esperienze nei musei e l'intersezione dei suoi scritti con i ricordi e le storie dei loro territori e delle comunità; comporre, assim, un ricco programma di diversi formati, che combinerà diverse forme di attività distribuite dalle 10h alle 22h.

Con un track record di successo in altri paesi, l'attività proposta dalla Fiera di Francoforte per Lounge Casa Europa ancora costituito da un uso dello spazio con un ambiente che incoraggia il pubblico a condividere le proprie storie, da un dispositivo di scrittura capace, subito, di causare nuove generazioni e di attrarre più anziani: una macchina da scrivere analogico.

Il pubblico sarà invitato a scrivere le loro storie in mezzo a una libreria di titoli, come Politiche di memoria, I diritti umani e la libertà di espressione, Scritto la storia - traduzioni tra le culture e Utopia detenuti: Bauhaus Manifesto centenario, inviato dalla Germania al Brasile, che sarà donato, dopo il completamento del programma, le biblioteche del Goethe Institut di Rio de Janeiro e San Paolo; e che le lettere scritte durante l'evento verranno visualizzati in uno spazio espositivo nel salone sé, e alla fine del FLIP, Essi saranno inviati alla direzione della Fiera del Libro di Francoforte per essere incorporati nella prossima edizione della Fiera, Germania, nel mese di ottobre.

Il Lounge Casa Europa ospiterà anche la firma di libri gettati dagli autori città di Kilombo (Cobogó), Nina George (Disco) e Katja Petrovskaya (Cia das Letras), Alla fine dell'ultimo giorno di tavole rotonde di programmazione, non Sabato, 13 Luglio, dalle 17h alle 18 ore.

Programmazione

FIDUCIARI

Leno Veras – è specialista di comunicazione, ricercatore e professore, dedicandosi ai campi curatoriali ed editoriali incentrati sulla approccio educativo. progetti realizzati che articolano la teoria dei media, sistemi di memoria e la storia dell'arte nelle organizzazioni internazionali, non governative e della società civile, così come le istituzioni pubbliche e private di istruzione e la cultura, Tra loro diverse università, centri di ricerca, musei, biblioteche e archivi. Attualmente, sviluppa la sua tesi di dottorato presso la Scuola di Comunicazione e UFRJ, come ricercatore in visita, il Warburg Institute presso la Scuola di Studi Avanzati, Università di Londra.

Mariana Varzea – è museologist, Master in Storia sociale e dottorato di ricerca in Museologia all'Università Lusófona di Lettere e Lisbona Technologies. serve 25 anni nel settore culturale, dove ha ricoperto varie cariche pubbliche, organizzazioni del settore privato e del terzo, sempre convergenti aree di musei, istruzione e cultura. Insegna presso l'Università Candido Mendes, in MBA produzione culturale, Gestione Culturale e Musei; ArteCidade e autore del Rio de Janeiro (2009), sulle opere d'arte in spazi pubblici e coordinato la pubblicazione Musei RJ – una guida di memorie e affetti (2013), guida bilingue ai musei, nello stato di Rio de Janeiro. E 'membra del comitato brasiliano dell'Istituto Internazionale dei Musei, l'Associazione brasiliana di Management Culturale. Attualmente, orienta Inspirations Unlimited è una società dedicata alla consulenza in musei e la cultura.

OSPITI

Antonio Forcellino è un architetto, laureato presso l'Università di Roma, il 1981. In 1982, Si è laureato presso l'Istituto Centrale del Restauro di Roma. Come data di Dessa, Ha iniziato la sua attività professionale di restauratore di opere d'arte, concentrando la loro attenzione sul periodo rinascimentale. Tra i restauri più importanti, nel campo della scultura, vale la pena ricordare quelle di Giulio II Tomba di San Pietro in Vincoli, do Altare Piccolomini no Duomo di Siena e de la Madonna Medici em Florença, Tutte le opere di Michelangelo Buonarroti. Forcellino è anche l'autore di saggi e romanzi il cui tema è il materiale e il contesto storico in cui nasce e si sviluppa un'opera d'arte.

Estoile di Benedetto è ricercatore al CNRS, IRIS (Istituto per la Ricerca Interdisciplinare sulle questioni sociali), dopo aver insegnato antropologia sociale presso l'École Normale Supérieure (Parigi) e non EHESS. Ha continuato la sua ricerca in antropologia politica nel nord-est del Brasile, in particolare ha co-diretto con Lygia SIGAUD Occupazioni e trasformazioni sociali Terra, che è stato pubblicato dalla Editora FGV, Rio de Janeiro, il 2006. È stato invitato ricercatore di CNPq (Centro Brasiliano di sostegno alla ricerca) il Museo Nazionale (Università Federale di Rio de Janeiro). E 'anche autore di Le Goût des Autres. Dall'esposizione coloniale all'arte primitiva (Champs Flammarion, 2010).

Cristiana Serejo una laurea in Scienze Biologiche presso l'Università Gama Filho, un master in Scienze Biologiche (Zoologia) – Museo Nazionale / UFRJ, Dottorato di Ricerca in Scienze Biologiche (Zoologia) l'Università di São Paulo e borsa di studio post dottorato presso l'Australian Museum (2004). Attualmente è professore associato IV del Museo Nazionale, Università Federale di Rio de Janeiro, E 'Senior Curator della Collezione crostacei di MN / UFRJ. Attualmente è vice direttore del Museo Nazionale.

città di Kilombo è scrittore, teorico, psicologa e artista interdisciplinare. Si tratta di un discendente di angolani, Portogallo e Sao Tome, e ora vive a Berlino. Funziona lingue ibride che uniscono il testo, performance, messa in scena, installazione, coreografia e il video. Ha insegnato presso le università internazionali, entre Elas un'Università Humboldt di Berlino. il suo libro piantagione di memorie (Cobogó, 2019), originariamente pubblicato nel 2008, Si tratta di una raccolta di episodi di razzismo quotidiano, sulla base di conversazioni con le donne della diaspora africana. L'autore firmerà i suoi libri non Sabato, 13, a 17 ore, non Lounge Casa Europa.

Jesper Stub Johnsen È vice direttore del Research, Collezioni e conservazione del Museo Nazionale di Danimarca. Diplomato come la fotografia e il cinema conservatore da Copenaghen Conservazione School e l'Università di Göteborg. Padroneggia la Copenhagen Business School. Ha iniziato la sua attività presso il Museo Nazionale di Dinarmarca 1982, fotografia conservatore, e, da 1999, E 'diventato capo della Cineteca del Danish Film Institute, diventando, il 2003, capo di conservazione e, il 2018, vice direttore. In 2017, Ha presieduto il Comitato Organizzatore Nazionale che ha preparato l'Assemblea Triennale di ICOM-CC a Copenhagen, che celebra il 50 ° anniversario di questa organizzazione.

Joelle Taylor si tratta di un poeta, slammer e dramaturga. Fundador fare SLAMbassadors, un campionato Slam a partecipare giovani UK, organizzato dalla Società Poesia. E 'ospite e co-curatore della manifestazione Out-parlate, Che cosa succede a Londra.

Juan Manuel Bonet è scrittore e critico d'arte, ha diretto il Centro de Arte Reina Sofia, Istituto d'arte moderna di Valencia e l'Instituto Cervantes. È autore di opere letterarie di diversi generi, da monografie alla poesia, attraverso dizionari e biografie. Panoramico stato curatore di mostre e retrospettive di artisti, scrittori e compositori di fama, tra i quali Pablo Picasso, Gomes de la Serna e Morton Feldman, al di là di, dal suo profondo interesse per l'arte brasiliana, Tarsila do Amaral. E 'stato preceduto l'edizione spagnola di poesia Luiz Aranha, ed è l'autore di un libro su San Paolo in collaborazione con il pittore e fotografo José Manuel Ballester.

Katja Petrovskaya è uno scrittore e giornalista. Nato a 1970 em Kiev, Ucraina. Ha studiato lettere in Estonia e un dottorato a Mosca. Da 1999 Vive a Berlino e lavora come giornalista per la stampa russa e tedesca. Da 2011 è un giornalista Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung. In 2014 Ha ricevuto il Premio Ingeborg Bachmann, uno dei più prestigiosi della lingua tedesca, Forse il lavoro di Esther (Companhia das Letras, 2019). Il romanzo è stato tradotto in 20 lingue. L'autore firmerà i suoi libri non Sabato, 13, a 17 ore, non Lounge Casa Europa.

Marinola sua buona per è uno storico e Master in Museologia sociale da Universidade Lusofona. E 'membro del consiglio di amministrazione del Consiglio internazionale dei musei in Brasile (VENGO), corrispondente brasiliano per la Federazione Internazionale dei Musei e dei diritti umani (FIRHM-LA) e coordinatore della Resistenza Memorial a San Paolo. Di 2010 al 2017 E 'stato Direttore Esecutivo del Museo del Caffè (Santos-SP) e il Museo dell'Immigrazione dello Stato di São Paulo (Sao Paulo-SP). Ha funzionato per oltre 18 anni nella ricerca, documentazione, curata nei musei e management culturale.

tedesco Nina George si tratta di un giornalista, scrittore e attivista. il suo libro La magia di Parigi libreria (Disco, 2016) Si tratta di un bestseller internazionale, che appaiono diverse settimane nella lista del New York Times. E 'anche autore di Il meraviglioso bistrot francese (Disco, 2017), altro 26 opere e più di un centinaio di racconti brevi. na FLIP, lancia il suo nuovo lavoro Il Libro dei Sogni (Disco), Non Sabato, 13, a 17 ore, non Lounge Casa Europa. E 'presidente del Consiglio europeo degli scrittori e fondatore di varie ONG, come Authorsrights rete e Fiera Bookmarket. Vive con il marito, scrittore Jo Kramer, a Berlino e in Bretagna, Francia.

ARTISTI

Franz Manata un artista, curatore e professore e posa laudarer un artista, insegnante e produttore. Il duo nasce nel Manata Laudares 1996, il risultato delle sue ricerche sul comportamento dell'universo e la cultura della musica contemporanea. Gli artisti hanno condotto programmi di residenza e partecipando a mostre, individuale e collettiva, dentro e fuori il Brasile. Da 2009 coordinare programma di Sound Art alla School of Visual Arts di Parque Lage.

A proposito di EUNIC

EUNIC (Unione europea degli istituti nazionali per la cultura) E 'l'associazione di istituti culturali dei paesi membri dell'UE, che i poli di Rio de Janeiro e San Paolo: British Council, Consolato Generale d'Ungheria, Goethe-Institut, Instituto Cervantes, Istituto Culturale della Danimarca, Istituto Francese del Brasile e francese Alliance, Istituto Italiano di Cultura e Pro Helvetia (quest'ultimo, membro associato). Posizionamento te stesso di fronte a questo panorama, pensatori si sono riuniti intorno a questo tema House Europe, basato prossimo Partito Letterario Internazionale Paraty, che alla sua diciassettesima edizione renderà omaggio Euclides da Cunha, grande nome della letteratura nazionale il cui capolavoro, Barrens, fiera si concentra sulla formazione storica del paese.

Proposta concettuale House Europe

"Nel mese di settembre 2018, uno spaventoso incendio devastò la memoria sociale di questa nazione: Abbiamo perso tra le fiamme del Museo Nazionale di Quinta da Boa Vista, struttura di fondazione cui mnemonico, questo istituto di ricerca fruttuosa costruito più di duecento anni la loro recente completato, non solo il patrimonio materiale che salvaguardato secoli di storia brasiliana, ma anche il potere di produzione di conoscenza che questi oggetti museografici contenevano come racconti che erano ancora per ritornare.

Dopo il disastro, Rimasero molte domande: cosa, Dopotutto, Si tratta di un museo? Qual è il tuo ruolo nel contemporaneo? Come, o perché, impostare i limiti? Cosa rimane quando i musei sono distrutti? Nessun futuro per i nostri musei? ", gli highlights, Leno Veras (Curatore della Casa dell'Europa). Contro il contesto brasiliano corrente, in cui viene attuato lo smantellamento del settore pubblico (culturale, educativo e scientifico) a rotta di collo, sollecita discutere memoria politica e la storia scritta.

I ricordi temi, immaginario e poetico sarà organizzata tra l'evento di tre giorni, consentendo collezioni di file, musei e biblioteche, il tramite di amministratori di messa in, creatori e pensatori le cui prospettive differenti sulla storia sociale,, culturale e politica costituiscono una raccolta di diversi racconti del Brasile; il curatore di incontri e scontri, costruito come un inventario poetica di presenze e le assenze.

progetto espositivo Casa Europa

Coordinato da Franz Manata e Saul Laudares, già curatore del Museum of Modern Art, Rio de Janeiro e professore alla School of Visual Arts di Parque Lage, rispettivamente, la mostra che si terrà a Singapore a Casa Europa offre un patrimonio unico, recentemente acquisita dal museo: lettere dei bambini, adolescenti e giovani, provenienti da diverse regioni del paese, che detengono il supporto di questa generazione al museo, così come il loro interesse a conoscere le collezioni (la maggior parte non hanno avuto accesso all'istituzione davanti al fuoco).

Questi documenti dimostrato di essere un potente incentivo per i professionisti coinvolti nelle operazioni di salvataggio e la conservazione dei dell'acquis portare avanti il ​​lavoro di ricostruzione di questo museo, parte essenziale della storia brasiliana.

Le lettere sono state generosamente fornito dalla sezione di assistenza presso il Museo Nazionale di Istruzione, che comprende l'Università Federale di Rio de Janeiro, così potremmo creare, attraverso un sistema di sonorizzazione, la capacità di ascoltare queste voci emergenti, un ambiente immersivo, che andranno a comporre la navata della chiesa di Santa Rita da Cascia – un edificio coloniale portoghese, costruita nel Paraty 1722, che oggi ospita il Museo di Arte Sacra, membro dell'Istituto Brasiliano di Musei, corpo sotto minaccia di estinzione.

Questa sperimentazione artistica sarà a disposizione di pubblico House Europe nei giorni della manifestazione, AS das 09h00 17h00, solo di essere interrotto mentre si terrà la conferenza EUNIC, alle 11:00 e dalle 15:00, dal momento che le interviste con i partecipanti del programma ufficiale FLIP saranno effettuate in allegato del museo.

Servizio:

Casa socio FLIP

House Europe – Museo di arte sacra Paraty (Nel corso Santa Rita s / n.) e Lounge House Europe (Via Santa Rita 176) www.facebook.com/eunicrio

Programmazione

  • giovedi - 11/07 - Il futuro dei musei: Contestuale introduzione al museo di contemporanea brasiliana
  • House Europe: Museo di arte sacra di Paraty:

14h-15h: benvenuto: rappresentanti di EUNIC, l'Istituto Brasiliano di Musei (Ibram) e la Fiera del Libro di Francoforte

Il futuro dei musei Introduzione alla conextual brasiliano museo contemporaneo – la mediazione di esposizione con gli artisti e il curatore Franz Manata e Saul Laudares (Brasile)

15h -17h – Conferenza Inaugurale Cristiana Serejo (Museo nazionale – Brasile), Marilia Bonas (VENGO – Brasile)

  • Ilounge House Europe (annesso al Museo):

17h-18h00: cocktail di benvenuto (solo per gli ospiti e giornalisti)

  • Venerdì – 12/07 – Scritto pratiche cuatoriais storia e collezionismo d'arte contemporanea
  • House Europe:

11H-13 H -- Museo di arte sacra di Paraty (Nel corso Santa Rita s / n.), Jesper Stub Johnsen (Danimarca) e Juan Manuel Bonet (Spagna)

15h-17h - House Europe – Museo di arte sacra di Paraty (Nel corso Santa Rita s / n.), Antonio Forcellino (Italia) L'e Benedetto Estoile (Francia)

  • Ilounge House Europe: letture immaginari di voci decolonial e protagonismi insorti

14h-15h: interviste con ospiti da FLIP.

17h: aperitivo

  • sabato - 13/07 – politiche di memoria – la storiografia egemonica e narrazioni dissidenti
  • House Europe:

11H-13 H: Nina George (Germania), Joelle Taylor (Regno Unito)

15h-17h: Katja Petrovskaya (Ucraina / Germania) città di Kilombo (Portogallo)

  • Ilounge House Europe:

14h-15h: interviste con ospiti da FLIP.

17h-18h: firma della Grada Kilomba autori, Katja Petrovskaya e Nina George

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*