Casa / Art / Con diversi murales all'esterno, Cadumen dipinge il suo primo edificio in Brasile ed espone alla Galeria Alma da Rua

Con diversi murales all'esterno, Cadumen dipinge il suo primo edificio in Brasile ed espone alla Galeria Alma da Rua

Artista urbano e illustratore brasiliano, apre la mostra alla galleria Alma da Rua e partecipa al progetto M.A.R con timpano nel più grande centro urbano dell'America Latina

Nato nel Paraná rurale, Cláudio Carlos Mendonça, o Cadumen, ha sentito il contrasto della grande città da bambino quando si è trasferito a San Paolo. L'antitesi tra i due luoghi che hanno guidato la sua infanzia è stata il carburante per sviluppare la sua opera di street art, che attraversa e svela i parallelismi tra natura e caos urbano. Con caratteri ancestrali modelli indigeni, ricrea la fauna e la flora mettendo in discussione il tempo accelerato delle grandi città.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Attualmente con 23 opere esposte nella sua prima mostra personale, "Fisherman's Dream", in Galleria Alma Via, Cadumen ha approfittato dello sguardo all'interno e del momento di introversione generato dalla pandemia di COVID-19 per creare, per la prima volta, tele basate sulla sua arte e sui murales. Con la dualità tra immaginazione e realtà, l'urbano e la natura, riflette la routine artistica al rito della pesca – dove il piacere è nel processo, consegna all'esperienza. L'artista ha creato 90% dei quadri durante l'isolamento sociale: “È un ritorno alle mie radici. Siamo in un momento per ripensare a quello che facciamo, per tornare all'inizio e capire le vere ragioni e perché ", commenta. Il curatore è stato curato da Marina Bortoluzzi e la mostra si protrae fino a oggi 09 Dicembre.

Ancora immerso nelle conseguenze della pandemia e negli effetti di questo sguardo interiore e comprendendo le trasformazioni degli individui e della società, Cadumen è responsabile della chiusura dei murales selezionati per l'edizione di quest'anno di Progetto MAR (Museo di Street Art), idealizzato dal municipio di San Paolo, con un timpano nel mezzo di Rua da Consolação. Per fare riferimenti ai grandi personaggi o riflessioni della pandemia, dedica la seconda settimana di novembre alla creazione, circa 50 m², il processo evolutivo che una simile crisi globale ha provocato nell'umanità con l'opera “A Cura”. In primo piano, una faccia con una farfalla in cima, riferendosi al momento in cui abbiamo lasciato il bozzolo più grande e migliore.

Sullo sfondo, Cadumen continua con i suoi riferimenti rurali e legami con la natura, quando porti un paio di uccelli, come messaggio di speranza e futuro; e anche una salamandra, che simboleggia positivismo e salute. “L'obiettivo di questo progetto è dipingere pannelli in giro per la città per portare qualcosa di buono alle persone, aliviar essa tensão que a pandemia causou”, spiega l'artista. “Siamo partiti trasformati, aggrapparsi alla nostra essenza e ripensare i nostri valori, la nostra routine ", lo completa.

Concentrato sulla messa in discussione delle proprie ragioni e sulla comprensione della carriera nel suo complesso, Cadumen trasmette i suoi desideri e si sfida in questi due progetti che segnano questo momento di riapertura della città: fa il suo debutto individuale in mostra con schermi e si esibisce anche, per la prima volta, un murale da lui firmato nella città che ha formato la sua visione artistica. “Non avevo mai realizzato un timpano in Brasile. Ho iniziato con i murales e ho capito che era il momento di portare il mio lavoro ai dipinti. Questi sono due sogni che ho realizzato per mostrare la mia arte, la mia visione, nel mio paese ", riflette.

Da 2017, l'artista viaggia e crea murales in tutto il mondo. Ha prodotto i suoi disegni su larga scala in Europa, Stati Uniti, Asia e Africa. In 2020, prima che l'isolamento sociale fosse emanato, ha partecipato all'Urban Art Festival di Tunisi, in Tunisia. No Brasil, ha già dipinto la facciata del MIS nell'anniversario di San Paolo (2013), ha partecipato a un murale collettivo all'Av. 23 Maggio (2015) e ha realizzato un dipinto al Villaggio Olimpico di Rio de Janeiro, il 2016.

A proposito di Alma da Rua Gallery

Più di una galleria, è uno spazio che genera e articola Urban Art. Il sito promuove diversi tipi di eventi culturali e mira a rivelare artisti, fornire attività attraverso la riflessione e aggiungere valore a un'espressione artistica precedentemente non riconosciuta. La nostra missione è difendere l'importanza della ricerca creativa e offrire esperienze significative e accessibili non solo per un pubblico già esperto, ma anche attirare un nuovo pubblico. Situato a Beco do Batman, in Vila Madalena, considerato il quartiere più bohémien e culturale di San Paolo.

Servizio
“Sogno del pescatore” _ Cadumen
Di 24/19 al 09/12, a @galeriaalmadarua al Beco do Batman a Vila Madalena a San Paolo.
La Galleria Alma da Rua è aperta tutti i giorni (tranne il martedì) il 11 18hs
L'ingresso è gratuito.
Gonçalo Afonso Street 96
Beco do Batman, Vila Madalena a San Paolo
È obbligatorio l'uso di una maschera
Per maggiori informazioni:
www.cadumendonca.com
@cadumen

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*