Casa / Art / Esposizione: "Interazioni 1" a LONA Galeria

Esposizione: "Interazioni 1" a LONA Galeria

INTERAZIONI

• sostantivo femminile: reciproca influenza tra una cosa e l'altra;
• comunicazione tra persone che vivono insieme; dialogo, trattamento, contatto…

La TELA, Galleria e allegato, avvia il progetto INTERAZIONI che occuperà, alternativamente, i suoi due spazi espositivi. In una sequenza di spettacoli, gli artisti rappresentati da TELA sono raggruppati insieme per trasmettere messaggi unici e all'unisono in mostre collettive. Le mostre saranno disponibili per le visite con programmazione e in formato virtuale sulle piattaforme digitali della galleria.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

INTERAZIONI 1

Gli artisti Cristina Elias e Thai Stoklos mostra 21 opere, tra i dipinti, grafica, installazioni e video su ALLEGATO TELA.

Cristina Elias porta "Reinterpretazioni di Hokusai", dove esegue una particolare riscrittura del tratto dell'artista giapponese utilizzando varie tecniche, che si compenetra: disegno e lavoro a maglia. Questo risultato può essere visto nei disegni, dipinti e un'installazione. "Il mio processo creativo dà la priorità all'azione, cosa si sta facendo, all'oggetto (statico) arte. (….) Pertanto, data la relazione intrinseca tra il corpo e l'azione dell'oggetto, Chiamo il mio lavoro oggetti azione. Inoltre, lavorare all'intersezione tra le arti visive e le arti del corpo (in particolare il Butô giapponese) e, quello che sto per esporre è il risultato di anni di formazione psicofisica in quest'area di interazione ", definire Cristina Elias. “A partire dal movimento, o specificamente delle mani o del corpo in modo sistemico, l'artista prosegue la ricerca iniziata molto tempo fa 10 anni con l'astrazione del testo in immagine e l'applicazione di una forma di percezione sinestetica alla produzione visiva ", definire Duilio Ferronato.

In dialogo con le opere di Cristina, c'è il lavoro di Thai Stoklos, al momento rappresentato dalla serie “Disavanzo”Dove l'artista presenta opere composte da disegni, installazione e video, dove il gesto diventa visibile attraverso la cancellazione di un'azione insistente. "La parola 'disavanzo' significa: cosa manca per completare un account; cosa manca per riempire una certa quantità o quantità; cosa manca per completare un tutto. IL 'disavanzo‘ mina un'aspettativa comune, sorprende l'atteso, e indica una nuova attenzione ", definire artista. C'è interazione, “Perché i due atti opposti sono creatori. L'impulso a creare presuppone già la possibilità dell'errore e questo, allora, stimola già un'insistenza, un aggiustamento, un rinnovamento del look. I lavori presentati parlano dell'informazione data attraverso la traccia del gesto, dove l'inclinazione innata della combinazione è la resistenza dei poteri opposti. Il dialogo tra loro è ciò che li migliora ", spiega Thai Stoklos.

Progetto INTERAZIONI

Per mancanza di immunità, le possibilità di incontri sono state escluse. La semplice prospettiva dell'interazione suggerisce una contaminazione ". Le relazioni degli ultimi 2 anni tra gli artisti di Galleria canvas sono stati fruttuosi e insoliti. Il gruppo è stato in costante contatto, scambiare idee e analizzare azioni reciproche. Il contatto artistico è sia antropofagico che appropriato; basta uno sguardo e la trasformazione è già iniziata. Gli artisti si contaminano volutamente con le idee, immagini e conversazioni. Non c'è posto per le barriere. I processi artistici contano tanto quanto il risultato e, le continue provocazioni che nascono da tutte le parti, sia nell'area creativa che commerciale, ci tiene costantemente in allerta ", spiega il coordinatore Duilio Ferronato.

Con INTERAZIONI, intendono discutere i processi e raggiungere una nuova fase di maturità artistica, istituzionale e commerciale.

"Il 2 i primi anni ci hanno mostrato diverse possibilità, che siamo fermamente convinti che incoraggiare il processo artistico sia ciò che ci rende entusiasti per le prossime mosse ". Galleria CANVAS

SERVIZIO
Esposizione: "Interazioni 1"
Artista: Cristina Elias e Thai Stoklos.
Coordinamento: Duilio Ferronato
Periodo: di 06 della Marcia 17 Aprile 2021
Local: allegato CANVAS
R. San Benedetto, 181 - 1º. piano – Centro, Sao Paulo
WTSP (11) 99403-0023
Visite programmate
Numero di opere: 21
Tecniche: grafica, dipinti, installazioni e video
Prezzo: su richiesta
Sito: www.lonagaleria.com
Instagram: www.instagram.com/lonagaleria
Facebook: www.facebook.com/lonagaleria

Cristina Elias – Artista. Parte della performance per la creazione di oggetti che possono materializzarsi in diversi supporti come il disegno, fotografia, video, installazione. Ha vinto premi acclamati come Funarte Women in Visual Arts e Paço das Artes Project Season ed ha esposto in diversi musei, gallerie e festival in Brasile, Europa, USA e Canada. Master in Motion Studies presso la Royal Central School of Speech and Drama (Università di Londra), PhD in Design presso l'Universidade Anhembi Morumbi (Sao Paulo), membro del Center for Oriental Studies Puc / SP.

Thai Stoklos (1978, Sud Africa) vive e lavora a São Paulo. Laureato in Pedagogia (2000) da PUC SP e post-laurea in Immagine e Suono a Senac (2005). Ha studiato storia dell'arte con Rodrigo Naves (1999), ha studiato ed è stato guidato dai designer Campana Brothers (2001), ha studiato materie al Master of Arts presso Unicamp (2007), illustrazione con Fernando Vilela (2008), processo creativo con Charles Watson (2010), e il disegno come installazione alla Slade School of Fine Arts di Londra (2016). Ha partecipato al gruppo di monitoraggio del progetto con Pedro França al MAM (2015), con l'artista Laura Belém (2019), e partecipa al gruppo di monitoraggio del progetto con gli artisti Nino Cais, Marcelo Amorim e Carla Chaim presso Hermes Visual Arts (da 2016) Ha svolto residenze artistiche presso la Slade School of Art di Londra (2016), Berlin Art Institute di Berlino (2017) e Kaaysa a Boiçucanga (2019).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*