Casa / Art / Fodele Cultural Festival al Museo El Greco, da Rosângela Vig

Fodele Cultural Festival al Museo El Greco, da Rosângela Vig

Rosângela Vig é Artista Plástica e Professora de História da Arte.

Vig è Rosângela Visual Artist and Teacher Storia dell'Arte.

La musica diventa più accurata. In questo, il canto molto serio e muto dei giganti diventa evidente ei giganti si avvicinano lentamente alle luci della ribalta.. da sinistra a destra, esseri vaghi che volano rapidamente, Rosso, che assomigliano a uccellini. (KANDINSKY, 1991, p.146)

L'estetica viaggia attraverso mondi immaginari e apre percorsi guidando lo spettatore e prendendolo tra le sue braccia. Quando si prendono questi sentieri, la coscienza attraversa anche gli spazi attraverso l'universo dei colori e delle forme. E l'intelletto naviga attraverso questi mari, reinventandosi in ogni momento, permettendo lo spirito, le sensazioni di piacere ed estasi. Il frutto da cui viene raccolto Art è la gioia e la possibilità di camminare attraverso diverse immensità, intravvendo gli esseri che le abitano.

È possibile posare lo sguardo su questi universi o far materializzare i tuoi personaggi nel nostro mondo, da un viaggio nel fascino, al Museo El Greco. L'Associazione Culturale Fodele “Domenikos Theotokopoulos” apre gli eventi estivi del “Festival Culturale Fodele”, dedicato a El Greco, al Museo El Greco, Grecia, con l'Esposizione di opere degli studenti della Scuola di Belle Arti di Varsavia. L'evento promuove la creatività e il talento degli studenti, comprese Tesi scolastiche con vari temi.

Lo spirito creativo degli studenti è il risultato della forma differenziata di insegnamento promossa dalla Scuola Superiore di Belle Arti di Varsavia, portando a un'esplorazione del lato creativo, portando gli studenti alla maturità artistica in generale, permettendo loro di sviluppare il proprio stile. Il piano studi prevede trucco FX con scenografia e multimedia, collegare gli aspetti professionali a quelli artistici. Il metodo è stato sviluppato da Agata e Robert Manowski. Tra le attività ci sono tecniche di trucco teatrale con costumi e costumi interi, compresi i cappelli, calzature e gioielli. Anche i diplomi sono fatti a mano, scolpito o tessuto dagli stessi tirocinanti, chiudendo il cerchio della creatività. L'integrazione con l'ambiente professionale si completa con la partecipazione degli studenti della School of Fine Arts con le loro opere a eventi e mostre nazionali e internazionali come il 58 °. Biennale di Venezia che ha esposto il famoso artista polacco Pawel Althamer con un progetto di Agata Manowska, il Direttore Creativo. La mostra che si svolge al Museo El Greco è tra gli eventi importanti della Escola Superior de Belas Artes.

Tra le immagini, sono i manifesti pubblicitari di Paulina Ledzion (Cifre 1, 2 e 3) che promuovono l'idea del viaggio in treno. Le sue scene includono paesaggi architettonici, forme grafiche e sagome. Gli elementi sembrano essere integrati e le loro forme sono classiche e leggere. Dal progetto trucco Godziemba-Trytek (Fico. 4) emerge un aspetto femminile sereno e armonioso, avvolta in un velo azzurro che sembra prendere forma e osservare il mondo malinconico. La sua tecnica di trucco è teatrale e ha un forte legame con l'arte. La coppia Weronika Olczyk (Fico. 5), la tecnica di trucco FX originale, ha permesso al corpo umano di diventare un nuovo materiale creativo, la statua vivente. I loro esseri sembrano muoversi lentamente in un gesto d'amore, in un dolce abbraccio.

Come se aprisse una finestra sul mondo, le opere possono essere visitate al Museo El Greco, Grecia, durante questa estate, insieme ai lavori della mostra Dialogue with World Cultures.

L'osservatore, sarà possibile ripercorrere le personali narrazioni artistiche delle artiste polacche Daria Herbut, Paulina Ledzion, Michał Lasota, Magdalena Latosiewicz, Paula Jakubiak, Klara Kwapisz, Anna Wojciechowska, Casa Weronika Olczyk, Godziemba-Trytek, Weronika Zielińska. La mostra sarà al Museo El Greco, a Fodele, e sarà aperto al pubblico (ingresso gratuito) di 15 al 30 Agosto 2020, da 9 ore al mattino fino a 7 della notte.

È possibile permettere all'anima di viaggiare attraverso queste dimensioni. Basta solo lasciare incantare lo sguardo e intraprendere il suo volo immaginario attraverso gli infiniti campi dell'Arte e le immagini che la mente creativa ha costruito. Consenti questa passeggiata all'interno.

Riferimenti:

  1. KANDINSKY. Glimpse of the Past. Sao Paulo: Ed. Martins Fontes, 1991.

.

Commenti

La musica diventa più accurata. In questo, il canto molto serio e muto dei giganti diventa evidente ei giganti si avvicinano lentamente alle luci della ribalta.. da sinistra a destra, esseri vaghi che volano rapidamente, Rosso, che assomigliano a uccellini. (KANDINSKY, 1991, p.146) L'estetica viaggia attraverso mondi immaginari e apre percorsi guidando lo spettatore e prendendolo tra le sue braccia. Quando si prendono questi sentieri, la coscienza attraversa anche gli spazi attraverso l'universo dei colori e delle forme. E l'intelletto naviga per questi…

Score

Eccellente!!

Conclusione : Valutare il materiale! Grazie per la vostra partecipazione!!

Voto Utenti : 4.78 ( 3 voti)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*